Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Pagina 16 di 17 Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Gio 9 Lug 2015 - 11:57

Mi si presenta un problema. Come si sale a bordo di questa barca? Così?



la scala si ferma troppo in basso! Così l'ha fatta Zenit



risulta comunque arduo se non impossibile salire fino alla tolda. Così l'ha fatta DeA



Questa è logica.
E per il varo e l'alaggio delle scialuppe non c'è lo scivolo come questo?



Mah! Vedrò di capire come agire.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Ven 10 Lug 2015 - 7:01

Amici, cosa volete che vi dica? Faccio di testa mia come ho visto su altri modelli affini alla Solail Royal se non gemelli
Questi sono vari scali. Quello della Santissima Trinità



e quello della Sovereing



e quello del San Felipe



Da tutti questi su evince che lo scalo dipende dalla lunghezza delle barcacce. Io l'ho fatto così



in ottone come i corrimano con aggancio per di sotto onde non aver impedimenti per lo scivolo.
Troppo lucido non mi piaceva e l'ho brunito!



Così va meglio.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Sab 11 Lug 2015 - 7:26

Realizzato pure quello a tribordo



Come si nota nella foto è troppo evidente e quindi brunirò anche questo.
Ecco la gradinata di tribordo



ed ecco la fiancata di tribordo con scala e scalo.



ho predisposto la cima munita di nodi per poter salire.



Finito pure a babordo



Ora prima delle rifiniture e i ritocchi saranno da predisporre i mantelletti delle cannoniere e i loro comandi.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Dom 12 Lug 2015 - 8:30

Impostati i mantelletti mancanti a babordo



bisogna aggiustarli un po' e rifinirli. Non so se continuare e finire pure quelli di tribordo e poi aggiustarli e rifinirli tutti oppure fermarmi qui, completare le cannoniere e finire a babordo.
Le cose ripetitive mi innervosiscono e le faccio poi male.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Marini Claudio il Dom 12 Lug 2015 - 10:32

Allora ti conviene continuare a cambiare il tipo di attività così non ti risulta monotono.
Claudio cheers
avatar
Marini Claudio
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Dom 12 Lug 2015 - 12:12

Infatti Claudio, un giorno faccio le cannoniere, un altro le lande, un altro ancora brunisco i particolari ecc.
Ecco sistemato il portello di prova con i fermi interni. Non li corredo con le cime di richiamo perchè così alti vanno per caduta e all'interno vengono assicurati con delle cime ai lati del sabordo. Sono alquanto fuori scala, ma più piccoli di così non riesco proprio a farli, pertanto, dopo svariati tentativi, ho deciso di utilizzare quelli prefabbricati.



Questo è il risultato che speravo di raggiungere. Non ci sono riuscito se non nell'insieme, con tanti di quei difetti da par paura.





Comunque vista la mia scarsissima manualità sono abbastanza soddisfatto.





Mancano le rifiniture e tutti i portelli.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Lun 13 Lug 2015 - 6:44

Intanto ho cominciato a piazzare i mantelletti a poppa e a babordo





Insomma più di così non riesco! Nell'insieme tanti difetti poi sfuggono.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Walter Furlan il Lun 13 Lug 2015 - 8:06

Areo, dai su che te ga imparà tanto

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Lun 13 Lug 2015 - 8:16

Grazie Walter
Non so se quello che faccio sia giusto, visti i modelli di altri amici, ma per esempio la fiancata della nave non credo fosse liscia alla perfezione essendo le assi trattate con l'ascia e quindi qualche avvallamento lo dovrebbe avere come per esempio in questa foto



oppure i fregi in bronzo che hanno macchie biancastre come quelle che avevano i particolari metallici sulla mia barca a vela dovute alla salsedine che le corrodeva.
Queste cose non le faccio di proposito, non so perchè vengono da sole così e così le lascio. Secondo me i modelli che costruisco dovrebbero essere vissuti. come per esempio la Vespucci che ho realizzato e che ha le ringhiere sul pico di carico tutte sgangherate, la vernice scrostata, le cime buttate li, i ripari in tela strappati ecc.



Ho postato questa foto per evidenziare la realtà in una barca di tutto rispetto considerata un gioiello da tutti quanti, ma pur viva! Ritengo che anche nei vascelli d'epoca le cose fossero così se non peggio.

Ecco i mantelletti piazzati a babordo



ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Marini Claudio il Lun 13 Lug 2015 - 12:43

Concordo con te, non potevano essere perfette come non lo sono neanche quelle moderne, se ci fai caso anche elle navi con lo scafo in acciaio ci sono i bozzi e non sono perfette. Tu stai rispecchiando la realtà Very Happy
Claudio cheers
avatar
Marini Claudio
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Lun 13 Lug 2015 - 14:06

Grazie Claudio per il tuo commento che mi consola. Debbo però asserire che mi piacerebbe essere un po' più preciso, ma non ci riesco. Quando faccio una cosa vene come viene  e se provo a rettificarla non so come mai invece di perfezionarla la scasso e molte volte debbo rifarla ma allora la lascio così come viene (a parte alcune finiture necessarie per adattarla) Inoltre ammetto che le barche antiche dipinte non mi piacciono. Erano fatte così,  ma il modellismo che io intendo è quello di cerare un soprammobile cioè in noce, mogano ecc. lucidato appunto come il mobile. Infatti mi sono avvicinato al modellismo in quanto volevo corredare una credenza con un vascello, ma quelli che avevo visto costavano troppo ed allora ho pensato di farmene uno con una scatola di montaggio.  Ne ho fatto una stanza intera! Ballo

Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Walter Furlan il Lun 13 Lug 2015 - 15:22

Beh.. allora hai tante credenze in casa... muttley
comunque hai ragione, tutti i modelli dovrebbero essere fatti vissuti, è la realtà

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Lun 13 Lug 2015 - 16:23

Grazie amici. Vorrei sottolineare una cosa anche se da un modellista da strapazzo quale sono non so quanto possa valere. Io ritengo che il modello che uno fa rispecchia un po' la sua anima e il suo carattere. C'è chi le fa talmente precise da sembrare morte, chi invece le fa troppo statiche e chi invece le fa talmente bene da sembrare vere e vive. Mi riferisco a Matiz (Tiziano) che sta costruendo i 74 cannoni. E' da anni che lo seguo. Lui ha raccolto un albero di pero dal giardino di un suo amico che purtroppo è morto. Osservate il suo lavoro! Sembra di sentire l'odore del legno lavorato e di essere in un cantiere a dimensioni 1:1. Sono certo, e lui con me, che in quel modello c'è l'anima del suo amico.
Poi c'è Vinicio col suo Ambitieux sul quale promulga tutta la sua volontà di creare. Non nomino altri che si costruiscono la barca da zero compresa la ferramenta e le decorazioni,in quanto sono moltissimi ma questi due mi hanno profondamente colpito.
Secondo me questi non sono modellisti ma artisti.
Intanto ho iniziato la realizzazione dei sabordi in serie utilizzando uno spezzone di compensato delle dimensioni dell'apertura (un po' scarse) ritagliando un nastro di lamierino da sbalzo avvolgendolo sullo spezzone e incollando tra loro due facce e sul fondo un tappo dello stesso compensato. Ho ridotta la canna  a misura





e poi adattandolo all'apertura sulla fiancata



Dovrò dipingere l'interno di nero, fare la battuta e incollare sul fondo il tronco di canna
Ora dipinto l'interno di nero, stuccato il lamierino, e realizzata la battuta, la cannoniera assume questo aspetto



Siccome l'interno del sabordo nella realtà veniva sostituito nel tempo breve in quanto logorato dalle fiammate dei cannoni, io lascerei così il tutto simulando che l'interno del sabordo sia stato appena rifatto e che il bordo all'esterno rimane logorato e tutto bruciacchiato.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Walter Furlan il Mer 15 Lug 2015 - 12:23

Ciao Mario
Tiziano lo conosco personalmente e confermo quanto scrivi, è molto meticolosetto
marioandreoli ha scritto:
Secondo me questi non sono modellisti ma artisti.
qui non sono d'accordo, chiunque costruisca un modello, e per farlo ci metta tutto l'impegno di cui è capace a prescindere dal risultato; per me é un artista

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Mer 15 Lug 2015 - 13:47

Scusa Walter te fasso un esempio. De pitori ghe ne xe un fasso. Ghe xe el "Vigna" amigo mio che me gà sbianchisà la cusina e Tiziano Vecelio che gà imbratà 'na tela in cesa ai Frari. Vedistu 'na difarenza? I xe tuti do pitori, ma l'artista xe uno solo! Varda ti qual Risate Risate Violino Violino pensare pensare
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Walter Furlan il Mer 15 Lug 2015 - 15:02

Certo Mario, ma se avessi "sbianchisato" tu la cucina avresti fatto lo stesso lavoro del Vigna? o peggio?, comunque tu la veda , alla sua maniera ma è un artista anche lui,

_________________

Walter
Un amico è la persona con cui osi essere te stesso (Pam Brown)[/i]

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it
avatar
Walter Furlan
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Mer 15 Lug 2015 - 17:32

Ciao Waltger, per carità hai pure ragione ma se valutiamo che in senso più ampio l'artista è una persona che esprime la sua personalità attraverso un mezzo che può essere un'arte figurativa o performativa e che quindi la parola viene usata anche come sinonimo di creativo e in un senso più stretto l'artista è un creatore di opere dotate di valore estetico nei campi della cosiddetta cultura alta, come la pittura, la musica, l'architettura, il disegno, la scrittura, la scultura, la danza, la regia (cinematografica, teatrale e televisiva), la fotografia, la recitazione io come modellista alquanto mediocre mi sento si modellista ma non certo un artista, solo perchè pratico "l' arte" del modellismo. Poi ognuno è libero di pensare e di occupare la nicchia che più gli s'addice.

avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Ven 17 Lug 2015 - 7:32

Rimane ora il problema dell'apertura dei mantelletti.
Da questo disegno si evince che i fori d'ingresso delle funi che li comandano sono a livello del soffitto del ponte di riferimento



Questo sistema l'ho sempre adottato, ma i mantelletti non si possono aprire oltre il livello dei fori d'ingresso delle funi.
Sulle navi soprattutto francesi invece si evince che i mantelleti venissero aperti del tutto. Veci il 74 cannoni del Bopudriot



e Ostan



Sul volume dei 74 cannoni c'è questo disegno nel quale si può supporre che i due anelli sovrastanti i dori d'ingresso dei cavi che comandano il mantelletto potrebbero essere utilizzati (a piacimento all'epoca) per la totale apertura del mantelletto



che io ho realizzato così



Ovviamente in questo modo e solo così il mantelletto si potrebbe aprire del tutto.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Sab 18 Lug 2015 - 7:42

Comunque questo modello ha qualche cosa che non va. Come si fa a salire a bordo e saltare l'impavesata?



Nei vascelli di quell'epoca  c'era pure un porta sul primo ponte di batteria, ma questo potrebbe essere superato, ma come si evince dal volume del Boudriot Les vaisseaux 74 à 120 canons le cose starebbero così



dove si evince come è realizzata la scala esterna, le due corde per issarsi a bordo e l'ingresso sul ponte  di coperta senza scavalcare l'impavesata.
Per esempio: ecco come viene rappresentata la scala esterna sulla tavola XIX del volume 74 cannoni del Boudriot



e come viene rappresentata in un disegno a pag. 131 del volume Lers Vaisseaux du Roi Soleil del Lemineur



Mah! Sono molto perplesso.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Dom 19 Lug 2015 - 7:08

Fiancata di babordo terminata









ora passo a tribordo.
Rifilati i sabordi con il calibro passa o non passa.



Terminato a tribordo rimarranno da eseguire tutti i ritocchi e alcune finiture e poi dovrebbe essere finita.

Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Marini Claudio il Dom 19 Lug 2015 - 10:15

Gran bel lavoro Mario, complimenti, alla fine ci fai una bella panoramica di tutto il tuo lavoro
ciao Claudio cheers
avatar
Marini Claudio
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Dom 19 Lug 2015 - 18:13

Grazie Claudio molto gentile. Beh alla fine certamente foto d'insieme non mancheranno.
Non era mia intenzione realizzare le barcacce, ma mi sono annoiato a fare le cannoniere ed allora ho pensato che per distrarmi poteva realizzare almeno la grande.
Le istruzioni sono indefinibili. Dicono di eseguire il doppio fasciame seguendo le stesse norme valide per il modello. Poi in figura disegnano listelli 0,5x3 mm giustamente perchè di altre dimensioni sarebbe veramente arduo realizzare il fasciame.



allora ho preso la chiglia e le ordinate e ho cablato il tutto. Poi ho impostato, lo scheletro su un supporto



fermando il tutto con degli spilli e ho impostato il primo listello.Mi sono accorto troppo tardi che bisogna raccordare molto i listelli a prua assottigliandoli. Impossibile farlo con questa struttura.
Con fatica ed attenzione ho smontato il tutto, ma essendo incollati i particolari alcuni si sono rotti.
Quando succedono queste cose per me le cose sono due: o butto tutto nella pattumiera oppure m'incazzo e faccio di testa mia. Infatti ho bittato tutto in pattumiera, poi appunto incazzandomi ho raccolto i mozziconi e rifatto l'intelaiatura alla meno peggio realizzando l'imbonitura a prua



con due blocchetti d compensato



che ho poi raccordato. Ora va già meglio
Dato che ci sono la faccio a clinker



mi trovo meglio e viene più compatta.
Come inizio non mi sembra male.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Lun 20 Lug 2015 - 11:34

Il lavoro sulla barcaccia procede con l'aiuto di qualche molletta.





Il clinker sembra decente.

Qualche elastico per garantire la presa della colla



la toldina di prua l'ho realizzata con un fondo di lamierino da sbalzo per darle una base sulla quale allestire le doghe



Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da marioandreoli il Mar 21 Lug 2015 - 7:15

La barcaccia è abbastanza improntata tanto che ho dato una mano di turapori alla gommalacca in quanto il legno è tanto secco.











Ora devo pensare agli scalmi dei remi.
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Marini Claudio il Mar 21 Lug 2015 - 8:18

Una sola domanda Mario, ma il fasciame della barcaccia lo lasci cosi o gli dai una lisciata per pareggiarlo?
Ciao Claudio cheers
avatar
Marini Claudio
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal Sergal Diario di Mario

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 16 di 17 Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum