Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

anteo  hachette  aeromodellismo  belle  


La Belle Hachette (marioandreoli)

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Lun 8 Mag 2017 - 21:22

Ciao Dioramik ma certamente anche tu potrai modificare e riparare questi errori, ci mancherebbe! Ma come dici tu e come la penso anch'io, non è possibile dare indicazioni completamente errate, tanto da inficiarti il modello. Insomma 'sta cosa non è gratis ma costa un bel po' di quattrini.
Vedi pure le guance dei cannoni sono in discussione, sia su Hachette che sul Boudriot, ma questo fa parte de modellismo d'arsenale.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da grisuzone il Lun 8 Mag 2017 - 21:30

Mario, anche nella monografia di errori o diciamo meglio Sviste cè ne sono tantissime, ma è normale in un lavoro così complesso, tanti ne avevano evidenziati i miei predecessori e tanti altri ne ho riscontrati io man mano che andavo avanti, uno tra questi quello dei gangheri dei sabordi, per i quali avendo evidenziato l'errore ho chiesto prima di realizzarli su vari forum e poi purtroppo le risposte e consigli corretti gli ho avuti solo quando avevo già realizzato.
avatar
grisuzone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mar 9 Mag 2017 - 7:58

Ciao grisuzone, ma certo l'ho appena detto. Ma un conto sono interpretazioni dell'autore che non inficiano il modello se non dal lato storico (mantelletti dei sabordi verticali o orizzontali del Boudriot per esempio) ma indicazioni completamente errate tanto da compromettere  il modello, come l'assemblaggio del tagliamare su Hachette. Vedi, errori di taglio nei pezzi sono una cosa logica e da rifinire (pensati se li facessi io col seghetto, sarebbe una frana) e sono ammissibili; quelli di Hachette proprio no!
Ciao
Mario.
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mar 16 Mag 2017 - 14:55

Arrivato il n° 5. Mah! si allestisce una parte de cantiere senza alcun riscontro a secco. Non mi va! Inoltre si allestisce un quinto il II verso prua. Tutte cose non riscontrabili a secco. Qui si arrischia di mandare a "patrasso " tutto. A questo punto allestisco solo l'allestitile che non abbisogna di riscontro a secco ed aspetto il n° 9 per concludere il cantiere, se a quel punto si potrà concluderlo. I Quinti li allestirò solo a cantiere definitivamente concluso per impostarveli con prova a secco e con eventuale quartabuono e riscontro della verticalità., con eventuale riporto delle tacche dalla base al piano superiore del cantiere. Realizzare il quartabuono con i quinti installati, mi pare una cosa poco probabile e piuttosto ferruginosa.
Anche la loro formazione e conservazione prima del allestimento non è ben chiara. Sul n° 1 il quinto n° 3 è così concluso:



che io mantengo  allestito aiutandomi con un elastico.



ma a pag. 26 della quarta dispensa la dima non c'è più!



mentre a pag. 32 della quinta dispensa riappare e sembrerebbe che dovesse rimanervi ovviamente non incollata



Ovviamente con la dima inserita i quinti non si deformeranno, ma io li allestirò ugualmente a cantiere terminato.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mer 17 Mag 2017 - 7:54

Alcuni esempi di cantieri.











Sono realizzati per navi diverse, ma hanno ugualmente le stesse caratteristiche di base.
Vedremo come Hachette imposterà il suo.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da Walter Furlan il Mer 17 Mag 2017 - 12:35

Ciao
Con I kit ci vuole pazienza Mario

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mer 17 Mag 2017 - 13:17

Certo Walter, ma impostare la costruzione in arsenale di una barca in questo modo, non mi pare cosa saggia. Insomma realizzare adesso un cannone e i quinti e lasciarli li ad aspettare che venga terminato lo scafo e il cantiere è una soluzione che non comprendo. Sarebbe molto più logico realizzare il cantiere poi l'ossatura e il suo rivestimento o no!
Le scatole di montaggio hanno istruzioni che si susseguono e le monografie non ne parliamo, ma quelle a i fascicoli settimanali sono tutte così, incasinate a dir poco.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da Dioramik il Mer 17 Mag 2017 - 18:11

Dopo due giorni di blackout (non riuscivo più ad accedere al forum) eccomi qua scombussolarvi l'esistenza con le mie inesperienza. Smile
Secondo me, vedi il cannone (un accessorio), è solo un "laccio" pubblicitario o di interesse, quattro pezzi di legno potrebbero non attirare un neofita o un bambino con il padre o il nonno, mentre un cannone magari attira di più.
Poi non so giudicare altro ma a fascicoli non è facile dare tutti i pezzi utili per allestire un pezzo di modello, considera che ad ogni uscita devi far lavorare e montare qualcosa altrimenti che divertimento c'è?
Non per difendere la casa editrice ma non possono darti tutto subito.
Magari non ci capisco nulla e parlo a sproposito. Smile
Buona serata.
Silvio.
avatar
Dioramik
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da Walter Furlan il Mer 17 Mag 2017 - 19:01

Concordo Mario,

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mer 17 Mag 2017 - 20:05

Ciao Dioramik , vedi non ha importanza cosa realizzi, ma come la realizzi. La costruzione in arsenale non è cosa da prendere alla leggera, bisogna impostare ogni cosa con la massima precisione e comprensione. Saltare di palo in frasca crea confusione soprattutto per chi non ha mai realizzato opere in arsenale.
Se ritieni che l'opera abbia bisogno di "lacci" pubblicitari allora anche chi la propone la ritiene una schifezza.
La costruzione in arsenale non ha bisogno di alcun "laccio" ma di spiegazioni e indicazioni precise che  per i primi quattro numeri mi sembrano a dir poco realizzate da ubriachi. Vedi la ruota di prua e il dritto di poppa che presentano errori di allestimento che la stessa Hachette ammette (tagliamare) e che ti rimanda al n° 9 per capire come viene allestito il tagliamare. Ma stiamo scherzando?  
Comunque, per il momento, va bene così vedremo come andranno avanti.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da Dioramik il Mer 17 Mag 2017 - 20:42

Si Mario, hai pienamente ragione ma allora mi chiedo cosa può imparare un novellino da un caos pieno di errori?
Spero e so che tu certamente saprai uscirne e rimediare al guazzabuglio dei fascicoli e molto probabilmente un novellino non si renderà nemmeno conto degli errori che ci sono e sarà felicissimo della sua realizzazione, almeno lo spero per lui. Smile
Alla fine tutti contenti?
La casa editrice certamente.
Spero di non dire troppe baggianate. Smile
Ciao.
Silvio
avatar
Dioramik
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mer 17 Mag 2017 - 20:46

Ciao Dioramik non dici baggianate. Ogni neofita e non solo, ma anche coloro che si cimentano per la prima volta contale tipo di modellismo, avranno bisogno di consigli e di imparare. Grazie ai forum questo è reso possibile.
Ciao
MarioA
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Gio 18 Mag 2017 - 21:28

Rimane sempre il problema della battura. Verrà fatta da loro (non mi pare) non verrà fatta? Come si inserirà la prima tavola (torello)  sulla chiglia, dritto di poppa e ruota di prua?  Io per la Gemma la battura l'ho fatta con la fresatrice Proxxon MF 70. Eccola





prima con una prova su uno spezzone







poi sulla chiglia e dritto di poppa.
Qui per  la battura sul dritto di poppa e la ruota di prua c'è un disegno?
Sulla monografia del Boudriot non l'ho trovata.
Non c'è oppure sono rimbambito?
Grazie.
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Sab 20 Mag 2017 - 9:17

Per quanto riguarda la battura sulla monografia del Boudriot questo è un particolare ingrandito di un suo disegno a pag. 65



O io non so leggere questo disegno, oppure c'è qualche cosa che non va.
Insomma si vede perfino un torello segnato inserito in una battura a due canti.
Allora se Hachette reclamizza la scatola di montaggio in questo modo:
"L’opera si compone di 140 uscite composte da un fascicolo più i componenti per costruire il modello con la tecnica dell’arsenale.
Con quest’opera inedita apprenderai le antiche tecniche di costruzione dei maestri d’ascia, veri conoscitori degli aspetti strutturali ma anche grandi intagliatori e scultori… Fascicolo dopo fascicolo scoprirai quanto sia accessibile e alla portata di ogni appassionato di modellismo navale la tecnica d’arsenale e la comprensione dei piani di costruzione. La cantieristica e l’architettura navale applicate al modellismo statico sono affascinanti e gratificanti: otterrai un capolavoro in scala fedele, realistico, di grande valore.
E in più, in prima uscita, una eccezionale ricostruzione in 3D del veliero e i consigli dell’esperto per iniziare a scoprire le regole, l’arte e i segreti del modellismo d’arsenale."





e quindi si costruisce una barca con il sistema d'arsenale, oppure è un bidone e si realizza una specie di manufatto con le sembianze dell arsenale ma del quale non ha alcun riferimento.
Avendo la monografia del Boudriot vado a paragonare non il parallellismo tra le due realizzazioni, ma solo la tecnica d'avanzamento dei lavori che prevedono alcune caratteristiche senza le quali il modello viene realizzato ad occhio e non certo con la tecnica dell'arsenale. Per carità va tutto bene ma non si può chiamare oro l'ottone solo perché è giallo.
Io vado avanti con Hachette soprattutto per imparare in quanto non è mai troppo tardi.
Mah!
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Lun 29 Mag 2017 - 15:47

Arrivato il n° 6. Si continua con il cantiere senza alcuna misura ne verifica sul complessivo. Il cantiere è come il sacco amniotico cioè è il posto dove nasce una barca. Io essendo a Venezia ho avuto la fortuna di realizzare alcune barche e una gondola (con l'aiuto dei maestri d'ascia ovviamente) e vi posso assicurare che per la realizzazione dei  cantieri (anche se negli squeri sono da anni predisposti in quanto basi di altre imbarcazioni sorelle)) si è praticata la massima attenzione. La tolleranza è di frazioni di millimetro ed in qualche caso forse di un millimetro. Pensatevi nella miniatura! Un buon cantiere sfornerà un buon manufatto, mentre un cantiere realizzato alla pressappoco, partorirà un manufatto alla meno peggio, se poi il modellista è uno sprovveduto come il sottoscritto ne uscirà un aborto.



Quindi aspetto dia vere tutti i pezzi e poi con delle prove a secco e misurazioni cercherò d realizzarlo.
Per i quinti ovviamente aspetto che il cantiere sia finito per realizzarli e impostarli subito.
Spero che vi siano i riferimenti della posa dei quinti sulla dima della linea di pontuale che dalle foto della pubblicità non si evincono e che sembrerebbe dritta mentre la dima della inea di pontuale dovrebbe essere flessa al centro come tutte le barche. Dalle illustrazioni propagandistiche non riesco a capire a quale ponte si riferisca la linea del cantiere.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da Walter Furlan il Mar 30 Mag 2017 - 21:34

Di solito la dima di pontuale si riferisce al 1° ponte di batteria e può anche non essere flessa, chiaro che bisogna crearsi i riferimenti sui quinti

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mar 6 Giu 2017 - 14:46

Arrivato il fascicolo n° 7. Il cantiere è quasi finito. Per montarlo aspetto l'ultimo pezzo per provare il tutto a secco trovare i riferimenti, assestare i pezzi, segnarne gli attacchi giusti e poi incollare.
Per il quinto lo lascio li fino a quando sarà da montarlo.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Gio 15 Giu 2017 - 14:32

Arrivato il fascicolo n° 8
O io non so leggere ma qui cosa è scritto:



non mi pare proprio perché qui è scritto



o la parte superiore centrale del cantiere non c'è oppure vengono propinate  indicazioni improprie e a caso.
L'unica cosa giusta che scrivono, ma che non eseguono e non fanno eseguire, e: " PRIMA DI INNIZIARE IL MONTAGGIO ORIENTARE CORRETTAMENTE IL CANTIERE"
Questo lo dovevano scrivere all'inizio infatti il cantiere viene realizzato in base a disegni precisi e non a caso. Hachette invece predispone: cantiere, chiglia, dritto di poppa, ruota di prua, tagliamare  (tra l'altro quest'ultimo con grossi dubbi) e quinti alla "va là che vai bene". Non c'è problema basta aspettare di avere tutti questi particolari (per i quinti ne possono bastare solo alcuni) per allestire il cantiere a secco, verificare l'ortogonalità, la sincronia dei quinti tra base inferire e superiore e poi incollare il tutto. Anche così verrà furi un opera alla pressapoco ma per lo meno non sgangherata.
Ecco come deve essere il cantiere prima di incollarne definitivamente le parti come indicato da Hachetta nella rubrica "Architettura navale antica" pag 4



Per i quinti attualmente nessun riferimento al quartabuono. Mah! IO comunque realizzato il cantiere che dovrebbe concludersi con il n° 9 sistemerò i quinti con la dima inserita e tenuta da un elastico a secco. Li incollerò solo dopo  che sarà chiarito come procedere per realizzare  il quartabuono. Altro problema che la chiglia dovrebbe essere predisposta con l'invito per il torello o con uno scalino a mo' di battura o con una battura vera e propria.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Dom 18 Giu 2017 - 13:57

Prima di procedere verifica dei riscontri tra parte inferiore e superiore del cantiere.
Prendendo come esempio questo modello del Frolich



Si appoggia la parte superiore sopra l'inferiore



e si traguardano i riferimenti con gli inviti dei madieri sulla chiglia.
Prima  al centro



poi a babordo



ed in fine a tribordo



C'è qualche leggerissima differenza che mi auguro non aumenti con l'inserimento della parte alta centrale.
Comunque mi sembra che i riscontri possano andare ed eventualmente essere corretti  quel tanto che basta.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Lun 19 Giu 2017 - 16:37

Non è la prima volta che Hachette presenta una nave in sezione. Tempo fa ho realizzato "La Perla Nera" ottima scatola di montaggio con un sacco di particolari. Siccome non mi piaceva l'esito finale in quanto veniva fuori una barca normale pur aperta a tribordo, essendo in contatto con dei forum russi nei quali diversi modellisti di spessore stavano realizzando la Queen Anne's e l'Olandese volante ho stravolto la mia ricavandone con il loro aiuto una barca di fantasia. La potete vedere nel forum. Alla fine voglio dire che non avrò problemi ad aggiustare le eventuali anomalie pure di questa.
Ecco alcuni stralci fotografici.











Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mar 20 Giu 2017 - 16:14

Arrivato il n° 9. Nessun accenno allo svarione propinato con il n° 4 pur segnalato da un abbonato.
Avendo subito capito che di arsenale non c'era niente (come si può parlare di arsenale in un opera a fascicoli  non lo so) postando in questo specifico settore ne avevo chiesto l'autorizzazione.

Prima di tutto è questo il luogo oppure offendo coloro che la fanno in autocostruzione tipo Grisuzone?
Eventualmente  spostate il tutto in luogo più consono.

Risposta di Grisuzone

vai Mario.....vediamo questo nuovo cantiere.... avevo intenzione anche io di acquistare questi fascicoli, per curiosità ed anche per voler dare una mano (per quello che posso ovviamente) a chi si appresterà ad avviare questa avventura. Per poter seguire passo passo dovrei anche io realizzare insieme a voi questo cantiere, ma sinceramente sono indeciso, visto anche il prezzo, mi accontenterò di seguirvi ed eventualmente aiutare...senza però prendere realmente in mano il KIT, sarà un po' più difficile capire i problemi che incontrerete...ma và bene così. Se serve chiedete.

risposta di Walter Furlan

Ok Mario, anche se in kit e' pur sempre arsenale

Quindi ho postato il mio lavoro qui, ottenendo  consensi da modellisti di spessore impegnati in questa tecnica su altri modelli.
Mi aspettavo, visto l'interrogativo rivolto ad Hachette sul tagliamare  e relativa risposta, una lettera di scuse. Ma mi chiedo: coloro  che non frequentano i forum e quindi si limitano al solo assemblaggio senza riscontri, a questo punto cosa faranno?
Conclusione. Questo è un classico modello realizzato a fascicoli settimanali con quinti al posto delle ordinate come giustamente avevo subodorato all'inizio.
Di arsenale a questo punto posso solo intendere questo visto che vivo a Venezia



ma vado a vanti anca se me vien da ridar



o da pianzar



Bhe! finiamola qui e via così! (orpo concludo in rima! Che sia deventà poeta?)
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mer 21 Giu 2017 - 1:32

Il mio computer segna: mercoledì ore 01,23 mentre il post precedente realizzato il giorno 20 riporta la scritta "OGGI"
Procedo quindi alla verifica del tutto come da illustrazione. Blocco la chiglia su un piano e presento i vari elementi
vedo che c'è qualche cosa che non quadra, ma non capisco cosa!



segno comunque dove dovrei realizzare il gradino




trovo che risulta eccessivo il materiale da togliere e quindi corro il rischio di sgangherare tutto il tagliamare. Pertanto scollo il tagliamare utilizzando il classico rimuovi colla della Loctite che ho sempre a portata di mano in quanto, essendo maldestro, tante volte debbo scollare perchè incollato alla carlona.



presento i due elementi. RP2 e RP3



O porc####### acc***** * l'invito per i pezzi RP2 e RP3 è inferiore all'incastro dei medesimi. Ecco cosa mi aveva colpito subito! Misuro e trovo che l'invito risulta 8,16 mm mentre l'incastro misura 8,78 mm cioe 0,620 mm più grande. Eh andiamo bene proprio bene! Ripresento i vari elementi e vedo che il tutto potrebbe quadrare tranne l'incastro


Con calma provvederò a rimediare. Non so se succede pure ad altri, ho visionato il post di maveri52 su Modellismo Net dove tutto è a posto. Certo è che o sono io lo sfigato, oppure qui siamo in un mare colpito da tsunami.
Mi astengo da ogni commento.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da grisuzone il Mer 21 Giu 2017 - 9:06

guarda che se usi la vinilica si scolla con l'alcol
avatar
grisuzone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da marioandreoli il Mer 21 Giu 2017 - 10:36

Grazie grisuzone, ma temo che l'alcool mi intacchi la colorazione mentre il rimuovi colla rimane neutro ed agisce solo dove c' è la colla. Io l'ho usato spesso pure sulla cianoacrlica con risultati più che soddisfacenti.
Intanto vado avanti.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da grisuzone il Mer 21 Giu 2017 - 12:48

tranquillo puoi usare l'alcol non succede niente poi se vuoi prendi l'alcol 90% quello che si usa per diluire la gomma lacca che è trasparente, ottimo anche per pulire
avatar
grisuzone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle Hachette (marioandreoli)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum