Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 16 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 14 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

jack.aubrey, Laerte

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Scatole di montaggio (navale statico)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da brggpl il Lun 23 Nov 2009 - 18:34

seguendo Brad Barron vorrei aprire una sezione che segnalasse specialmente a chi inizia le caratteristiche buone e cattive delle scatole di montaggio in commercio.

ho capito che molti in questo forum sono tanto bravi:
scopro solo ora il modellismo d'arsenale Shocked
riescono a reperire disegni, informazioni varie fino a progettarne in scala dettagli costruttivi!!
certamente non interesserà e comunque vedendo le foto nel forum invidio la loro capacità.
forse in futuro farò un salto di qualità anch'io.

per ora trovo più tranquilla e rassicurante una buona scatola con buoni disegni e il materia necessario.
ho un'esperienza relativa: otto modelli otto spaziando tra corel, mamoli, mantua, amati e aerpiccola
ma per ciascun modello costruito potrei fare elogi e critiche
mi fermo qui, devo proseguire?
Question
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Ospite il Lun 23 Nov 2009 - 20:49

Purtroppo la scatola di montaggio resta un piccolo trampolino per chi vuole avvicinarsi al modellismo navale ma non è l'ideale.
La costruzione di una barca,nave etcc inizia con i piani e di coseguenza le ricerche sul tipo di barca che vogliamo costruire,quindi consultare libri ,comunicare con altri modellisti sulle tecniche e sfruttare al meglio internet.-
Da questo,quello che conta è il risultato qualunque sia il tipo di costruzione che adottiamo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Virgiliomodellista il Lun 23 Nov 2009 - 21:57

... Vedi brggpl le scatole di montaggio belle e confezionate, hanno tutto quello che ti occorre per la loro fattura, ma ....
il famigerato "ma" si affaccia sempre, sta sempre li in agguato e pronto ad uscire fuori quando meno te lo aspetti.
Si è verificato, ed anche più volte, che in fase di montaggio si verifichi un errore di stampa,un taglio difettoso, un particolare qualsiasi che determina il fallimento anche parziale dell'opera che si sta facendo, e ci si trova a dover rifare quel particolare o quella serie di passaggi che altrimenti rovinerebbero l'opera in eecuzione.
Allora ti chiedo, perchè per imparare dai disegni non ci si arma di pazienza ed avendo i particolari della scatola già fatti non si prova coi disegni a rifarli di nuovo e confrontarli con quelli già pronti??
A parer mio è un ottimo sistema per cominciare da disegni e sicuramente si troverà più soddisfazione anche se con qualche intralcio (di eventuali errori).
Hai una scatola di un modello che ti piace da fare ? Se non hai i disegni li trovi su internet e rifai lo stesso modello anche con materiale di recupero cercando di rispettare i disegni.
Sbagliando si impara, e anche nel forum, i cosidetti bravi e me per primo hanno collezzionato errori su errori, ma col tempo si riesce a fare cose impossibili, ed altre restano nell'oblio (nel mio caso la colorazione) ma c'è sempre speranza (se si ha il tempo).
Detto questo, non voglio demonizzare le scatole più di quanto abbia fatto fino ad ora, ... la scelta ultima è sempre la tua.
Per cui non avvilirsi, quì di miracolati e miracolandi ci sono e ce ne saranno sempre, ed anche il più pratico ha sempre l'occasione di apprendere qualcosa dagli altri.
Coraggio e Buon lavoro sempre con calma e pazienza.
Salutoni !!!!
------------------------ Virgilio --------------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da alduspm il Lun 23 Nov 2009 - 22:14

Ciao a tutti, da neofita sono daccordo con Giampaolo. E aggiungo di più.
Anch'io ho cominciato con una scatola di montaggio, proprio dell'Endeavour che ora ho in cantiere. Da apprendista-apprendista in tutti i sensi penso che senza una scatola di montaggio per iniziare molto facilmente mi sarei arreso quasi subito. Perchè insieme alla guida di montaggio essa ti offre molto spesso anche suggerimenti sugli strumenti da comprare, qualche consiglio essenziale, i tipi di colla o colore da adottare, la sequenza delle operazioni, tutte cose che forse cominciando questa esperienza partendo da un progetto e senza esperienza difficilmente io stesso ci sarei arrivato da solo, o sicuramente sbagliando moltissimo arrivando a perdere subito l'entusiasmo. Dopo la terza scatola anch'io mi sono cimentato su qualche progetto, costano meno, puoi adoperare molti pezzi avanzati, aggiungere qualche particolare in più senza sentirsi "traditore" del disegno originale.
Comunque gli ingredienti, scatola o non scatola, negli anni sono rimasti sempre gli stessi: passione, pazienza, e perseveranza lol!
avatar
alduspm
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da mozzo il Lun 23 Nov 2009 - 23:05

Ciao a tutti, stimo discutendo sullo stesso argomento su due fronti,
la scelta delle scatole di montaggio può essere un buon inizio , punto, che si faccia esperieze e relativo in quanto non fai altro che incollare e rifinire qualche pezzo, il fascino di questo Hobby e che ti devi misurarti te stesso con progetti , manualità e studio in ricerche e disegnare ,se no esperienze non ne fai per nulla
mozzo Basketball
questo e il mio parere , anche se non ne sieted'accordi

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Brad Barron il Lun 23 Nov 2009 - 23:16

uffa!!! oggi pomeriggio durante una pausa studio stavo rispondendo alla tua dscussione! mentre lo scrivevo è saltata la luce per un paio d'ore! fortuna l'autosave di word se no addio messaggio!
ora vedo che altri hanno già risposto ma vorrei riprorre il messaggio che avevo scritto!

"si, devi proseguire! almeno per me se vuoi!
ciao gianpaolo,
io sono quasi 12 mesi che ho iniziato a fare modellismo seriamente come puoi vedere dal "MIO CANTIERE" di cui ti ho inserito il link!
io sono partito da zero! ma zero zero quello spaccato, come dicevo da bambino! Very Happy
con l'aiuto dei qui presenti ho trovato un progetto confacente alle mie possibilità e ho iniziato a tagliare, incollare e assemblare!
anche se non avevo mai fatto niente modellisticamente parlando, non ho iniziato con una scatola ma sembra che il modello stia venendo bene, preciso che non sono io a dirlo ma i signori illustrissimi qui presenti!

se posso ti devo sconfessare quindi che non servono capacità sovraumane per fare un modello che non sia da scatola, perchè se ci riesco io è tutto un dire!

credo che il modellismo sia bello perchè è vario in quanto ognuno può decidere di fare uno stesso modello modificandolo o meglio personalizzarlo o meglio mettendoci parle di se!

il modellista o aspirante tale, puo o comprarsi un kit di montaggio (non mi piace scatolaro perchè mi sembra un termine dispreggiativo) oppure procurarsi il progetto costruttivo (o piani, disegni costruttivi)!
nel primo caso (kit di montaggio) il modellista avrà a sua disposizione nella scatola ogni caso che serve per la costruzione della modello!
nel secondo caso (cosidetto modellismo autocostruito) invece partendo dai piani si dovrà ricavare i vari pezzi che servono per la costruzione del modello in questione!
credo che alla fine anche il kit sia un po autocostruito perchè nelle scatole ci sono dei pezzi che sono fatti male; di consequenza, il buon vip potrà testimoniare, si è costretti a farsi il pezzo sbagliato da soli o a buttare tutto!
e poi bisogna parlare del prezzo che spesso sono esorbitanti in rapporto ai materiali proposti!
il modellismo autocostruito poi può essere fatto in stile arsenale: in questo caso il modello deve rispecchiare le tecniche costruttive e le caratteristiche originali del tempo!

gli amici più esperti poi potranno confermare, correggere e ampliare quello che dico!

l'unica esperienza che ho col mondo del modellismo non mi permette di dire se è meglio questo o quello, ma tutto può essere utile: col kit di montaggio un neofita si puo avvicinarsi al modellismo con facilità e con l'aiuto dei pezzi pronti ecc!
una volta che si è presa mano con una tecnica costruttica e si è capito la struttura della nave, si può passare al modellismo autocostruito: così facendo si possono fare altre esperienze, prendendo confindenza con altre tecniche costruittive!
solo dopo molta esperienza si può passare al modellismo d'arsenale!

comunqeu alla fine è tutto modellismo! tutti siamo accomunati dalla passione per questo hobby e credo per il mare!"

questo quello che avevo scritto!

ho visto che alcuni temi sono stati trattati da altre persone prima di me senza dubbio in modo anche migliore!
scusate non volevo essere così lungo Razz
buon modellismo a tutti!
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Modifica il Lun 23 Nov 2009 - 23:34

Ciao, se permetti, in questa assise di professori mi calo nella parte anche io e ti do' la mia verità.
A parte il fatto che qui, i più vecchi (di iscrizione), sanno che personalmente odio le scatole di montaggio, ma comunque mi tovo in perfetta sintonia con MOZZO quando scrive:
la scelta delle scatole di montaggio può essere un buon inizio ,
un po' meno invece quando dice:
che si faccia esperieze è relativo in quanto non fai altro che incollare e rifinire qualche pezzo in quanto penso che l'esperienza ce la si fà lavorando su qualunque tipo di realizzazione, sia in scatola che autocostruita.
Poi va da se che fa parte di ogni individuo arricchire il proprio bagaglio di esperienze, e cercando modelli sempre più impegnativi, e documentandosi sempre più riguardo a quello che si va a realizzare!
Certo, che quando hai studiato un disegno, anzi, UN BUON DISEGNO, e ti sei documentato al massimo delle tue capacità, quando inizi la realizzazione , lo senti come tuo, come se lo conoscessi da sempre ed ogni cosa ti viene spontanea, naturale.
In definitiva, bene le scatole di montaggio per chi inizia e vuol capire se questo ""giochino"" fa per lui, ma appena prende coscienza che questo è l'Hobby con la H maiuscola che fa per Lui, allora è il momento di mandare in pensione le scatole e partire con le cose più impegnative!!!!!!!!!!!!!!!
Ciao, Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009 - 7:57

Ciao a tutti inizio nel dire che questo argomento è molto interessante anche perchè in questo contesto ognuno di noi esprime il proprio pensiero.

Io personalmento non dò mai nulla per scontato e inoltre penso che le cose si devono fare con una certa gradualità quindi benvengano le famose scatole di montaggio le reputo l' ABC di chi vuole iniziare questo hobby oltre ad avere tutto l' occorrente necessario, i piani costruttivi si hanno anche delle istruzioni che accompagnano passo passo il neofila nel capire cosa e come deve fare il modello.
Poi ovviamente sta nella personana aumentare il proprio livello sino a quello che ritiene per lui più soddisfacente.
L' esempio può essere quello della scuola si inizia con le elementari poi le medie, le superiori sino all' università solo così si apprende non è possibile andare a 6 anni all' università.

Oggi rispetto a molti anni fa c'è uno strumento in più che facilita molto il primo stadio di apprendimento è appunto internet e se posso questo magnifico forum (o altri) dove si possono scambiare liberamente i propri pensieri ed esperienze ma ritengo sempre che è agli inizi è meglio una scatola di montaggio.

Secondo me non bisogna dire se è meglio o peggio una scatola di montaggio ( le problematiche delle scatole sono state già descritte dai precedenti) ma chiedersi sempre:
"Cosa riesco a fare? Quale è il mio limite? Posso superarlo? "
Solo se mi faccio queste domande riesco a crescere a prescindere dal risultato che può essere positivo o negativo l' importante è testare se stessi.

Io personalmente non sono un esperto in navale ho iniziato solo 9 mesi fa vengo dal ferroviario e li ho capito la parola modellismo, il 90% dei modellisti di quel settore realizzano plastici comprando tutto quello che serve nei negozzi, locomotive edifici prato ecc ecc e poi apparecchiano la tavola con quella robba per me invece modellismo significa costruirsi una locomotiva, un binario o un edificio alla fine non apparecchio nessuna tavola ma la mia soddisfazione quando guardo la GR740 fatta da me è massima e così è nel navale acrescere le proprie esperienze sino a farsi tutto da soli anche il progetto.

Mi fermo qui con il mio pensiero

Un saluto a tutti
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da brggpl il Mar 24 Nov 2009 - 9:16

evviva, non credevo di sollevare tanto interesse!
ho scoperto che i più solleciti a esprimersi sono "MODELLISTI" e io lo sono un pò meno.
forse i principianti sono più "timidi" o sono meno.
confesso che non ho ancora esplorato tutto il forum, ribadisco che i progetti realizzati
partendo da ricerche sono molto intriganti e sono molte le cose che avrei da chiedervi.
non mi sento scoraggiato come costruttore di kit ("scatolaro" l'ho letto sul forum),
però vorrei meglio precisare quello che intendevo proporre nel forum, sempre che interessi.
in pratica, vorrei che si realizzassero delle "recensioni" specifiche sulle singole scatole dove
criticarne il contenuto (disegni, materiali, esecutività, grado di difficoltà ecc.) con
meriti e demeriti oltre a quello che si legge sui cataloghi e che può dire un negoziante.
Esempio.


nella costruzione del Leudo/mamoli ho apprezzato molto lo sviluppo dei "bozzelloni"
per issare la vela e i disegni di montaggio del Sig.Volontè rimangono tra i migliori visti.
Questo può essere un esempio di commento particolare, ma il discorso critico può essere esteso
fino alla qualità dei listelli del 1° fasciame. e via così.
Può anche essere che la scala del bozzellone non fosse propriamente esatta.
bene, qualcuno lo dica.
Si potrebbe organizzare la recensione per capitoli di riferimento fissi, ma mi fermo qui.
ciao a tutti, torno al lavoro, spero di leggervi a sera.
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009 - 11:58

Ciao Gian Paolo dal modello che hai postato devo dire che hai una bella mano.

" MODELLISTI" lo sono tutti gli iscritti a questo forum a prescindere se di kit o meno, ognuno di noi esprime la propria ARTE come meglio crede, ho scritto arte dato che la reputo tale.

Per quanto riguarda le recensioni delle scatole di montaggio io personalmente non posso dire nulla dato che non le conosco, le uniche che ho utilizzato quando ero bambino per me erano il massimo della perfezione. Oggi a distanza di 25 anni posso dire che sul primo lavoro della sezione maestra Costitution (in cantiere) mi ha deluso anche il semplice progetto che ho seguito della mamoli.
Un saluto e come ho già detto è un' argomentazione questa che hai esposto molto interessante.
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da mozzo il Mar 24 Nov 2009 - 11:59

Buongiorno a tutti , Ciao Gian Paolo ,certo che dopo montati 8 modelli di scatole di montaggio mi incuriosisco nelle tue domande che ci poni nel chiedere di questi pareri di qualità e difetti come materiale , scusa , ma lavorando in tutto questo tempo non hai notato se erano di tuo gradimento?
mozzo Basketball

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Virgiliomodellista il Mar 24 Nov 2009 - 13:12

Mozzo, vedi chi monta scatole di montaggio, e qui espongo un mio parere, vedendo che nella scatola c'è tutto il necessario per fare l0pera, non sta a guardare se l'ordinata è perfetta o se il timone è proporzionato, se la panca di voga è avanti o dietro gli scalmi.
le spiegazioni dicono che il perno porta remi va messo lì e lì lo mettono poi se è avanti o dietro la panca poco importa, l'importante è che ci sia.
Una volta finita l'opera si presenta bene e allora perchè preoccuparsi se ha avuto difetti o se si sono coperti a opera finita ?
Mariuccio per tigna ha visto che i remi erano brutti e sproporzionati e li ha rifatti ora sono perfetti.
Una ordinata era storta o deformata ??
Pazienza si rifà, ma quanti si creano di questi problemi ??
Molto probabilmente l'amico Gian Paolo queste domande non se le è mai poste o non le ha ritenute importanti per questo motivo chiede il perchè o per come. E' una cosa naturale !!
questo è un mio pensiero, se ho contraddetto qualcuno non vogliatemene
Salutoni
------------------------- Virgilio -----------------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da picogio' il Mar 24 Nov 2009 - 16:47

bello il leudo molto bello ,ma,ed io lo aspettavo da molto,hai fatto lo stesso errore che ho fatto io .ora siamo in due che abbiamo messo le sartie sui due fianchi;
questo esiste solo sui leudi d'epoca rimodernati in quanto si è persa la manovra che cambiando bordo si spassava l'antennale sottovento ora anche con i leudi d'epoca si naviga a vela come si navigava in adriatico "alla bona" antennale sottovento e "dare dosso" antennale sopravvento e quindi si possono avere le sartie sui due fianchi; buono il libro "Leudi di Liguria "dello studioso Giovanni Panella edizioni Tormena ciao giovanni
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da brggpl il Mar 24 Nov 2009 - 20:31

salve

finora mi sembra di avere avuto contributi solo da modellisti che non sono o
non sono più acquirenti dei kit.
credevo che nel forum ci fossero più principianti da scatole di montaggio.

ok cambio rotta e torno al cantiere Greyhound,
sperando di accorgermi se i disegni dei kit mi indicano il timone a prua
(virgilio: senza rancore, so di essere l'ultimo arrivato). clown

pigogiò / leudo / mamoli: è proprio vero quello che dici.
già in partenza mi ero documentato sulla manovra delle sartie che venivano spostate
(peraltro da una parte sola già sui disegni di progetto del sig.Volontè),
ma nel 2003 mi piaceva metterli così, per estetica.
ciao e grazie
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009 - 20:51

Ciao Gian Paolo scusami ma volevo solo dire a te e a tutti che in questo forum non esite l' ultimo arrivato, siamo tutti e ripeto tutti sullo stesso piano, amanti dello stesso hobby inoltre qui vige la regola base di una grande famiglia e ognuno di noi esprime liberamente il proprio pensiero senza recare offesa a nessuno, solo così si possono condividere le esperienze.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da alduspm il Mar 24 Nov 2009 - 21:54

brggpl ha scritto:salve

finora mi sembra di avere avuto contributi solo da modellisti che non sono o
non sono più acquirenti dei kit.
credevo che nel forum ci fossero più principianti da scatole di montaggio.

ok cambio rotta e torno al cantiere Greyhound,
sperando di accorgermi se i disegni dei kit mi indicano il timone a prua
(virgilio: senza rancore, so di essere l'ultimo arrivato). clown

pigogiò / leudo / mamoli: è proprio vero quello che dici.
già in partenza mi ero documentato sulla manovra delle sartie che venivano spostate
(peraltro da una parte sola già sui disegni di progetto del sig.Volontè),
ma nel 2003 mi piaceva metterli così, per estetica.
ciao e grazie

EHI, ci sono io di principiante!! lol! lol! lol!
Cmq bellissimo il Leudo, un vero capolavoro!!!
Aldus afro
avatar
alduspm
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Brad Barron il Mar 24 Nov 2009 - 22:52

ciao gianpaolo!
mi accodo su quanto detto da sandro, quindi siamo tutti principianti!

o.t.
e poi virgilio va trattato con la cartavetra quel mangiasegatura! Risate
end o.t.

il "problema" dei principianti è che probabilmente ci sono ma sono timidi o comunque preferiscono non postare ma solo leggere!
qomunque per qualsiasi cosa dubbo o domanda noi siamo qui!
a presto
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da vip44 il Mer 25 Nov 2009 - 15:28

Ciao Gianpaolo, scusa il ritardo, ma eccomi! Lo "scatolaro" per eccellenza.
Finalmente qualcuno come me.
Qui ormai mi conoscono bene tutti i vecchi iscritti per questa mia scatolaggine. Dunque ti posso dire, e gli altri già lo sanno, che ultimamente ho trovato diversi difetti nelle scatole, a partire dai materiali scadenti, alle scale non rispettate a particolari che definire orridi è un complimento. Posso comunque dire che alla fine sono riuscito a raddrizzare le cose (qui dicono a 'vipizzare'), ed ottenere comunque dei risultati abbastanza gradevoli.
Devo però convenire che è bello comperare una scatola e trovare tutti i materiali, soprattutto le ordinate e la chiglia, che per me , alquanto negato con il traforo, è il massimo. Purtroppo ultimamente anche i pezzi tagliati al laser presentano difetti: uno li monta convinto della perfezione o quasi e poi si ritrova con il fasciame che non vuol saperne di andare bene.
Ad ogni modo, mentre sto costruendo una nave da scatola, ho iniziato anche una navicella totalmente autocostruita, anche se piccolina. E qui devo dire che anche i soli disegni non brillano particolarmente: ad esempio la Nina e la Pinta presentano le stesse identiche dimensioni, mentre in realtà una era più grande dell'altra.
Pazienza.
Tra poco inizierò a postare il lavoro della Pinta, spero che i miei colleghi siano contenti di questo mio primo passo, visto che me lo avevano più volte sollecitato.
Un saluto e buon lavoro
Mario
avatar
vip44
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da brggpl il Mer 25 Nov 2009 - 18:45

Salve scatolari o costruttori di kit! Very Happy
Allora qualcuno alla fine c’è!
C’è anche il moderatore che modera!
Entro nel merito proposto a monte della discussione.
Sto costruendo il Greyhound / Corel (vedi sezione cantiere), un modello in scala 1:100 (scala tirata, ma fattibile a scapito dei particolari).

1) i disegni sono approssimativi: non si può usare un cad specie per una prospettiva e dover riferirsi a solo tre mini fotografie per capire, inoltre le sezioni sono imprecise,
2) mancano i richiami dei pezzi dai disegni ad una descrizione,
3) molte ordinate pre-tagliate sono state da compensare o da ridurre,
4) i listelli sembrano contati con il contagocce,
5) la soluzione dei sabordi in metallo non mi sembra ottimizzata.

certo a tutto si rimedia, si usa un po’ di pazienza e di fantasia (correndo il rischio di uscire dalla realtà).
E sono ancora alla finitura del ponte, chissà quanto passerò alle manovre!
Insomma questo kit (pubblicizzato come novità) mi sembra un po’ improvvisato. Exclamation

Della medesima marca ho costruito il Flyng Fish, ma è stata tutt’altra storia (ottima documentazione, buone soluzioni esecutive, ci sono perfino le vele pronte) e non ho avuto queste difficoltà.




Ho fatto ricerca su internet sul Greyhound, ma trovo solo lo storico senza alcuna illustrazione. Ho visto che siete molto bravi anche in questo (vedi lellosauro Ven 30 Ott 2009). Avete qualche indizzo o suggerimento? Question
Grazie e saluti a tutti.
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scatole di montaggio (navale statico)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum