Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

belle  anteo  hachette  aeromodellismo  


La Belle 1684 (onip)

Pagina 3 di 11 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da cvincenzo54 il Lun 25 Feb 2013 - 20:27

Secondo il mio modesto parere stai facendo un'ottimo lavoro e un bel passo passo ceh per tutti credo sia utile, grazie.
ciao

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da Forlani daniel il Lun 25 Feb 2013 - 22:11

Ottimo Pino, mi piace molto come stai affrontando il cantiere, sicuramente l'arcaccia è una delle zone della carpenteria più difficile da realizzare, ma con la tua precisione ne verrà fuori un capolavoro, a presto.
Un Saluto!!!!! Very Happy
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Mar 26 Feb 2013 - 20:51

Avanzamento cantiere,


tenone o cavicchio del dragante che poggia sulla testa piatta dell’aletta


incollaggio dei gaisoni. A questo punto mi sono posto il problema della tenuta tra gli elementi dell’arcaccia che qui sono solo incollati, e devo ringraziare Francesco (Mozzo) per le sue informazioni che mi hanno chiarito meglio la questione; in effetti, anche guardando gli altri cantieri, per velieri più importanti, il dragante ed i gaisoni sono incavicchiati e poi bullonati al dritto e controdirtto di poppa e successivamente le alette incavicchiate e poi bullonate sulla testa dei gaisoni, perché questi elementi si adagiano sul canto esterno delle alette o corniere, come da foto che segue;





nell’arcaccia della La Belle invece i gaisoni si adagiano sul canto interno delle alette, cambia la posizione e la struttura dell’arcaccia; comunque per rinforzare il tutto domani proverò ad sitemare dei cavicchi tra alette e gaisoni, come da freccette, della precedente foto,


inizio rastrematura


veduta dall’alto, andranno tolti circa 2 millimetri perché va portata ad uno spessore di 6 mm., si notano i cavicchi (tondini di noce di 2 mm.) tra dragante ed alette.

Un saluto.
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da edo958 il Mar 26 Feb 2013 - 23:19

ciao
bel lavoro stai andando come un treno

edo958
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Mer 27 Feb 2013 - 18:19

Giornata dedicata all’arcaccia,


con pazienza e fortuna sono riuscito, con la fresatrice, a trovare la giusta inclinazione per la realizzazione delle calette che incastreranno l’arcaccia al dritto di poppa






qui si vede come ho peccato per inesperienza, perché avevo realizzato la battura utilizzando il disegno, invece sarebbe stato più opportuno attendere e adeguarla alla effettiva curvatura dell’arcaccia, comunque è minima, il macro ingrandisce, penso e spero di poter rettificare decentemente,


il sostegno dell’arcaccia è ancora grezzo, e per non sbagliare domando, soprattutto a chi ha realizzato o sta realizzando la La Belle se: sia il piede di sostegno che il tratto finale dell’arcaccia vanno rastremati sino a trovarsi in linea con il contro dritto per il sostegno, e con il dritto di poppa per la base dell’arcaccia, ferma restando l’apertura verso l’interno della poppa.

Un saluto.
Spoiler:
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da gino arcuri il Mer 27 Feb 2013 - 19:05

Stai procedendo alla grande. Complimenti Pino. Ciao

_________________
Già da piccolo ero particolarmente attratto da tutto ciò che raffigurava riproduzioni miniaturizzate;
ma ero principalmente affascinato dalle riproduzioni di barche e di vascelli con i loro cannoni e le loro vele e con tutto quel groviglio di fili di cui non capivo molto e mi chiedevo se era veramente necessario che fossero così tanti.
avatar
gino arcuri
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da cvincenzo54 il Mer 27 Feb 2013 - 19:12

Comunque stai facendo un gran bel lavoro.
ciao

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da giovannino il Mer 27 Feb 2013 - 21:20

Bravoooooooooooooo Pino !!!!!!!!!!!!!!!vai avanti cosi' Giovannino
avatar
giovannino
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da grisuzone il Mer 27 Feb 2013 - 22:59

Ti consiglio di non rastremarlo assolutamente ora.. ma quando avrai ingabbiato completamente tutto lo scafo...Io ho fatto così e se debbo dirti ancora , non ho completato completamente la sua rastrematura....
Avendo esperienza zero..ho preferito lasciare le rastremature tutte a scafo ultimato... ho dovuto lavorare molto ma se lo avessi fatto prima avrei sicuramente sbagliato...magari nel prossimo cantiere, potrei anche farlo visto che ora ho le idee leggermente più chiare.
avatar
grisuzone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Gio 28 Feb 2013 - 8:11

Grazie Angelo,

lo ridurrò soltanto lasciando un paio di millimetri di grasso, avvicinandomi solo alle linee del controdritto, così mi sembra troppo; in altri cantieri ora ne ho visto la corretta posizione.

Un saluto
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da grisuzone il Gio 28 Feb 2013 - 14:23

OK và bene così Pino...lasciati comunque del margine di grasso e rifinisci dopo
avatar
grisuzone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Ven 1 Mar 2013 - 18:13

Aggiornamento con l’inizio dei lavori sugli scalmi di cubia.

La parte forse più complessa e delicata nella costruzione in arsenale; con il precedente lavoro in arsenale della Tartana non mi sono imbattuto né nell’arcaccia né negli scalmi di cubia.

I disegni della monografia riportano le proiezioni ortogonali degli scalmi, indicano il tipo di pianta, ma non lasciano trapelare alcunché su un possibile metodo di realizzazione.

Ho osservato a lungo gli altri lavori del forum e del web perché, oltre all’evidente taglio obliquo dei pezzi, cercavo di capire quali potessero essere i punti di riferimento più o meno corretti nei contatti tra gli scalmi.

Fortunatamente mi sono imbattuto nell’ottimo metodo di realizzazione illustrato da Davide che proverò ad eseguire, sperando di averne correttamente interpretato le istruzioni.

Taglio degli scalmi, in tutto dodici, sei a destra e sei a sinistra della ruota di poppa.





Sul piano ci sono i disegni delle piante dei singoli scalmi di cubia, dai quali si ricavano delle piccole dime utilizzabili, grazie al suggerimento di Davide, per individuare la parte dello scalmo da rastremare, come si vede le linee sono oblique, le stesse dime servono anche per definire la testa dello scalmo.
La zona evidenziata in giallo è la parte dello scalmo che poggia sui riempimenti della prua detti basti.





Sembrerebbe chiaro……vedremo ……se ho interpretato e disegnato bene.

Un saluto
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da cvincenzo54 il Ven 1 Mar 2013 - 20:34

ti seguo.
ciao

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Dom 3 Mar 2013 - 9:47

Aggiornamento,

più che levigati o rastremati saranno fresati, con l’aiuto di due cartoncini della stessa altezza, provvisoriamente incollati sulle linee oblique e verifica dell’allineamento in parallelo con la punta della fresa, sia della linea del piede che della testa dello scalmo.







Un saluto






avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da grisuzone il Dom 3 Mar 2013 - 15:39

benissimo Pino stai proseguendo egregiamente...io ci ho messo una vita a farli.... Smile
ovvio a doverli rifare ora...spero in un prossimo cantiere..procederei più speditamente...
ancora complimenti
avatar
grisuzone
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Dom 3 Mar 2013 - 15:44

Ciao Angelo,

grazie a te ed alle tue discussioni sull'argomento con Davide.

Pino
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Lun 4 Mar 2013 - 15:30

Aggiornamento,


salmi della conchiglia destra levigati con la fresa, tranne quello f che sarà levigato successivamente perché dovrà combaciare con il caposesto o costola n. 11 AV


scalmi - a b c d e – incollati, da levigare esternamente ed internamente, i segni precedentemente segnati sul piede, sulla testa e sui lati degli scalmi sono serviti da guida per il corretto posizionamento dei pezzi.

Un saluto.
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da Forlani daniel il Lun 4 Mar 2013 - 22:18

Ciao Pino, ti seguo sempre con molto piace, complimenti per il bel lavoro che stai portando avanti, non entro in merito degli scalmi di cubia perché non li ho mai fatti, ma posso dire che secondo me stai lavorando bene i vari particolari.
Un Salutone e buon proseguimento.
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da gino arcuri il Mar 5 Mar 2013 - 8:39

Complimenti Pino per la precisione, stai procedendo molto bene. Buon proseguimento. Ciao.

_________________
Già da piccolo ero particolarmente attratto da tutto ciò che raffigurava riproduzioni miniaturizzate;
ma ero principalmente affascinato dalle riproduzioni di barche e di vascelli con i loro cannoni e le loro vele e con tutto quel groviglio di fili di cui non capivo molto e mi chiedevo se era veramente necessario che fossero così tanti.
avatar
gino arcuri
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Mar 5 Mar 2013 - 15:02

Aggiornamento,


le due conchiglie incollate con la dima, composta dalla ruota di prua e dal caposesto, per la prima sgrossatura, realizzata in modo da lasciare almeno due millimetri di grasso, perché la rifinitura finale sarà fatta con la costola definitiva. Ora seguirà una attenta levigatura, se non dovesse essere idonea si dovrà rifare tutto daccapo……. Risata2







Un saluto.
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Ven 8 Mar 2013 - 9:53

Aggiornamento,

ora sono alle prese con la preparazione delle tavolette per la realizzazione dei quinti con il metodo di franuvolo, con l’aiuto di un piano luminoso ed un curvilineo riprendo i profili dai quinti interi che ho potuto ricreare grazie ad una tipografia che mi ha anche fatto la copia degli stessi al rovescio, sarà un lavoro lungo e metodico, alla fine inizierò con il realizzare per primi i due quinti dell’arcaccia e degli scalmi di cubia per completare questi ultimi.






Un saluto.
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da Forlani daniel il Ven 8 Mar 2013 - 22:48

Ciao Pino, ho visto il sistema che stai utilizzando, anch'io avevo utilizzato uno simile, l'unico consiglio che ti posso dare quando andrai a tagliare i vari settori madiere, staminali, scalmi ecc..... per la finitura delle varie intestature utilizza la fresatrice ti risulteranno molto più precise.
Un Salutone e buona continuazione!!!! Ciao
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Ven 8 Mar 2013 - 23:22

Ciao Daniel,

nel sistema che ho adottato è suggerita la levigarice, al momento opportuno deciderò il da farsi.

Un saluto
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Mar 12 Mar 2013 - 18:19

Aggiornamento,

questi giorni sono stato impegnato nel disegno delle dime per la realizzazione di tutti e 29 i quinti, e poi ho iniziato a realizzare i quinti 11 AV e 17 AR che completeranno l’arcaccia e gli scalmi di cubia:


i due quinti pronti per l’incollaggio


calettatura del caposesto degli scalmi di cubia per l’incastro sul bracciolo si prua


prima sgrossatura degli scalmi di cubia posizionati tra il caposesto e la ruota di prua, va ancora rifinito c’è da sgrossare circa un millimetro


parte superiore degli scalmi, vanno ancora rifiniti e pareggiati


parte interna degli scalmi, è stato ed è ancora un lavoro pieno di incertezze e qualche patema d’animo.

Pino
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da onip il Gio 14 Mar 2013 - 21:02

Avanzamento,


fresatura del quinto di poppa che si appoggia con un taglio obliquo alla controruota,


il massiccio di poppa provvisoriamente assemblato,




particolare del pezzo di riempimento tra arcaccia e quinto, non descritto sulla monografia, ma rilevabile solo dall’osservazione dei disegni, ho trovato conforto anche in altri cantieri,



il pezzo di riempimento dovrà essere ulteriormente levigato e pareggiato


i pezzi sin qui realizzati appoggiati nello scaletto.

Un saluto
avatar
onip
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Belle 1684 (onip)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 11 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum