Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo č condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi č online?
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente č stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Marzo 2019
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Fotoincisioni

Andare in basso

Fotoincisioni

Messaggio Da MisterHall il Mar 17 Dic 2013 - 21:06

Sera a tutti... volevo cimentarmi con delle fotoicisioni, volevo sapere se ... vale la pena comprare o autocostruirsi un bromografo...o vą bene anche eseguire una delle diverse techine che si trovano in rete?
Magari in vostra esperienza, mi suggerite la tecnica pił performante?
Grazie a tutti...
p.s.
se qualcuna sa realizzarle... lo prendo in considerazione...
MisterHall
MisterHall
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Fotoincisioni

Messaggio Da Igorino il Mer 18 Dic 2013 - 6:55

Ciao,
per quel che mi riguarda non saprei cosa dire perchč a stento riesco a fare una barchetta ma le fotoincisioni......per me č arabo.Spero che qualche esperto (perchč qualcuno c'č che si fa tutto da se) si faccia vivo perchč sarebbe interessante la dicussione

Igorino
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Fotoincisioni

Messaggio Da Falcopardo il Dom 14 Giu 2015 - 22:06

Ciao, e' passato un po' di tempo, sicuramente hai gia' risolto il problema, comunque...

in passato ho fatto un po' di esperienza in merito, ma per fare delle fotografie su delle lastre di rame, di quelle da circuiti integrati ( ma ho smesso presto perche' sulla base c'e' sempre stampigliato la marca della ditta costruttrice che rompe non poco.. ).
Non so che tipo di fotoincisione ti serva, se vuoi stampare su metallo dei disegni  o forare letteralmente la lastra. Comunque io, avendo l'attrezzatura fotografica per la stampa in bianco e nero, utilizzavo quella per costruirmi i negativi. Oggi e' piu' facile, lo si puo' fare con una semplice stampante su un foglio trasparente apposito. Con Photoshop ti crei la maschera ad hock, delle dimensioni adatte e poi te la stampi. Il bromograo te lo fai con una semplice lastra di cristallo o comunque di vetro molto buono e un paio di tubi di wood.
Vado un po' a senso, e' passato parecchio tempo...
Bisogna acquistare il liquido fotosensibile ( photoresit ) da stendere sulla lastra di metallo, operare in luce rossa ( mi sembra di ricordare che e' ortocromatico come la carta da stampa fotografica )  e asciugarlo o meglio lasciarlo asciugare sempre in luce protetta. Le lastre trattate vanno custodite in una scatola perfettaente a tenuta di luce. In fase di esposizione si mette ( sempre in luce protetta ) il negativo sopra la latra trattata e il vetro sopra. Poi si accende una lampada di Wood ( oggi ci sono i neon, un paio bastano, montati su una piccola plafoniera appunto da neon, nei negozi forniti ti danno tutto  ) e si espone. Il tempo dipende dalla lontananza e  dalla potenza dei neon, normalmente si fa come in camera oscura con la carta fotografica, si espone una lastra di prova per un certo numero di secondi scoprendo una lastra di prova di un centimetro ogni 10" o piu', in questo caso magari partendo da un minuto perche' il materiale non e' molto sensibile.  Dopodiche' si lava la lastra ( sempre al buio ) e l'acqua asporta la parte di superficie non esposta, mentre quella che non era coperta dalle parti scure del negativo rimane al suo posto.  Si riasciuga il tutto, e quindi si immerge la lastra nel liquido fotoincisore, non mi ricordo che acido e' ma lo si acquista nei negozi della GBC per esempio. Non ricordo se l'incisione si puo' fare alla luce, comunque anche in camera oscura l'effetto progressivo dell'acido si vede molto bene. Infine si lava di nuovo la lastra.
In caso di incisione profonda, cio' di sfondamento della lastra, occorre fare attenzione se si aprono prima alcune zone perche' una volta che ha agito in profondita' l'acido tende ad agire nei bordi anche sotto il resit. In questo caso meglio lavare subito tutto e poi agire localmente con un pennello imbevuto di acido.

Guardando in giro vedo che c'e' molta confusione perche' e' cambiato tutto, esiste il photosesit che si puo' applicare anche in luce artificiale, che si puo' esporre anche con neon a raggi UVA, insomma  bisogna informarsi meglio ( anch'io )  perche' ci sono vari metodi.

Falcopardo
Utente Appassionato
Utente Appassionato


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Fotoincisioni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum