Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

hachette  aeromodellismo  anteo  belle  


san felipe autocostruito (gAeT)

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Stephen Maturin il Mar 27 Dic 2011 - 10:10

Ciao gAeT, come dici tu una bella carteggiata può eliminare degli scalini poco piacevoli. Guardando la prima foto ho notato che i listelli piegano un poco creando delle lievi spigolature. Niente di male trattandosi del primo fasciame, ma per il secondo ti suggerisco di fare maggiore attenzione alla piegatura dei listelli. Nel complesso però il lavoro mi piace.

A presto santa
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Mar 27 Dic 2011 - 19:20

Col tempo ti farai certamente una buona mano...non c'è male per essere il tuo primo scafo!
Adesso, senza fretta, comincia a pareggiare i listelli prima con carta vetro medio-grossa (n° 100/120)...Tolto il grosso, se rimangono scalini o fosse usa, ma con parsimonia, dello stucco legno chiaro. Verifica che sia ben asciutto prima di procedere con la cartavetro sempre più sottile. Twisted Evil
Alla fine sotto le dita deve sembrare una superfice continua e perfettamente liscia, sia che tu decida di passare al secondo fasciame sia che tu voglia verniciare la tua "Filippa".
sunny
Poi ne riparliamo,
A presto, Laerte
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Mer 28 Dic 2011 - 21:46

salve!

oggi pomeriggio ho lisciato per la 2 volta lo scafo..non avete idea della polvere..................ahahah
pero ho un problemino..come sempre xd

come si vede da questa foto le murate sono inclinate verso il ponte..mentre le mie sono meno inclinate..quasi verticali.ce un modo per farle inclinare?oppure le lascio come sono?
devo risolvere ora perche se carteggio con i listelli in una posizione e poi li sposto in un altra capite ovviamente il problema..xd
grazie a presto!
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Stephen Maturin il Gio 29 Dic 2011 - 13:23

Ciao gAeT, la mia è solo un'indicazione di massima quindi prendila con le pinze. Secondo me potresti provare con degli elastici o con una molla leggera, ma non so se si riesce ad ottenere la giusta inclinazione.

Vediamo cosa dicono i più esperti santa
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da cvincenzo54 il Gio 29 Dic 2011 - 14:09

Del tutto personale io lascerei cosi, non credo si possa cambiare a questo punto.

ciao vincenzo

_________________
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Gio 29 Dic 2011 - 17:14

Come ti ho detto in passato, i prolungamenti delle ordinate vanno tolti solo a scafo finito...purtroppo ormai tu hai proceduto in altro modo, quindi possiamo correre ai ripari con delle dime. Prendi come campione l'ordinata maestra sui tuoi disegni, taglia dei listelli della larghezza del ponte, incollali tra loro come per formare una paratia (aiutati con degli spezzoni incollati alternatamente a pruavia e poppavia) e sagoma le due teste ottenute con l'inclinazione che ti richiama il disegno. Incastrale tra le due murate e fai in modo che le murate seguano l'andamento voluto, cioè che pieghino in ugual misura verso l'interno, sempre secondo il disegno dell'ordinata maestra. Ripeti il procedimento con altre due ordinate ad una certa distanza dalla prima a prua e poppa. Incastrate anche queste bagna le fiancate con abbondante acqua e colla vinilica e giraci intorno, dove si trovano le tre dime, dell'elastico o dello spago. Poi vai a studiare... Poi vai a dormire...Poi vai a scuola...(non necessariamente in quest'ordine!). Domani pomeriggio (dopo circa 24 ore) vedremo il risultato. Ti ricordo che avevamo parlato anche di falsi scalmotti, almeno quelli che servono a delimitare i portelli dei cannoni, che ti potrebbero aiutare a rinforzare le murate piegate all'interno.
Ora chiedo ai colleghi più esperti di dare anche un loro parere, grazie.
Ciao, a presto, Laerte
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Ven 30 Dic 2011 - 16:03


risolto!
ora mi do alla lisciatura..e stuccatura..poi disegnero i sabordi
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Sab 7 Gen 2012 - 20:53

buonasera signori

ho lisciato lo scafo con una grana 180..poi ho comprato un cannone(penso di comprare le canne e fare gli affusti) per sapere come aprire i sabordi sulla coperta.ed ho completato i sabordi di sinistra..sono da rifinire e cercare di farli tutti uguali..ora dovro fare la fiancata destra..ed infine rifinire e lisciare con la 400..






spero sia tutto in ordine ahah

a presto!!
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Stephen Maturin il Sab 7 Gen 2012 - 22:17

Ciao gAeT, qualche foto in più. Sai che siamo curiosi di vedee i particolari
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Sab 7 Gen 2012 - 22:30

eccoto accontentato!pero sono precedenti all apertura dei sabordi..

qualche foto delle prime lisciature con carta 180..lo scafo e ancora da rifinire cmq..



ora ho dato una stuccatura colla-segatura veloce..

appena finisco i sabordi dal lato destro posto un po di immagini migliori!

a presto!
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Stephen Maturin il Sab 7 Gen 2012 - 22:38

Grazie per la tempestività gAeT Very Happy

Si nota la differenza con la precedente, quella mostra lo scafo molto più rifinito rispetto a queste ultime. Se ho ben capito sei già al secondo fasciame, se posso ti suggerirei di usare una carta 800 o 1000 per rifinire la lisciatura. Lo dico perchè personalemte l'ho provato e sotto le dita da un effetto liscio quasi incredibile.

Ciao
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Sab 7 Gen 2012 - 23:05

no in realta devo aprire prima tutti i sabordi..e poi faro il secondo fasciame..comunque ti credo sulla carta 1000...io quando ho lisciato prima con la 80 e poi con la 180 ho sentito una differenza incredibile.sembrava plastica (ovviamente secondo la teoria che un quadrato bianco sembra piu grande tra quadrati neri della stessa dimensione ahah)

a presto!!
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Dom 8 Gen 2012 - 12:18

Very Happy Bel lavoro, Gaetà! Ad occhio anche i sabordi dovrebbero essere ben allineati; la lisciatura sembra essere sulla buona strada, non ti stancare di fare piccole stuccature con la segatura (in particolare a prua), poi stonda il terminale dei listelli a poppa con due o tre grane diverse, fino ad ottenere continuità tra la carena e lo specchio. Wink
A presto,
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Dom 8 Gen 2012 - 14:35

giacche dovro fare il secondo fasciame ho deciso di utilizzare proprio lo stucco chiaro per legno..cosi le imperfezioni a poppa e prua scompariranno del tutto!

dopo aver aperto tutti i sabordi sara la volta del secondo fasciame.che verra sfalsato (come i ponti diciamo)..

unico dubbio:quale utilissare?mogano?noce?rovere?altro?bhoooo
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Ospite il Mar 10 Gen 2012 - 21:01

Ciao usa la polvere del legno con il vinavil come consigliato da laerte non si vedrà neanche la differenza e tiene meglio.
Per il tipo di legno da usare per il secondo fasciame penso che sia prettamente soggettiva la cosa poi dipende se vernici o lasci a legno naturale ecc ecc.
Io personalmente che sono amante del legno userei più essenze tipo il mogano per gli incintori, il noce per l' opera viva e il ciliegio per l'opera morta.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Mar 10 Gen 2012 - 21:33

sara lasciato naturale..e ovviamente trattato con qualcosa..

gli incintoni sicuramente piu scuri del resto..neri direi..ebano forse?ci pensero..

non avevo pensato all alternativa di due essenze per opera viva/morta.....non mi sembra veritiera come cosa.penso che il legno fosse solo uno..tu che dici sandro?

e il mio primo modello..non sono espertissimo..

ciao e grazie!
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Mar 10 Gen 2012 - 21:44

Sono completamente daccordo con Sandro per il tipo di legno del secondo fasciame, perchè non veniva usato lo stesso legno nell0opera viva e nell'opera morta... e anche a me piace molto l'ebano per gli incintoni...
Ciao, Laerte
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Mar 10 Gen 2012 - 21:49

mmm ci pensero...

laerte perche non ti fai un giro di la?.....scfizziati Very Happy
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Mar 10 Gen 2012 - 22:01

scfizziati...???... A me!?!?!
(Ma cosa vuol dire?)
In ogni caso:
Ciao, Laerte
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Mar 10 Gen 2012 - 22:10

sfizziati alla napoletana xd shfizziati xd ahah

significa divertiti..piu o meno..goditelo..

ah gia...treviso e lontana Razz
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Sab 14 Gen 2012 - 17:09

signori
dipingo dei listelli 0.5x4 mm di profondita di rosso(ho un "rosso" lebez a tempera e un "rosso carminio" giotto a tempera.quale uso?il primo e tendente al marrone.il secondo e molto acceso).e li metto internamente nel sabordo..poi secondo fasciame e dopo metto soprasoglia e "sopracosta".ok??

come faccio a sapere con precisione dove aprire i sabordi di dietro?quelli sotto lo specchio di poppa?nn ho nessun disegno..ma certamente saranno molto inclinati
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Dom 15 Gen 2012 - 14:52

Il colore adatto alle murate interne ed all'interno dei sabordi deve essere un rosso scuro acrilico, diluibile ad acqua (per esempio Tamiya).
Con la tempera ottieni solo un effetto "intonaco" che fa sembrare il legno un muro.
Per quanto riguarda i quattro sabordi a poppa devi basarti sul ponte di batteria più basso: devi partite dall'ultimo incintone e tenere la stessa distanza verso l'alto che hai tenuto sulle murate, poi dividere in sette spazi la larghezza dello specchio (inclinato) in modo da dare ai sabordi la stessa distanza dall'estermo della carena al primo ed uguale tra uno e l'altro (vedi foto)

Ciao, a presto
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Nazza il Dom 15 Gen 2012 - 15:50

ciao gAeT per i colori prova a mischiare alla tempera un ò di colla vinilica dovresti avere l'effetto dell'acrlico... per il resto segui il consiglio di laerte ciao e buona continuazione
avatar
Nazza
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da gAeT il Dom 15 Gen 2012 - 15:52

mmm tanto vale usare l acrilico diretto cosi non rischio Smile attuero questo consiglio su piccole parti o comunque come prova..

per i sabordi ho risolto..

i colori saranno:colonnine e qlk dettaglio oro invecchiato.blu brillante per le murate superiori.ocra rossa per sabordi serrettame affusti etc.opera viva uguale alla morta.unico dubbio:non so se fare lo scafo piu marrone (noce) o piu rossastro (quercia).aiutoooo!!Smile

eh laerte lo scalino mi sta preoccupando da un po di tempo..infatti sto pensando..io ho fatto la battura in modo che il PRIMO fasciame risultasse a raso.e fin qui tutti felici e contenti..

pero una volta che metto i lsecondo fasciame, come faccio a farlo rientrare?a raso?avrei dovuto calcolare ank il secondo fasciame nella battura?certo che se ora metto il secondo fasciame otterrei proprio quello spiacevole risultato!!!

HELP!!!
avatar
gAeT
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Laerte il Dom 15 Gen 2012 - 16:15

Puoi sempre ridossare un listello del secondo fasciame anche sul fianco del dritto di poppa e lungo la chiglia, annullando il gap.
Come colore io amo quello più rossiccio, ma senza esagerare: che ne dici per esempio del ciliegio (Cherry)?

A dopo, Laerte pirat
avatar
Laerte
Utente Navigato
Utente Navigato


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: san felipe autocostruito (gAeT)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum