Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da cvincenzo54 il Sab 9 Giu 2012 - 21:32

Ciao dopo averli visti i tuoi lavori sono (almeno accettabili) concordo con Gianpiero io personalmente sto costruendo un ippodromo, se hai foto anche antecedenti, per vedere la costruzione perchè non le fai vedere?

ciao

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da oldboy il Dom 10 Giu 2012 - 0:27

Ciao JP, ben tornato! Vedo che il Rey Solitario avanza bene nonostante il poco tempo che puoi dedicargli. Torno sui dati tecnologici della presentazione , per una curiosità. Quando scrivi:

mentre la sua cintura corazzata era di 6 piedi ed 11 pollici (2,1 metri) e si estendeva per 60 cm. Sopra la linea di galleggiamento e per 1,5 metri sotto, correndo da poppa a prua. Internamente venne creata una struttura cellulare con 13 paratie stagne e una doppio fondo di chiglia.

intendi che veramente la cintura corazzata era spessa 2,1 metri di acciaio pieno? Oppure questo spessore era quello della struttura cellulare? Non riesco ad immaginare una fascia di acciaio spessa 2,1 metri, per cui credo che si tratti dello spesore della struttura cellulare. E' così?

ciao. oldboy
avatar
oldboy
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Armando54 il Dom 10 Giu 2012 - 0:38

Ciao a tutti, io avevo capito che la fascia di lamiera era alta 2,1 mt di cui 0,60 mt sopra la linea di galleggiamento e 1,5 mt sotto per un totale appunti di 2,1 mt; mancherebbe da sapere lo spessore della lamiera stessa.
Per struttura cellulare io ho capito riferirsi alla compartimentazione stagna dello scafo, simile a quelle che vengono eseguite attualmente.
Ma forse ho detto solo cavolate Sad.
avatar
Armando54
Moderatore sostenitore
Moderatore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da mozzo il Dom 10 Giu 2012 - 8:15

Buongiorno alla ciurma ,secondo me ,bisogna interpretare bene le quote della corazza di protezione e delle lamiere (fasciame) , vi posto una immagine di come si corazzavano le navi, ma , fate attenzione che non tutte avevano lo stesso sistema di collegamento e ne lo stesso spessore
.
allego le caratteristiche di una nave della nostra Marina Militare Italiana , la corazzata Duilio datata 1912

mozzo Basketball

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Dom 10 Giu 2012 - 13:26

Buona domenica a tutti..

Provo a chiarire innanzitutto il discorso sulla cintura corazzata... la dimensione della cintura che avevo indicato "2,1 metri" si riferisce all'altezza della cintura, vista lateralmente e noin allo spessore della corazza che invece era di cm. 45 a centro nave per arrivare a 30 cm a poppa e prua.



ciao

Jp
avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da oldboy il Dom 10 Giu 2012 - 15:24

Ciao Jp e grazie per la risposta. In effetti io ho inteso in modo troppo "radicale" l'indicazione tecnica. Armando invece l'ha intesa in modo ragionevole.

ciao. oldboy
avatar
oldboy
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Mar 10 Lug 2012 - 0:04

Buonasera a tutti gli amici del forum

sempre molto, molto lentamente, sto continuando il cantiere della Pelayo continuando ad allestire il ponte di batteria.

In questi ultimi periodi ho lavorato sulle artiglierie secondarie, in particolare sui cannoni Hontoria da 120 mm in batteria e sul 160 mm, sempre Hontoria, a prua in caccia

Vi posto alcune foto della costruzione dei cannoni e del loro posizionamento sul ponte di batteria.

Le canne dei 120 mm saranno realizzate in resina, colata in uno stampo di gomma siliconica. In una delle foto potete vedere il "master" della canna con cui è stato creato lo stampo.

Gli affusti sono stati fatti in plasticard e nastrino di rame, con una mano di primer Tamiya per poi essere verniciati con grigio acrilico ed "invecchiati" con lavature di bronzo e nero di seppia...

Prendendo spunto da una foto un pò sfocata del ponte di batteria della Pelayo, ho anche costruito delle rastrelliere per le armi leggere da fuoco (fucili) e per le armi bianche (spade, sciabole). Il posizionamento è corretto, secondo la foto, ma le dimensioni sono di mia iniziativa...

Ciao ed a riscriverci presto

Jp











avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Picelli Bruno il Mar 10 Lug 2012 - 5:54

Un grazie per la presentazione, veramente bella.

Complimenti per il modello e le tecniche costruttive.
Seguirò con attenzione il cantiere.
Mi auguro un giorno di poter vedere dal vivo simili riproduzioni.

Un saluto
avatar
Picelli Bruno
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Laerte il Mer 11 Lug 2012 - 19:05

Sempre eccezionale, JP! Shocked Ti seguo con immenso piacere e un briciolo di invidia...

I miei più vivi complimenti, Laerte
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Armando54 il Mer 11 Lug 2012 - 20:47

Ciao JP, innanzi tutto complimenti per come stai portando avanti questa costruzione, è decisamente interessante.
Vorrei chiederti, se possibile, di postare qualche foto che faccia vedere i passaggi intermedi dal modello del cannone allo stampo ed al prodotto finito.
Grazie, alla prossima
avatar
Armando54
Moderatore sostenitore
Moderatore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Mer 18 Lug 2012 - 8:24

Buongiorno a tutti gli amici del forum

giusto qualche foto di un cannone Hontoria da 120 mm terminato.

I cannoni sono stati posizionati sul ponte di batteria che completerò in un paio di settimane con gli ultimi componenti e poi chiuderò il tutto con il ponte superiore.

A riscriverci presto

Jp
@Armando54 : Purtroppo non ho potuto prendere foto durante la costruzione dello stampo e le colate in resina.

Ciao



avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Mer 8 Ago 2012 - 22:42

ed è arrivato il momento di coprire quanto fatto !!


buona sera a tutti gli amici del Forum

Ebbene si.. ho coperto alla fine il ponte di batteria della Pelayo dopo aver messo qualche altro pezzo (argano verticale, bittoni) ed aver posizionato tutti i cannoni in batteria.

per coprire il tutto ho usato un compensatino da 0,5mm che farà da falso ponte per l'incollaggio dei listelli (scuri, da 1x2 mm)che copriranno tutta la parte centrale del ponte della Pelayo, da poppa a prua.

Ecco pertanto qualche foto del ponte di batteria prima di chiudere il tutto e la "chiusura" dello stesso fatta l'altro ieri.

Ciao ed a riscriverci presto

Jp











avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da brggpl il Gio 9 Ago 2012 - 9:13

ciao JP Very Happy
stavo riguardando per intero il tuo bel lavoro.
volevo chiederti (se lecito) qualche notizia in più sulla riproduzione delle chiodature sulle lamiere dello scafo.
grazie e buon proseguimento Ciao
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da cvincenzo54 il Gio 9 Ago 2012 - 16:42

Ciao è un peccato coprire quel bel lavoro fatto sotto (ponte batteria) ma sappiamo che c'è e forse la soddisfazione è quella.
ciao

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Gio 9 Ago 2012 - 20:35

brggpl ha scritto:ciao JP Very Happy
stavo riguardando per intero il tuo bel lavoro.
volevo chiederti (se lecito) qualche notizia in più sulla riproduzione delle chiodature sulle lamiere dello scafo.
grazie e buon proseguimento

Ciao

beh.. dipende dal punto della chiodatura.

Sulle piastre della corazza laterale, a livello del ponte di batteria, ho usato un punzone in acciaio con una punta semitonda da 0,5 mm.

prima, sul retro dell'intera lastra di plasticard, prima di tagliarla a piastre ed aprire i portelli, ho tracciato in linee e colonne con una matita tutte le intersezioni dove avrei applicato il punzone.

Poi, con un martelletto leggero, ho battuto sul punzone posto sugli incroci delle linee un paio di leggere martellate. prima di gfare questo ho comunque pmesso sotto alla lastra di plasticard una superficie di legno duro (faggio) per evitare che il punzone andasse troppo in profondità e bucasse la piastra.

Ho quindi punzonato tutti i punti e poi, rivoltando la piastra, ho tagliato con il taglierino prima le cannoniere e poi ho separato le lastre una per una, per incollarle con cianoacrilato sul compensatino inferiore che formava la murata.

Per le strisce lunghe, invece, ho uato una rotella dentata, montata su un supporto, e con l'aiuto di una riga ho tracciato dietro ad una lastrina di rame adesivo, le righe di "chiodature" aiutandomi con una riga di metallo per tracciare le righe dritte.

Poi ho tagliato le strisce con le chiodature in rilievo e le ho incollate sul plasticard (o legno) sottostante.

Tutto qui

Ciao

Jp
avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Armando54 il Gio 9 Ago 2012 - 20:37

Ciao JP, peccato però coprire tutto quel bel lavoro !!
Ma non c'è modo di realizzare una parte del ponte amovibile per poter vedere il lavoro sottostante ??
avatar
Armando54
Moderatore sostenitore
Moderatore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da daniele 77 il Gio 9 Ago 2012 - 20:41

un lavoro da maestro...davvero formidabile!! è un piacere vedere i progressi del tuo cantiere
avatar
daniele 77
Utente Appassionato
Utente Appassionato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da oldboy il Gio 9 Ago 2012 - 21:05

Ciao JP. Domande sulla nave vera: i cannoni rimangono sporgenti parecchio dalla murata e la base dei medesimi sembra fissa ovvero non c'è modo di far rientrare i cannoni. Ergo, le canne rimangono aperte ed esposte ai marosi, per quanto le murate siano alte. Conseguentemente non vedo modo di chiudere gli ampi sabordi dei cannoni, dunque è tutto un "open space". Era proprio così? Nella foto della prima pagina del cantiere si vede la nave (vera) completa ma non riesco a identificare i cannoni.

ciao. oldboy
avatar
oldboy
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da brggpl il Ven 10 Ago 2012 - 10:00

ciao JP
grazie per la tua disponibilità
saluti Ciao
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Dom 12 Ago 2012 - 20:33

oldboy ha scritto:Ciao JP. Domande sulla nave vera: i cannoni rimangono sporgenti parecchio dalla murata e la base dei medesimi sembra fissa ovvero non c'è modo di far rientrare i cannoni. Ergo, le canne rimangono aperte ed esposte ai marosi, per quanto le murate siano alte. Conseguentemente non vedo modo di chiudere gli ampi sabordi dei cannoni, dunque è tutto un "open space". Era proprio così? Nella foto della prima pagina del cantiere si vede la nave (vera) completa ma non riesco a identificare i cannoni.

ciao. oldboy

Ciao, Oldboy

I pezzi da 120 mm (e poi quelli da 140 sosituiti successivamente) avevano un affusto a deformazione il cui rinculo era ammortizzato da una coppia di ammorizzatori su cui si appoggiavano gli orecchioni. Questo permetteva un certo arretramento del pezzo, ma sicuramente non sufficiente a farlo rientrare totalmente nella murata.

per questo motivo i pezzi erano generalmente esposti fuori (come sarebbero stati praticamente tutti i pezzi secondari in casamatta nelle navi di quel periodo e del periodo immediatamente successivo)

I sabordi, pertanto, per permettere la chiusura lasciando fuori la canna erano, sulla pelayo, suddivisi a metà, orizzontalmente, in modo che una metà si aprisse verso l'alto ed una verso il basso.

I due sabordi, sulla linea di congiunzione, avevavo una apertura a mezzo tondo che pemetteva, una volta chiusi, di lasciare fuori la canna senza doverla ritrarre.

Per maggior chiarezza ti allego una foto della Pelayo, con i cannoni da 120 mm, in cui puoi vedere distintamente i sabordi a metà con l'apertura di cui ti parlavo.

Ti allego anche, per ulteriore chiarezza, una foto che mostra più o meno dallo stesso punto, la batteria dotata dei pezzi da 140 mm, che sono addirittura rinchiusi in uno "sponson" esterno, e comunque con sabordi in cui si nota comunque la mezza apertura per ciascuno, per chiudere fuori la canna.

E' anche possibile che, in alcuni casi, i pezzo potessero essere completamente ritratti all'interno, ma questo siognificava comunque doverli far scavallare dalle guide di brandeggio e sbloccare quindi il pivot anteriore.

Cosa che magari si faceva in qualche occasione particolare (con immensa fatica da parte dell'equipaggio che doveva postare i pezzi)

Spero di aver risposto esaurientemente ai tuoi dubbi

Ciao ed a riscriverci presto

Jp



I PEZZI DA 120 mm







I PEZZI DA 140 mm

avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da oldboy il Lun 13 Ago 2012 - 9:23

Ciao Jp. Sempre puntuali e precise le tue risposte...grazie.

Rimane allora il fatto delle volate aperte ai marosi, ma forse le potevano chiudere infilando dalla culatta una (lunga) asta con apposito stoppaccio.

Nell'ultima foto vedo una "chicca" relativa allo sviluppo tecnico e tecnologico : un cannone da campagna, con tanto di ruote a raggi, piazzato su piattaforma. Che contrasto con i cannoni sottostanti e in generale io concetto di automazione a cui siamo abituati oggi!

Il profilo della fiancata poi si presta ad un film di fantasia: in pratica è come se fosse un vascello settecentesco realizzato in acciaio.

Molto interessante...

ciao e ancora grazie. oldboy
avatar
oldboy
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Jp il Sab 3 Nov 2012 - 10:18

Buongiorno a tutti gli amici del forum

Volevo postarvi alcune foto dello stato attuale della Pelayo, dopo che ho chiuso completamente il castello di prua e sto lavorando per l realizzazione delle artiglierie principali a poppa, prua e sulle casamatte laterali.

Non è stato nemmeno semplice chiudere il castello, in quanto ho prima dovuto comunque realizzare una struttura inferiore che potesse reggere poi il ponte superiore che sarà molto "carico" tra tughe, timonerie, gru, fumaioli, lance e barche...

In ogni caso, prima di chiuderlo, ho costruito gli spazi per le amache dell'equipaggio che si possono vedere guardando sotto il ponte, da poppa verso prua.

Non tenete conto ancora dei vari colori della struttura del castello e delle barbette corazzate.. andranno poi adeguatamente lavorate con primer prima e con colori acrilici dopo, simulando anche qui un pò di invecchiamento...

Comunque la nave sta prendendo forma e si inizia ad intravvedere la sua forma strana e maestosa..

Ciao a riscriverci presto

Jp










avatar
Jp
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da cvincenzo54 il Sab 3 Nov 2012 - 17:04

Se fai anche tu degli errori possiamo intervenire , battute a parte bel lavoro.
ciao

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da oldboy il Sab 3 Nov 2012 - 21:01

ciao Jp. mi associo al commento di cvincenzo54.
Comunque sta venendo fuori un bel "bestione" di nave.
Il cannone che spunta a prua è uno spettacolo.
ciao. oldboy
avatar
oldboy
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da enrico pilani il Sab 3 Nov 2012 - 22:28

ciao JP
hai abbandonato al momento la carta?
forse ho un disegno di nave del tuo tipo "kanonenboot natter 1881" ti dice qualcosa ?
ciao ENRICO
avatar
enrico pilani
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corazzata spagnola PELAYO - 1888 (Jp)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum