Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 10 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

bruno 45

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


TARTANA (santos)

Pagina 3 di 15 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9 ... 15  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Sab 30 Gen 2010 - 21:09

Ebbene ho dato finalmente avvio alla parte realizzativa di questo mio progetto, con l' arrivo dell' attrezzatura questo mio cantiere sarà oltre che un verifica di quanto disegnato sino ad ora anche una prova con l' intento di autocostruirmi tutto il necessario, la sfida nella sfida ( ovviamente sempre con me stesso) disegnarmi il progetto da seguire e realizzare il necessario come il fasciame, bozzelli, ecc.
Per il momento o realizzato il sottochiglia, la controchiglia e alcune parti del dritto di prua ovviamente da rifinire. domani proseguo nel tempo a mia disposizione con il lavoro e se riesco posterò anche delle foto.
Ormai si balla
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Dom 31 Gen 2010 - 19:01

Ebbene si il ballo si ta facendo divertente, dopo qualche oretta la chiglia è quasi tutta assiemata mancano ancora qualche altro pezzo e ovviamente le rifiniture prima di posizionarla sullo scaletto.

Per il momento mi diverto in fondo questo deve essere lo spirito.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da vip44 il Lun 1 Feb 2010 - 11:34

Allora a presto in tv con Milly Carlucci..................
avatar
vip44
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da lellosauro il Lun 1 Feb 2010 - 14:50

Piacere di rivederti all'opera sandro!! Certo l'introduzione è decisamente degna e sono sicuro che lo sarà anche il resto (ormai cu hai abituati!!)! Se non ricordo male avevi detto che avresti utilizzato il teak per la chiglia, giusto (o era il noce)??. Certo questo decuplica il tuo sforzo, perchè è il, caso di dire che hai scelto davvero un legno tosto!!
Un saluto e buon lavoro.

Lello

_________________
ATTENTI!!!! IO SONO L'IMMODERATORE!!!


Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail moderazione: moderazione@scuoladimodellismo.it[img][/img]
avatar
lellosauro
Moderatore
Moderatore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Lun 1 Feb 2010 - 15:07

Ciao Mario per quanto riguarda il ballo io e mia moglie abbiamo nel lontano 1995-97 partecipato hai campionati italiani categoria liscio e standard arrivando sul podio quindi quando si tratta di ballare mi piace.
Ciao Lello ebbene si ho usato il teck per questo lavoro e devo dire che è veramente duro, sinceramente non pensavo che fosse così ma anche questo fa parte dell' esperienza che mi sto facendo.

Mi scuso della foto fatta ieri sera in fretta e furia prometto che ne farò altre più particolareggiate.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Mer 3 Feb 2010 - 18:43

Ciao a tutti oggi avevo un pò di tempo e ho ripreso la costruzione del mio modello ma per rilassarmi e settare la mente su altri lidi non ho continuato sulla costruzione della carpenteria assiale ma su un particolare che servirà in un futuro ma molto futuro, dopo circa due ore di lavoro non sono riuscito a terminarlo vi posto ugualmente il risultato lasciando a voi interpretare cosa sia.


Un saluto e a presto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Virgiliomodellista il Mer 3 Feb 2010 - 19:22

.... Una sedia !

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Modifica il Mer 3 Feb 2010 - 19:35

Capperi Virgilio, che forte che sei!!!!
e che occhio lungo!!
Quoto appieno la tua risposta e mi associo!!!
Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Mer 3 Feb 2010 - 19:46

Ciao carissimo Virgi un esperto come te non poteva che dare la risposta esatta.
Ciao Carlo anche te ci hai preso
Ebbene si sono due parti che compongono una sedia, per questa realizzazione come per tutte quelle che contemplano il mobilio le sto facendo in ulivo; in questo caso sia la seduta che lo schienale sono rivestite in stoffa.


Questo è il risultato quasi finale.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da picogio' il Mer 3 Feb 2010 - 21:31

ciao Sandro anche questo è modellismo e può servire per smezzare, comunque bravo , piccole piccole possono servire per arredare interni ciao giovanni
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da leone il Mer 3 Feb 2010 - 21:51

ciao sandro, quando vuoi ti dò il permesso di rifarmi i mobili di casa. complimenti
avatar
leone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Gio 4 Feb 2010 - 7:49

Ciao Giovanni grazie per i complimenti, in effetti serve proprio per arredare la stanza del comandante all' interno della mia tartana, oggi inizio anche il tavolo li ho una soluzione strana, vediamo però cosa riesco a fare.

Ciao Leone grazie anche a te e quando vuoi sono sempre a disposizione scherzo ovviamente.

Un saluto a tutti
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Virgiliomodellista il Gio 4 Feb 2010 - 18:25

Sandro, c'ho preso perchè anche io avevo fatto una stanza del capitano completa, solo un po più grande, ebbene si, ci somigliava parecchio, ma la mia aveva anche i braccioli tipo poltrona, sinceramente non erano ben proporzionate ed hanno preso una strada senza ritorno.
Comunque i complimenti son superflui.
Ciao e buon lavoro
-------------------------- Virgilio ----------------------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Ven 5 Feb 2010 - 19:01

I lavori proseguono e ho fatto anche il tavolo, inizialmente pensavo di realizzarlo completamente in ulivo poi mi è venuta in mente una soluzione strana che è quella di abbinare tre essenze e cioè l' ulivo, l' ebano e il noce e ovviamente creare due tavole accoppiate anzichè una tavola unica.
Questo è quello che ne è uscito fuori





Come riferimento ora c'è la sedia che già conoscete quanto sia grande.
Domani si sospende la costruzione degli interni e si ripassa a cose più serie: la nave vera e propria.
Buona serata a tutti
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da leone il Ven 5 Feb 2010 - 20:15

bravo sandro bel lavoro, una domanda l' ebano è un listello inserito in una fresata?
avatar
leone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Brad Barron il Sab 6 Feb 2010 - 10:44

ciao sandro
non posso che farti degli scontati complimenti! Very Happy
una domanda forse un po banale ma almeno mi toglie il dubbio Very Happy
santos ha scritto:... mi è venuta in mente una soluzione strana... ...abbinare tre essenze e cioè l' ulivo, l' ebano e il noce e ovviamente creare due tavole accoppiate anzichè una tavola unica...
io ne vedo due: quella rossastra al centro e quella più chiara fuori! la terza è quella riga scura?
e poi che significa di creare due tavole accoppiate invece che una?
grazie
buon lavoro
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Sab 6 Feb 2010 - 12:39

Ciao Leone esatto ho realizzato una piccola fresatura e tagliato una scriscetta di ebano ed inserita.
Ciao Brad la più scura è appunto ebano, la più chiara è ulivo quella rossastra è noce.
In merito al piano del tavolo,come si vede la tavola di ulivo è tagliata a metà,anzichè farla di pezzo unico.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Brad Barron il Sab 6 Feb 2010 - 12:43

grazie sandro!
sempre preciso e ben disposto a spiegare!
buon lavoro!
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Dom 7 Feb 2010 - 9:17

Come avevo accenna to ho ripreso con la nave.
La carpenteria assiale finalmente è finita anche se manca da realizzare il paramezzale e gli apostoli ma per quelle parti ho ancora tempo per farli. Iniziamo da una vista di insieme:


La stessa ma vista di taglio


Ora il dettaglio del dritto di prua


e questo è il dritto di poppa


Questo è tutto in merito alla carpenteria assiale.
Come sapete ero alla ricerca di come dividere un quinto seguendo delle regole ma purtroppo nessuno mi ha potuto dare una risposta in merito; le uniche che ho avuto sono:
1) "Sul disegno ci sono e quindi segui quelle!" il problema è ( lo ricordo) il disegno lo sto facendo io e quindi che cosa seguo?
2) " E' troppo complicato spiegare ecc ecc" prendo atto anche di ciò ma se mai si inizia mai si termina
3) " sono i maestri d' ascia a decidere come realizzarli". Questa ultima risposta lascia il tempo che trova.

A questo punto, in teoria, mi dovevo fermare sino a quando non trovavo come si realizza un tetto su qualcosa di astratto, ma in realtà non mi sono fermato per nulla e ho deciso di seguire l' idea del maestro d' ascia in questo caso mi autodichiaro tale.
L' idea è la seguente: parto dal presupposto che le tavole abbiano una dimensione in larghezza non eccessiva e per questo ho supposto un massimo di 60cm nel reale poi l' altra considerazione è quella che i vari tagli che realizzano i componenti che formano un quinto si devono trovare su una linea d' acqua diversa o coincidente a da quelle usate per la forma dello scafo, seguendo queste due regole ho dato inizio alla realizzazione, in ogni caso la mia ricerca iniziale continua sino a quando avrò trovato la soluzione corretta.
Questo è il mio primo quinto in assoluto, appena tagliato, deve essere ancora carteggiato e rifinito ma la soddisfazione era massima e la ho voluta condividere con voi.


Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da mozzo il Dom 7 Feb 2010 - 9:35

Ciao Santos , comè che la calettatura sulla chiglia alloggio dei madieri non continua fino alla battura?grazie
mozzo Basketball

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Dom 7 Feb 2010 - 10:25

Ciao Francesco la calettatura sulla chiglia non continua sino alla battuta dato che la stessa è presente anche sul quinto, è il bordo inferiore del quinto che andrà a collimare con il bordo superiore della battuta.
Mentre il discorso sulle due ruote è leggermente diverso nel senso che il bordo superiore della battuta avrà un angolo decisamente più inclinato rispetto alla battuta ad esempio di maestra.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Modifica il Dom 7 Feb 2010 - 10:41

Sandro,
il lavoro che hai fatto per la carpenteria assiale è bellissimo!
Ma dimmi la verità, una grossa mano te la ha data la MF 70 della proxxon!!
Bello strumento quello!
Per quanto riguarda invece la realizzazione del quinto, non so, mi sembra che sia molto frazionato.
Secondo me, lo potresti aver fatto assiemando un minor numero di pezzi, anche forse tenendo conto del legno che in realtà veniva usato! non la qualità o specie, ma la dimensione che a quei tempi raggiungevano gli alberi nelle foreste! Ho letto nella monografia del Le Fleuron che il suo costruttore Blaise Ollivier, trascorse quasi un anno nel 1733, in ricognizioni nelle foreste!!!!!!!!
Carlo.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da ammutinato il Dom 7 Feb 2010 - 11:29

Ciao Sandro,
sai che di solito mi piace dire quello che penso.
Sai che le considerazioni che faccio non sono fini a se stesse ma costruttive.
La carpenteria assiale che hai realizzato personalmente non mi piace proprio per una serie di ragioni.
Il gruppo chiglia sembra non essere perfettamente orizzontale. Ma questo potrebbe essere un effetto delle foto.
Il quinto e' realizzato in troppi pezzi. Capitolo ossatura Boudriot. Si segue il principio che si allungano i pezzo dritti e si accorciano quelli curvi.
Le calettature del canale di scolo sono troppo lontane rispetto alla calettatura principale.
Gli innesti dei forcacci sono troppo larghi vista la scala. Questo sia a poppa che a prua con gli zangoni.
Peraltro a poppa, il prestantino non presentava calettature ma i forcacci erano provisti di maschio e inseriti nell'apposita mortasa realizzata sullo stesso. Esattamente come il dritto inserito nella femmina sulla chiglia.
Ho dei dubbi sulla conformazione della battura a poppa.
Al prestantino di poppa non noto la palella che lo collega alla controruota.
La calettatura Madiere mezzo madiere e sfalsata per permettere l'incasto in parte sulla calettatura della controchiglia ed in parte sulla controchiglia. Sulla foto non si nota che sia sfalsata.

In conclusione Sandro noto delle forti discordanza rispetto a quanto mensionato dal Boudriot.

Luca


Ultima modifica di ammutinato il Dom 7 Feb 2010 - 12:25, modificato 3 volte

ammutinato
Utente Appassionato
Utente Appassionato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da leone il Dom 7 Feb 2010 - 12:07

ciao sadro io non posso dire niente in merito visto che sono inesperto ti faccio però i complimenti per il lavoro che stai facendo
avatar
leone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Ospite il Dom 7 Feb 2010 - 18:20

Ciao Carlo ebbene si la MF70 mi ha dato una grossa mano.
Ciao Leone ti ringrazio molto.
Ciao Luca come sai accetto molto, le critiche, i consigli e le considerazioni e per questo sono contento di leggerle ma ovviamente ne vorrei approfondire con te tutti gli aspetti.
Il gruppo chiglia sembra non essere perfettamente orizzontale.
Forse interpreto male il perfettamente orizzontale che cosa vuoi intendere ma ti posso assicurare che appoggiato su un piano di riscontro tutta la superficie laterale è perfettamente planare con il piano stesso mentre se controllo sempre sullo stesso piano nel senso della lunghezza se tante volte si fosse imbarcata anche in quel caso risulta perfettamente dritta.

Il quinto e' realizzato in troppi pezzi.
Forse la foto che ho postato vi porta in inganno, in quella foto sono evidenziati tutti i tagli relativi ai due mezzi quinti sulla falsa riga di questo schema:


Gli innesti dei forcacci sono troppo larghi vista la scala.

Questi li ho realizzati rispettando la larghezza del quinto completo pari a 6,6mm nel caso specifico

Peraltro a poppa, il prestantino non presentava calettature ma i forcacci erano provisti di maschio e inseriti nell'apposita mortasa realizzata sullo stesso. Esattamente come il dritto inserito nella femmina sulla chiglia.
Spero di aver interpretato correttamente quanto da te scritto, non ho fatto ciò dato che questa imbarcazione ha una struttura diversa dai grandi vascelli dove la poppa si alza e quindi i quinti venivano inseriti sul prestantino con incastri maschio femmina ecc, se vedi il disegno delle linee d'acqua (prima pagina di questo cantiere) potrai notare che la poppa e la prua sono quasi simili cambiano forla da sopra la linea di galleggiamento.

Al prestantino di poppa non noto la palella che lo collega alla controruota.
Forse non si nota tanto ti posto la stessa foto con i tagli evidenziati


Come puoi vedere mancano delle risposte alle tue considerazioni ma solo perchè non le ho capite.
Non è mia intensione seguire quanto descrive Boudriot al massimo cer4co di capire l' architettura inglese che come sai è differente anche se poi la mia imbarcazione non si può accostare ai grandi velieri ma rimane sempre una barchetta quinti tante cose verranno meno.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: TARTANA (santos)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 15 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9 ... 15  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum