Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

anteo  


Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Sab 5 Nov 2016 - 16:14

Sabato 22 Ottobre 2016 - Introduzione

Verso la fine di settimana scorsa ho ordinato via internet il kit di montaggio di un nuovo modello di imbarcazione al suo produttore. Ieri ho ricevuto regolarmente il pacco ed ora mi accingo ad aprire un nuovo cantiere che, credo, mi terrà impegnato per i prossimi mesi. Conoscendomi penso che mi ci vorrà, salvo imprevisti, un anno intero per terminarlo, ma non si sa mai.

Il modello che ho scelto credo sia stato ampliamente illustrato con pletora di immagini nel topic "Barche italiane (e non) del mare Adriatico" ( http://forum.magellano.org/viewtopic.php?f=42&p=20576#p20576 ): si tratta della Gaeta Falcata o Gajeta Falkusa. Come ampliamente spiegato nel topic qui citato è un'imbarcazione originaria dell'Isola di Lissa usata in passato dai pescatori di Comiso, un villaggio dell'isola.

Il kit è prodotto da un'azienda croata, la MARISSTELLA di Split, nata nel 2008. L'ho scoperta sul forum Modelshipworld dove è presente con un banner pubblicitario ed ha una produzione decisamente interessante, specialmente di imbarcazioni tipiche del mar Adriatico. La prima impressione è che il materiale in esso contenuto sia decisamente valido, il legname è di buona qualità e i due fogli dei piani costruttivi sono molto ben fatti. I pezzi sono pre-tagliati laser sia su compensato che su legno massello.
Per ora la pecca maggiore consiste nelle istruzioni di montaggio: sono scritte in lingua croata e in lingua inglese.
Bene, direte voi, conosci l'inglese a menadito quindi dove è il problema: il problema è che come inglese lascia moltissimo a desiderare e sembra decisamente una traduzione fatta con Google Translator, probabilmente anche quello di qualche anno fa, e si fa quindi fatica a capire i concetti da seguire per la costruzione. Per fortuna ci sono moltissime fotografie dei vari stadi della costruzione, che aiutano molto, ma, pur se abbondanti per certi passaggi, sono totalmente mancati per altri quindi si fatica a capire tutto il processo in modo organico.

Al momento ho passato un po di tempo a leggerle, interpretarle, capirle e, visto che ci sono, a riscriverle in un inglese decente che proporrò come regalo al produttore del kit quando tutti i passaggi saranno verificati, giusto per non scrivere pure io delle cose errate.

Per ultimo, sempre in tema di pecche, mi sarei aspettato che almeno tutti le coste presenti nel modello, nei classici tre pezzi, fossero già pre-tagliati laser. Invece sono forniti dei listelli in noce e lime 3x3 che dovranno essere piegati prima di venire applicati all'interno dello scafo. Questa operazione, per quanto possibile, allunga e di parecchio il tempo di lavorazione. Per essere un kit, mi sembra una mancanza abbastanza seria. Vedremo in pratica quanto tempo in più ci vorrà.
Analizzeremo in dettaglio più avanti i passi che porteranno alla costruzione dello scafo, fuori e dentro. Per questo c'è tempo.

Invece in questa sede vorrei proporre alcune immagini del kit e del materiale in esso contenuto.

Prima, un po di dati:
Scala 1:20
Lunghezza totale cm 70,4
Dimensione dell'imballo cm 65 x 21,5

Iniziamo ora dall'aspetto della nostra scatola di montaggio prima di aprirla:





Sabato 22 Ottobre 2016 - I piani costruttivi

I piani sono raggruppati in due fogli piuttosto grandi, in scala 1:1



La prima tavola, completa . .



. . e poi la seconda tavola, più utile della prima per capire come procedere a costruire lo scafo



Alcune foto di dettaglio dei piani, i disegni sono molto ben fatti e ogni pezzo è correttamente numerato.
Un'immagine dalla tavola 1 . .



E un paio di immagini dalla tavola 2 . .





Per ultimo una precisazione: la costruzione di questo modello avrà luogo quando starò da mia figlia a Calci (Pisa). Come avevo spiegato ai tempi della costruzione della nave vichinga, visto la limitata attrezzatura che ho qui in Toscana, ho optato per l'acquisto di un kit invece che pianificare un modello in autocostruzione, nella speranza di aver meno bisogno dei materiali e dei tool che ho nel mio laboratorio a Cinisello (Milano). Quando starò a Milano, invece lavorerò prevalentemente al Brick franco-inglese Guadelupe.

Salutoni, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Walter Furlan il Sab 5 Nov 2016 - 18:38

Ciao jack
Molto bella la gaeta, e conoscendoti sono sicuro che sara' un capolavoro.
Hai optato per il kit per facitare il lavoro, ma come farai per l' atttrezzatura?

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Sab 5 Nov 2016 - 18:49

Walter Furlan ha scritto:. . . Hai optato per il kit per facitare il lavoro, ma come farai per l' atttrezzatura?

Ho affittato un box vicino a casa (in Toscana) dove ci ho messo un poco di cose, non proprio come a Milano ma gli utensili base ci sono quasi tutti. Un po li ho portati da casa e così via.

Qui sotto una foto del "lab" di fortuna . .



Sabato 22 Ottobre 2016 - Dentro la scatola

Cominciamo con l'aprire la scatola e analizzare il suo contenuto. Nella parte superiore della prima immagine il materiale cartaceo, cioè i piani costruttivi, le istruzioni di montaggio, ed altro; nella zona inferiore la parte di legname e accessori . .



Sotto: a destra il fascicolo delle istruzioni di montaggio, in inglese ed in croato, compendiate da un bel numero di fotografie in bianco e nero; nella parte sinistra, alcune immagini a colori del modello terminato e un piccolo catalogo dei modelli prodotti da MARISTELLA.



La parte relativa al legname e agli accessori: elementi in compensato pre-tagliato laser, elementi in legno massello sempre trattati al laser, listelli per il fasciame e altri particolari come le vele pre-cucite, rocchetti di cordino di vari diametri e accessori di bordo.

avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Walter Furlan il Dom 6 Nov 2016 - 8:41

Bene, ora che hai aperto la scatola ti tocca partire con il lavoro.
Vai jack, noi ti seguiremo

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Dom 6 Nov 2016 - 9:57

Sabato 22 Ottobre 2016 - Dentro la scatola II

Il materiale pre-tagliato al laser in compensato: contiene gli elementi per impostare la struttura di montaggio dello scafo e per il piedistallo;



il materiale pre-tagliato in legno massello . . in alto gli elementi costituenti la chiglia e il timone;



listelli in legno di noce e di lime per il fasciame e gli altri elementi del modello come remi, alberi, aste ecc. Le vele precucite, il cordame e l'ancora . . manca il piatto con le acciughe che vi ho proposto nell'altra discussione sulle imbarcazioni del Mar Adriatico.



Con questo ho terminato la presentazione del kit, ora è arrivato il momento di mettersi all'opera. Nei tempi morti sto cercando di capire bene le istruzioni, cosa un po complicata, e sto scrivendo la mia versione inglese delle istruzioni di montaggio. Volendo potrei fare anche la versione in italiano, sempre che il proprietario dell'azienda produttrice del kit mi omaggi con un altro modello similare . .
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Marini Claudio il Dom 6 Nov 2016 - 18:11

Vai che ti seguaimo
Claudio cheers
avatar
Marini Claudio
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Dom 6 Nov 2016 - 18:19

Lunedì 24 Ottobre 2016

Iniziamo dunque con il componente più classico e intuitivo: l'assemblaggio dei vari elementi della chiglia.
Tendenzialmente ci sono tre pezzi principali, di cui i primi due più elaborati: la poppa . .

01

la prua . .

02

e l'elemento centrale che collega le due estremità.

Il materiale con cui la chiglia è fatta è ricavato da una tavola di noce dello spessore di 4mm.
I pezzi combaciano alla perfezione e quindi non ci sono stati aggiustamenti significativi da fare.
Unica attività per ora necessaria è stata quella di rimuovere il "bruciato" del taglio laser. Ho notato infatti che questo bruciato, se non rimosso preventivamente, faceva lavorare male la colla vinilica.

03

Insomma, un lavoretto di pochi minuti . . salutoni, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Lun 7 Nov 2016 - 14:22

Lunedì 24 Ottobre 2016

Mentre stavo assemblando i vari pezzi della chiglia ho iniziato anche a predisporre lo scaletto di montaggio che qui ha un'importanza ancora maggiore che in altre mie esperienze, esclusa forse la nave Vichinga. Il tutto infatti è stato pensato da MarisStella per un'applicazione del fasciame con l'ossatura rivolta all'ingiù.

Lo scaletto è realizzato con la solita tavola in multistrato da 2cm sulla quale sono state segnate le posizioni delle ordinate e dell'elemento centrale che le allinea. Per tenere in posizione corretta questo elemento ho applicato delle guide posizionate adeguatamente.

Due immagini dello scaletto, così com'è ora (non si escludono modifiche e/o aggiunte successive).  

01

02

Qui sotto invece tre immagini dello scaletto con gli elementi pre-tagliati laser che compongono l'ossatura già posizionati.

03

04

05

Per oggi e tutto, alla prossima . . Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 8 Nov 2016 - 9:45

Giovedì 27 Ottobre 2016

Un piccolo passetto in avanti . .
Oggi ho provveduto ad incollare tutti i tre principali elementi costitutivi della chiglia. Per essere sicuro del loro corretto posizionamento, ho provveduto a stendere sotto di essi una fotocopia del disegno dove è presente la chiglia, che non è perfettamente diritta ma leggermente curva. Rimane ora di applicare un listello 5 x 1,5mm che costituirà la falsa chiglia. A questo punto si potrà posizionarla sullo scheletro dello scafo. Tutti gli incastri sono stati rifiniti e provati.

Un paio di viste della chiglia, con tutti i suoi elementi: chiglia, brione, dritto di prua, controdritto di prua, dritto di poppa, controdritto di poppa

01

02

Nel frattempo la struttura dello scafo si è arricchita di nuovi elementi che la tengono insieme e la irrigidiscono.

Occorre qui sottolineare che tutta questa struttura, ad esclusione dei rinforzi 16.1, 16.2, 16.3 e 16.4 che sono incollati, sta insieme non per incollaggio ma per tutti i suoi incastri. Anche la chiglia, una volta applicata, non sarà comunque incollata ma solo incastrata.

E' quindi fondamentale che tutti gli incastri siano perfetti, né troppo larghi, altrimenti non starebbero insieme, né troppo stretti, altrimenti c'è il rischio di possibili deformazioni. Anche l'incollaggio dei corsi di fasciame dovrà essere fatto in modo che questo sia eseguito principalmente tra un corso di fasciame e il suo adiacente, utilizzando le ordinate solo come appoggio evitando però di utilizzare colla. Questo perché, una volta terminato il fasciame, si dovrebbe poter staccare con facilità il guscio (chiglia più fasciame) dallo scheletro qui sotto illustrato.

03

04

A domani . . Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Mer 9 Nov 2016 - 14:19

Sabato 29 Ottobre 2016

Continua la marcia di avvicinamento al momento in cui inizierò ad applicare il fasciame . .

Ho terminato la chiglia, applicando il listello in noce 1,5x5 che costituisce la falsa chiglia. Poi, dopo la pulizia con levigatura del tutto, ho provato il montaggio a secco di questo pezzo: perfetto.
Un doveroso omaggio al taglio laser e al produttore del kit . .

Poi ho eseguito delle ulteriori modifiche allo scaletto per permettere di tenere la struttura dello scafo, che ricordo, non è incollata ma che sta insieme esclusivamente grazie agli incastri.
Con queste leggere modifiche, a tempo debito, potrò fissare il tutto in modo stabile e robusto allo scaletto sottostante e non avrò preoccupazioni ulteriori. Poi, alla fine, basterà una forbice per staccare il tutto senza sforzo.

01

02

03

04

Particolare degli anelli metallici e delle puntine, tutti elementi incollati con la colla al ciano-acrilato, che serviranno per legare l'ordinata allo scaletto.

05

Alla prossima . . Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Gio 10 Nov 2016 - 11:37

Mercoledì 2 Novembre 2016

Anche se visibilmente c'è poco di nuovo, nella realtà, dall'ultimo messaggio, c'è stata una bella sessione di lavoro, in particolare:

1) sagomatura di quasi tutte le ordinate per ricavare il corretto angolo di quartabuono; a differenza delle mie esperienze precedenti, qui potevo semplicemente rimuovere l'ordinata dalla struttura e lavorarla con comodo sul tavolo; questo fatto ha semplificato le cose per certi versi ma le ha complicate per altri, come il dover togliere e rimettere l'ordinata per ogni volta che si doveva eseguire un controllo;

2) applicazione sulla parte dell'ordinata su cui poggerà il fasciame, di un nastro adesivo per fare in modo che l'incollaggio sull'ordinata risulti fortemente indebolito in modo da facilitare l'operazione di distacco del guscio dello scafo a fasciame terminato; in passato avevo utilizzato la tecnica di sfregare della cera di una candela sullo spessore dell'ordinata ed aveva funzionato così così; credo che questo sistema dovrebbe funzionare meglio.

Il risultato è visibile nelle due foto che seguono.

01

02

3) fissaggio delle ordinate (e di conseguenza di tutta la struttura) allo scaletto con del filo di cotone utilizzando le puntine e gli anelli a suo tempo predisposti sullo scaletto e sulle ordinate. Una goccia di ciano-acrilato sul filo assicura che i nodi terranno per sempre.

03

04

05

Ora la marcia di avvicinamento all'inizio dell'attività di applicazione del fasciame è quasi conclusa. Mancano solo due piccoli particolari a prua e due a poppa sui quali sto cominciando a lavorare.

A presto, Jack.Aubrey.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Ven 11 Nov 2016 - 16:23

Venerdì 4 Novembre 2016

Ora tutte le attività preparatorie per l'applicazione del fasciame sono state terminate . . .

Gli elementi mancanti erano i quattro particolari di prua e di poppa, opportunamente sagomati, sui quali poggiano i listelli del fasciame e senza i quali sarebbe difficile farli aderire alla chiglia.

Questi pezzi sono pretagliati nel kit con lo stesso materiale degli altri elementi della chiglia, cioè legno di noce. Solo che lo smusso andava ricavato e ho trovato serie difficoltà a poter fare questo lavoro su dei pezzetti di legno troppo piccoli, per giunta su un legno decisamente duro come il noce. Allora li ho rifatti utilizzando del buon compensato di betulla dello stesso spessore lavorando prima sulla parte da smussare e solo successivamente ritagliando la parte interna del pezzo . . tutto un'altra vita.

Unico inconveniente è stato quello di dover successivamente tingere con mordente questi pezzi, di colore diverso, che saranno comunque visibili all'interno.

Qui sotto una rassegna piuttosto "corposa" che mostrano questi quattro elementi già incollati alla chiglia.

Ora tutto è pronto per iniziare l'installazione del fasciame: listelli di noce 5 x 1,5mm. Auguratemi buona fortuna, grazie.

01

02

03

04

A poppa, figura 05, ho leggermente modificato la forma dei pezzi originari in quanto non era possibile ricavare lo smusso di più di 45° sulla forma originaria . . dopo aver controllato sui piani di costruzione ho deciso per questa modifica in quanto questi elementi  non saranno visibili essendo presente un piccolo ponte che li nasconderà alla vista.

05

A presto, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Walter Furlan il Ven 11 Nov 2016 - 19:19

Ciao jack
Vedo che procedi spedito.
Allora: Buona fortuna!

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Ven 11 Nov 2016 - 20:21

Walter Furlan ha scritto:. . Buona fortuna!
Grazie Walter . .

Venerdì 4 Novembre 2016

Siccome non prevedo l'utilizzo di chiodini durante l'applicazione del fasciame, ho pensato a soluzioni alternative che non richiedessero di pungere in un qualche modo i listelli di noce, che notoriamente si rompono nel tentativo di far passare chiodini o spilli a meno di forare preventivamente il listello.

Ho deciso di utilizzare il metodo illustrato qui sotto che prevede di utilizzare dei fermagli per la carta, opportunamente modificati.

Qui sotto un po di questi morsetti pronti all'uso, anche se il loro utilizzo ad un certo punto dovrà essere integrato con qualcos'altro che al momento non conosco . .

01

Qui sotto un esempio che chiarisce come si devono utilizzare questi morsetti per tenere in posizione i listelli durante la fase di essicazione della colla.

02

A presto, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Dom 13 Nov 2016 - 9:55

Venerdì 11 Novembre 2016

Ho finalmente iniziato l'applicazione del fasciame . . dico finalmente perché, per quanto fossi pronto da una settimana, causa condizioni avverse meteo e altri impegni imprevisti, ho potuto iniziare solo ieri.

Dalla prima, anche se limitata, esperienza, la cosa si presenta abbastanza lunga, come prevedevo. A causa dell'impossibilità di utilizzare chiodini per fissare i corsi di fasciame, riesco ad installare un listello per parte al giorno, poi mi devo fermare per attendere che la colla si asciughi completamente. Quindi sarà un lavoro di grande pazienza, un'esercitazione di autocontrollo spinta al massimo.

Secondo i miei calcoli, dopo aver applicato questi due primi corsi, ne occorrono ancora 13 per arrivare alla chiglia. Quindi se ne installo uno al giorno occorrerranno come minimo 13 sessioni di lavoro (ma chiamiamole tranquillamente giorni) per arrivare alla fine.

In ogni sessione la sequenza delle operazioni è:
1) tagliare i due listelli alla corretta lunghezza con la massima precisione;
2) rastremare un listello secondo una tabella che sto andando a definire;
3) incollaggio del listello rastremato al punto 2 su un fianco dello scafo; l'incollaggio è sull'ordinata ma sopratutto con l'altro listello adiacente;
. . . . . quindi, mentre la colla nel frattempo asciuga un poco, dandomi la possibilità di operare sull'altro lato . .
4) rastremare il secondo listello come al punto 2;
5) incollaggio del listello rastremato al punto 4 sul secondo fianco dello scafo;
6) fine della sessione, portare il cane a fare la pipì sperando che non piova.

Non sono stati necessari, e almeno così credo sarà anche per il futuro, particolari accorgimenti per la piegatura del listello.
Per ora alcune foto del frutto di due giorni di lavoro . . saluti, Jack.

01

02

03

04
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Gio 17 Nov 2016 - 17:37

Giovedì 17 Novembre 2016

Continua l'attività di applicazione del fasciame . .

Come avevo anticipato nel mio precedente messaggio, questa attività, su questo modello, si sta dimostrando più noiosa (in termini di tempo necessario) che difficoltosa.
Siccome non è possibile utilizzare dei chiodini per fissare i corsi di fasciame, occorre lavorare utilizzando morsetti e quindi è necessario attendere l'essiccazione della colla per procedere oltre.
In questo modo, dedicando durante una giornata una sola sessione di lavoro al pomeriggio, procedo alla velocità di un corso di fasciame per lato al giorno.
Oggi ho applicato il sesto listello, quindi per completare questo lavoro mi mancano ancora da incollare 8 listelli: praticamente due settimane a partire da domani.

Qui sotto una immagine del modello scattata questa mattina, prima di installare il sesto corso di fasciame.

01

Qui sotto invece in primo piano due morsetti fatti appositamente per bloccare le estremità dei listelli a prua e a poppa. Si stanno dimostrando insostituibili nella loro funzione. La carta abrasiva incollata nelle punte serve a non far scivolare il morsetto sulla chiglia; la pressione viene invece esercitata tramite un normale morsetto come visibile sotto nell'immagine 03.

02

In quest'ultima foto un catalogo di tutti i morsetti utilizzati durante la fase di installazione dei listelli, in attesa che la colla faccia completamente il suo dovere.

03

Alla prossima, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Marini Claudio il Sab 19 Nov 2016 - 12:21

Hai ragione sembra lo show dei morsetti, continua che ti seguo
Claudio cheers
avatar
Marini Claudio
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Ven 25 Nov 2016 - 17:30

Venerdì 25 Novembre 2016

Anche se a rilento prosegue l'attività di applicazione del fasciame . . . ora mancano solo quattro listelli. Domani ne metto un altro ma poi stop per una settimana perché questa domenica devo andare a Cinisello, dove rimarrò per una settimana circa prima di ritornare in Toscana.

01

02

03

04

05

Salutoni, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Sab 26 Nov 2016 - 15:57

Sabato 26 Novembre 2016

Un paio di immagini senza tutte le puntine, gli elastici e i morsetti di ieri . .

01

02
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Walter Furlan il Sab 26 Nov 2016 - 18:24

Ciao jack
Ottimo..ottimo lavoro

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Lun 19 Dic 2016 - 15:16

Lunedì 19 Dicembre 2016

E' passato un po di tempo dal mio ultimo messaggio. Sembrava dovesse mancare poco a terminare la posa del fasciame ma altri impegni mi hanno impedito di procedere. Quanto mi accingo a mostrare oggi risale a quasi una settimana fa ma, proprio a causa di vari impegni, solo ora trovo il tempo di postarlo.

Le cause di questo ritardo nei lavori sono molteplici, dalla pausa di una settimana dovuta al ritorno a Milano per il referendum ai problemi legati a come impostare e/o risolvere le prossime attività una volta terminato veramente il fasciame. Ne discuteremo in dettaglio più avanti.

Qui sotto due immagini del fasciame terminato (ma non ancora rifinito). Il tutto è ancora saldamente fissato allo scaletto di montaggio che avevo predisposto, dimostratori veramente utile fino ad ora. Il quinto corso di fasciame sul lato in primo piano delle due foto sembra giuntato ma non è così: per uno strano scherzo della venatura del legno, ed anche a causa di una mia svista nella scelta del listello in legno, sembra sia interrotto.

01

02

Ho poi provveduto a staccare lo scafo e la sua ossatura interna dallo scalo. Le prossime due immagini mostrano meglio che a parole. In entrambe le foto, ma in modo particolare nella seconda potete notare un problema che ho avuto nel montaggio di un listello verso poppa: nel piegare il listello questi si è scheggiato e quindi ho dovuto interromperlo prima. ora la giunzione mostra un discreto dislivello che devo provvedere a colmare, cosa che avverrà durante la rifinitura del fasciame esterno. Quindi la rifinitura sarà la prossima attività sul campo.

03

04

Continua . .

Saluti, Jack.Aubrey
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da gioca il Lun 19 Dic 2016 - 19:10

non riesco a vedere il punto del difetto, a parte
che non distinguo la prua e la poppa Very Happy
mi piacerebbe una visione ravvicinata, anche per capire
meglio l'andamento del fasciame vicino alle estremita.
inoltre non riesco a vedere bene come sono stati modificati i fermagli.
scusa la mia incompetenza
saluti
avatar
gioca
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 20 Dic 2016 - 10:41

gioca ha scritto:non riesco a vedere il punto del difetto . . mi piacerebbe una visione ravvicinata, anche per capire
meglio l'andamento del fasciame vicino alle estremità.
Ti accontento subito . . la foto seguente credo evidenzia abbastanza bene il punto difettoso. Per quanto riguarda il fasciame alle estremità, al momento deve ancora essere rifinito, come tutto il resto tra l'altro. Comunque non è previsto l'uso di stucco, i dislivelli verranno colmati con legno. Per quanto riguarda la parte interna del fasciame, visto la posizione poco accessibile, temo non si possa fare nulla ma, per fortuna, questa zona verrà abbondantemente coperta da una specie di ponte che ricopre circa 1/3 o 1/4 dello scafo e sarà impossibile quindi vedere il difetto dall'interno.



gioca ha scritto:inoltre non riesco a vedere bene come sono stati modificati i fermagli.
Questa non l'ho proprio capita, nel mio post non faccio riferimento a fermagli, puoi chiarirmi il quesito ? Grazie.

Lunedì 19 Dicembre 2016

continuazione . .

Finalmente ora ho potuto girare lo scafo e osservare la parte interna !
Anche nello scafo interno ci sarà un bel lavoro di pulitura da eseguire, anche se per la verità mi aspettavo una situazione peggiore.
La sequenza di immagini mostra come i vari pezzi che compongono l'ossatura interna siano solo incastrati e non incollati.

01

02

03

Anche le ordinate sono incollate in modo blando al fasciame. infatti tra il legno dei listelli e quello dell'ordinata c'è in mezzo una pellicola di nastro adesivo, che dovrebbe permettere di rimuovere senza particolare fatica le ordinate. Invece i listelli sono minuziosamente incollati tra di loro.

04

05

Ma per ora bisogna terminare la finitura del fasciame all'esterno.
Alla prossima, Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da gioca il Mar 20 Dic 2016 - 14:25

fermagli, così li hai chiamati  Very Happy
Jack ha scritto:Ho deciso di utilizzare il metodo illustrato qui sotto che prevede di utilizzare dei fermagli per la carta, opportunamente modificati.


mi riferivo a questo ma ora che sono riuscito ad ingrandirlo ho capito la modifica, provo anch'io.



questi mi mancavano, bellissimi


thanks for all
Giorgio
avatar
gioca
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da marioandreoli il Mar 20 Dic 2016 - 14:35

Ciao Jack ben ritrovato.
Io mi sono un po' distratto causa problemi di mia moglie che ho dovuto accudire ed infine ricoverare in una casa do riposo, fortunatamente a 100 metri da casa. Così ho passato il tempo per distrarmi assemblando modelli in plastica, distanti anni luce dal navale.
Ho acquistato la monografia della palinuro da Federico Ostan tutto in metallo su legno. Essendo a Venezia dove al Museo Navale c'è il modello base, posso andarci a scopiazzare a go-go. Adesso che mia moglie è al sicuro, sono più tranquillo e potrò, appena terminati i modellini in plastica, dedicarmi alla Palinuro.
Non commento più i tuoi lavori, sarebbe un ripetermi. Guardo con ammirazione i due modelli che mi hai venduto e che non ho il coraggio di rovinare.
Rimarranno in bella mostra nella stanza delle navi a testimonianza di come si dovrebbero allestire i modellini.
Intanto ti seguo qua.
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gaeta Falcata (Gajeta Falkusa), Jack.Aubrey, scala 1:20

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum