Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è online?
In totale ci sono 10 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 10 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Opinioni diverse

Andare in basso

Opinioni diverse

Messaggio Da alduspm il Gio 2 Giu 2011 - 16:43

Salve a tutti, vorrei sentire cosa ne pensate a riguardo.
Un commento alquanto esplicito, ma sicuramente sincero, verso una casa costruttrice di scatole e progetti, e altri pareri a riguardo e non, mi ha fatto sorgere un pensiero (cosa strana nel mio cervello).
Vi sono vari modi di fare modellismo, a tutto tondo:
- si può partire da una propria idea, che può essere il lato più coraggioso del nostro hobby, praticamente si parte dal nulla e si sviluppa ciò che la mente ha partorito;
- chi parte da scatola di montaggio, forse per molti il primo approccio, vi sono le istruzioni, il materiale in parte già pretagliato, e via;
- c'è chi ha solo il progetto, e poi si costruisce da sé le parti, è il modellismo sicuramente più economico;
- dal progetto si possono sviluppare due arti: costruzione semplice, con ordinate, più complicata ma più veritiera nel cosiddetto "modellismo d'arsenale";
- da qualche anno varie case editoriali sfornano settimanalmente i pezzi di grandi vascelli, generalmente molto conosciuti e di sicura soddisfazione, ma a volte di dubbia sicurezza storica;

Chissà quanti altri modi ci sono nel nostro hobby nello sviluppare le nostre idee. In qualche tempo che sono nel forum non avevo mai considerato, sbagliando, di sviluppare i miei lavori con una ricerca su quanto stavo costruendo, ma nel tempo che sono qua mi sono accorto molto della frequente inattendibilità di progetti o scatole di montaggio.
Ecco le domande:
Fino a che punto, secondo voi, bisognerebbe "fidarsi" dei progetti che si hanno in mano?
Perchè se dovessi realizzare un'imbarcazione fedelissima alla realtà, la cosa andrebbe sicuramente oltre le mie capacità di realizzazione, facendomi perdere il senso del mio lavoro. Qui metto anche il mondo del modellismo aereo o ferroviario che, se realizzato in "maniera perfetta" la plastica avrebbe solo un posto marginale al lavoro.
Che differenza ci sarebbe tra un progetto sviluppato con conoscenze perfettamente storiche e uno esclusivamente da istruzioni da scatola di montaggio? Alla fine non avremmo comunque un bel soprammobile?
Ovviamente ci sono differenze, pure molto grandi, ma voglio sapere cosa ne pensate.

Mandimandi, Aldo Ciao

_________________
---------------------------ooooooooo---------------------------
le mie segature su http://gliaffaridialdus.altervista.org/
---------------------------ooooooooo---------------------------
avatar
alduspm
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da cvincenzo54 il Gio 2 Giu 2011 - 19:02

Forse sono uno degli ultimi che può entrare in questo argomento, ma io penso che tutto è valido, poi ogniuno di noi ha il suo modo di pensare modellismo, i primi approcci sono sicuramente scatole di montaggio più ce pretagliato e meglio è, poi seguendo il forum vedendo altri lavori ben fatti senza scatola di montaggio ma costruiti in base alle propie capacità, anche di ricerca per cercare di fare non un soprammobile ma qualcosa di diverso, "un soprammobile" che a un senzo logico e una sua struttura, che rappresenta il più possibile quello che era una volta.
Quindi penzo che alla fine piano piano andiamo tutti nella stessa direzione fare una cosa il più possibile vicino al vero, forse in definitiva il modellino è questo, di qualunque natura sia aereo nave carro armato ecc.. ecc.. inoltre chi fa modellismo penzo che cerchi sfide con se stesso in continuazione, bada bene con se stesso non con altri, questo fa si che cerchi di accettare tutte le sfide, perche per sua natura il modellista gode nel vedere che è riuscito a creare una qualunque cosa da niente, e come tutte le creazioni artigianali sono tutte diverse ma secondo me tutte belle perchè tutti cerchiamo di dare il meglio di noi per realizzarla.
ciao vincenzo
avatar
cvincenzo54
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da ErPiotta71 il Gio 2 Giu 2011 - 19:35

Io penso che non bisogna quasi per niente fidarsi ai kit e soprattutto ai piani di costruzione!
Nella mia fregata inglese President in kit ne ho trovate tanti errori, anche banali e pensare che è la mia prima costruzione, figuriamoci chi fà modellismo da tanti anni! ! !
Proprio per questo ho deciso che, finito il President e la USS Constitution che avevo comprato all'inizio in forte offerta, mi dedicherò completamente in autocostruzione!

Se i kit fossero almeno di qualità e soprattutto privi di errori allora sì che continuerei con i kit.
avatar
ErPiotta71
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Virgiliomodellista il Gio 2 Giu 2011 - 19:36

Ciao Aldo
Hai toccato un dente cariato e dolente ed ora ti spiego (cerco di spiegare il perché secondo me).
Io da sempre (che ricordi) da quando cominciai con Aerei a volo vincolato ho sempre acquistato disegni forse perché in me c’era già una specie di falegname tant’è che mi son giocato l’indice della mano sx, ma forse perché 47 anni fa non c’era una lira e adesso pure (ma fa niente).
A riguardo delle scatole di montaggio, queste son perfette per chi da zero e per zero intendo colui che non ha MAI aperto una scatola e non ha MAI azzardato un opera simile per cui qualunque pezzo ti dicono di montare e incollare va bene e va bene anche la sua riuscita.
Io da sempre, qui sul forum ho osteggiato sempre chi si ostinava ad usare le scatole, e la rabbia cresceva sempre quando sentivo dire “ho montato questo e quello ma ho dovuto rifare il pezzo tale ed il ponte tal’altro”.
Allora sul forum risonava sempre la stessa risposta “… se devi rifare questo quello e quell’altro perché non provi a fare tutto da zero ??”
Una volta, due volte, 100 volte alla fine ha provato ed ora tocca sparargli per fermarlo, e poi le fa pure bene (sto rimbambito, tanto lui sa chi è), ora ringrazia per la nostra insistenza.
So di che scatole (mensili) parli, io feci per un mio amico il S. Giovanni, i pezzi che ho dovuto rifare, perché mancanti nella scatola o sbagliati, che te lo dico a fare, scialuppa in metallone, Un ippocampo da posizionare ai lati della poppa (due metà destra e sinistra) tutte e due sinistre (ho dovuto rifare il cavalluccio).
Era fatto a settori ossia dovevi fare la prua e finirla inserendo i cannoni nel secondo ponte, poi la maestra, anche questa finirla con i soliti cannoni e rifinirla.
Poi questi settori dovevano essere assemblati insieme sperando che il settore di prua combaciasse con la maestra e con la poppa.
Tutto questo non poteva accadere perché montata la chiglia non combaciava la sezione maestra era 2mm spostata rispetto alla prua due ordinate non erano simmetriche ossia la parte destra non era uguale a quella sinistra e problemi vari su tutto il modello.
Mo basta altrimenti faccio un casino che non finisce più.
Per tornare alle tue domande:
fino a che punto fidarsi ?? …. Mai!
Meglio perdere un ora al PC per riformarsi le ordinate stamparle incollarle e tagliarle,(io uso seghetto a mano per cui errori (ma recuperabili) ce ne sono.
A mio modesto e personale parere, il consiglio che posso suggerirti è quello di usare come base di partenza disegni chiamati “TRITTICI” dove vedi le tre coordinate dello scafo; fronte fianco e pianta.
In questo modo avrai la certezza che lo scafo è quello e per la sovrastruttura come alberatura vele manovre eccetera “potresti” accontentarti (in mancanza di meglio) di quanto esplicitato nei disegni commerciali.
Io (sempre personalmente) preferisco ed uso questo sistema, altri useranno altri sistemi.
Poi come dici tu è sempre un bel soprammobile.
Scusa la lungaggine e il solito e probabile fuori tema, sicuramente ti avrò ingarbugliato ancora di più le idee.
Un saluto
----------------------------------- Virgilio ---------------------------------------
P.S. segue M.P.

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da nostromo61 il Gio 2 Giu 2011 - 21:29

Ciao a tutti,
premesso che ho iniziato come scatolaro, non avendo altri riferimenti, era tutto oro colato.
La prima perplessità l'ho avuta dopo aver terminato il mio primo Vespucci, Mantua 1:100. Chi guardava il modello , e magari aveva fatto l'esperienza della visita alla nave, mi diceva che non corrispondeva tanto alla realtà.
E allora ecco la ricerca, ma parlando di qualche anno fa, i computers erano irragiungibili, e internet fantascienza, capite bene che parlare di ricerca....
bhe lasciamo stare.
Devo dare ragione a Virgilio,
se poi devi rifare tutto, tanto vale lavorare fin dall'inizio solo con piani attendibili, e , magari . quando possibile, lavorare con tante foto.
E' l'esperienza che sto facendo col Victory.
Per tornare al S.Giovanni, Virgilio ha dimenticato di citare un'altra ..........
è quella dei due finestroni sul giardinetto,che dalla parte interna corisponde all'alloggio del comandante.
Dai piani di costruzione , le indicazioni sono quelle di incollarli sulla parete di poppa, ma che guarda caso non si vedono dalla fiancata aperta.
Comunque, in generale, il modellismo rimane un hobby, è un passatempo, con cui una persona cerca di distrarsi e di estranearsi dal mondo per qualche ora,
per cui è il singolo soggetto che dovrebbe decidere che tipo di modellismo praticare.
Io dico sempre che c'è modellismo e Modellismo, anche quando vedo modelli improbabili di galeoni dei pirati, magari con i salvagenti arancioni sull'esterno della impavesata.
Saluti
Nostromo61
avatar
nostromo61
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Ospite il Gio 2 Giu 2011 - 21:51

Ciao Aldo Quoto a pieni voti ciò che hanno detto gli amici prima di me, il modellismo è un hobby che il singolo soggetto decide come farlo e perchè farlo, tutto dipende dalle singole persone quindi va benissimo chi è amante dei kit senza porsi tanti perchè dato che forse lo pratica solo come passatempo o non ha mai fatto nulla, chi si dedica l' autocostruzione partendo da progetti commerciali dato che ha acquisito una buona manualità e si è chieto qualche perchè e chi si dedica all' arsenale perchè gli piace quello stile, ma in tutti si hanno delle problematiche di attendibilità dei progetti anche in quelli di arsenale.
L' unica soluzione e tanta documentazione e farsi il progetto da soli ma facendo così non si fa più modellismo, nel senso che di soprammobili non se ne avrà neanche uno se no dopo qualche anno.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da brggpl il Gio 2 Giu 2011 - 22:06

ciao aldus e ciao a tutti Very Happy
dopo sette o otto modelli in kit "in solitaria" e un anno e mezzo di frequentazioni internet + forum, ho modificato un po' la mia idea di modellismo, ma vedo tante interpretazioni e opinioni (rispettabilissime) su questo appassionante hobby.
la pratica del modellismo è molto soggettiva.
professionalmente parlando, il modello di una costruzione deve dare l'idea di un progetto dettagliandolo il più possibile e riportandolo con precisione a somiglianza del vero in una comoda scala.
il cosidetto modellismo d'arsenale, nato proprio dall'esigenza di far capire a delle persone impreparate come viene costruita una nave evitando la spiegazione dei disegni, è il massimo della fedeltà.
in genere si inizia da una scatola di montaggio, da un fascicolo o da un piano costruttivo più o meno veritiero e poi (a volte) viene la voglia di cambiare metodo, ampliandolo.
si può essere puristi dell'autocostruzione realizzando completamente il modello e tutti i suoi dettagli, evitando anchee di avvalersi di componenti commerciali di sicuro verismo.
ci sono gli amanti della lavorazione del legno e dell’aspetto artistico-scultoreo della carpenteria che preferiscono lasciare l'essenza a vista anche a svantaggio della fedeltà.
credo che l'aspetto accatticante del modellismo sia l’inserirsi (piano-piano) nell'ambiente marinaresco, la ricerca storica, l'indagine dei documenti, la loro interpretazione e provare di conseguenza l’uso di nuovi materiali.
mi sembra che per certi modelli non esiste la certezza assoluta per arrivare alla fedeltà. con internet comunque la ricerca è diventata più facile.
infine la soggettività dell'interpretazione del modellismo, ossia la fedeltà, può essere influenzata dalle proprie possibilità, dalle capacità manuali e dal gusto personale.
in parole povere ciascuno fa quello che può e che più gli piace in quel momento; poi a distanza di tempo eventualmente si sorriderà sui proprii errori di fedeltà.
concludendo, credo che l'importante sia divertirsi+imparando, condividendo con altri la medesima passione anche se in fondo facciamo solo ..... "sopramobili".
(scusate la lunghezza, le ovvietà e la ripetizione di cose già dette sopra)
Ciao
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da alduspm il Ven 3 Giu 2011 - 7:46

Grazie ragazzi delle vostre riflessioni in merito, pensavo dicendo che, in fondo, facciamo "soprammobili" di scatenare l'ira di qualcuno.
Continuo con le mie idee malsane...
D'arsenale, da scatola, da progetto, ognuno di noi è partito da un qualcosa che ha fatto scatenare dentro la passione e la voglia di continuare. Io per primo son partito dodici anni con una scatola, di un bounty addirittura a scafo pieno, pensate ora che orrore... dopo qualche anno quel bounty montato e rifinito con colori acrilici bruttissimi ha preso il volo dalla finestra, come molti aerei in plasticone.
Mi sono pure accorto che il proprio approccio al mondo del modellismo cambia con gli anni, all'inizio il sottoscritto non gliene fregava niente della storicità e della perfezione, poi son passato a qualcosa di più rifinito e tra internet e questo forum mi sono accorto delle mille porte aperte che mi si aprivano e mi son dato alla ricerca; i lavori dell'Endeavour, del Pinco, della barca di Leonardo e della Giunca, sullo scaffale, sembrano di una mano completamente diversa rispetto a tutti gli altri.
Ho pure provato a fare qualche lavoro della DeA trovato in edicola, confesso mi sono fermato alla seconda o terza uscita, sia per il prezzo, sia per la grandezza del modello (in casa o lui o me....), sia perchè partivano con due pezzi di prua, poi ti davano i cannoni, passando per il letto del comandante..... alla fine è solo una gran confusione, si deve aspettare mesi e le critiche che si fanno a dicono lunga.
Per finire, soprammobile o non soprammobile: come dite voi, ogni cosa ha il valore che vi si da. Come è cambiato il vostro modo di fare modellismo, il vosto approccio a questo lavoro/hobby? Guardate i vostri modelli un attimo, vi soffermate mai a guardarli? Cosa vi vedete? Nei miei vi vedo molto di me, del mio carattere: da qualche pezzo trascurato e mai sistemato, da un vascello in cui DA ANNI manca qualcosa per finirlo, da una pittura completamente sbagliata ad ora che uso tinte, olii e ceralacche vedo la ricerca, il tempo in più spesso.... non so voi, ma da tutti i modelli posso ascoltare le musiche che davano in quegli anni, Raf quando ho fatto il Race Horse, Madonna con il primo Endeavour, un pezzo di Bach con la Santisima Madre....
Dai, dai, voglio sapere lol!

_________________
---------------------------ooooooooo---------------------------
le mie segature su http://gliaffaridialdus.altervista.org/
---------------------------ooooooooo---------------------------
avatar
alduspm
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Virgiliomodellista il Ven 3 Giu 2011 - 8:34

Buona giornata aldo
Ho letto con sorpresa che non sono il sol ad aver a prtata di scafo (sbagliato o bruttissimo) una finestra, solo che io lo getto veramente dalla finestra.
Questa cosa la porto dentro da poco meno di 50 anni col primo aereo fatto cn cassette di frutta, bambinissimo già ero prtato per il modellismo, prima aereo poi ferrviario prima con la serie HO continuando con la serie mini lasciando la passione a mio padre e passando alla radio amatoriale prima a 27MHz poi decametriche a OC per finire poi con i 144 MHz. Con gli anni poi con i primi PC prima il vecchio Spectrum (tutto in Basic) poi il Commodor, il Vecchio Apple IIe al quale aggiunsi la sintesi vocale autocostruita ai Tower attuali.
Quindi anche data l'età di ricordi, dall'inizio ad oggi, ce ne son parecchi e di errori pagati a caro prezzo (dato il perido interessato) ce ne sono stati e son serviti a migliorare (spero).
Certamente parlando di soprammobili, come dici tu, si potrebbe urtare la sensibilità di alcuni, ma purtroppo è così.
Ad esempio, sperando di non urtare la sensibilità di alcune persone (che non è mia intenzione), tu fai un modello, cerchi per anni su libri, su Internet cenni storici, e magari riesci a trovare da qualche antenato di colui che ha contribuito alla costruzione (che dire, una a caso) della SS Madre con disegni originali del tempo con nome e cognome della squadra di carpentieri addetti all'opera e tu la rifai esatta e precisa a quei disegni, ci sarà sempre qualcuno che ti dirà:"... ma in questo punto del fasciame, manca un chiodo, questa cima doveva essere avvolta da sinistra a destra o quella tale maniglia della porta è messa alla parte opposta a quella che era eccetera."
Per cui ..... vedi come è la cosa, il modello è bello perchè ci hai perso giorni, hai cercato al meglio delle tue pssibilità di essere fedele all'originale poi ti senti dire " è un bel soprammobile!" a quel punto se parte un sonoro "... vaffa ..." mi dici che son maleducato ??
... o è chi giudica che è scemo.
Per cui se le critiche sono costruttive, ossia servono a sbrogliare un intoppo scabroso o al momento sembra uno scoglio insuperabile, ben vengano (Compresi sfottò fra mangiasegatura, segalegna, albanesi, e polentoni importati).
Un salutone e buona giornata.
------------------------- Virgilio --------------------------




Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da unimatrix0 il Ven 3 Giu 2011 - 11:52

Ciao Aldo, qualcuno, non so chi, un giorno disse : la differenza tra un modello e il soggetto vero deve essere solo la scala !.
Qui ho letto molti autorevoli pareri a riguardo, tutti da rispettare e dico questo perchè secondo me è QUI che sta la traduzione della parola " Modellismo "
Seguire i kit, e qui mi riferisco al navale, vuole dire adattarsi alle regole " commerciali " di chi lo produce, e non alle richieste del modellista. Ben vengano per iniziare al modellismo i neofiti, ma quando questo principiante cresce, si dimeticherà dei kit e cercherà qualcosa di più appagante e stimolante.
A mio modesto avviso, l'errore che si commette spesso è quello di dedicarsi anima e corpo ad un tipo di realizzazioni, senza invece guardarsi attorno, e mi spiego, nel modellismo plastico, si parte da un kit, solo ed esclusivamente come base, poi si modifica il tutto per arrivare al modello desiserato, qui sta la differenza tra fare modellismo e assemblare dei pezzi.
Poi ci si dedica, coditio sine qua non, alla conoscenza delle colorazioni, dei vari tipi di collante, dell'effetto delle intemperie a seconda delle zone climatiche ecc.
Questo ci da una preparazione di base vasta, che poi potremmo impiegare anche in altri campi, navale compreso.
Perciò credo che la differenza tra kit e autocostruzione risieda solo ed esclusivamente nella testa, nelle capacità e nell'obiettivo che ci si prefigge.
Altro esempio, nell'arsenale la nave è costruita secondo i dettami ma ..... allora perchè le facciamo tutti in " pero " ? all'epoca le facevano così ? e perchè usiamo la colla ? la usavano anche all'epoca ? questo per dire che tutto è relativo, come nella vita anche nel modellismo.
Per non dilungarmi oltre direi che se alla fine sei riuscito a lasciare la " tua " impronta nel modello che hai costruito, se lo senti " quasi vivo " guardandolo, allora hai fatto un buon modello e puoi definirti un modellista.
Bruno
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Stephen Maturin il Ven 3 Giu 2011 - 12:47

Buongiorno a tutti, scusate per la mia tardiva risposta.

Personalmente penso che il modellismo sia un hobby e come tale andrebbe affrontato. Il nostro in particolare si presta all'utilizzo dei materiali più disparati ed a sistemi diversi.

Fermo restando che ognuno ha sicuramente le proprie preferenze e che tali preferenze sono suscettibili di variazioni nel tempo, ritengo importante che esistano metodi differenti da quelli che io stesso possa eseguire.

Inoltre il nostro forum riveste un ruolo chiave nella vicenda, ricordiamo sempre che si tratta di una scuola di modellismo e che come in una vera scuola esistono livelli di conoscenza diversi e metodi di insegnamento non necessariamente uniformi.

Chiudo il mio post con la considerazione personale di assoluto rispetto di chi la pensa diversamente da me, inoltre se non vi fossero metodi diversi tutti i modelli sarebbero uguali e sinceramente sarebbe molto moiso, forse quel giorno abbandonerei quest'hobby.

A presto Very Happy
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Forlani daniel il Ven 3 Giu 2011 - 14:50

Ciao Ragazzi io posso solo aggiungere che tutto quello che avete detto lo condivido sopratutto il passaggio di Uni sul discorso dell'utilizzo dei materiali e di Virgilio con la sua condiderazione finale nel suo ultimo messaggio,alla fine resta il fatto che quest'hobby deve appagagarci e farci divertire a livello personale quindi ognuno deve fare quello che si sente poi naturalmente ci saranno sempre persone che possono condividere il modello in questione o no ma purtroppo non si può mettere d'accordo tutti l'importante che resti un passatempo ciao
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Stephen Maturin il Ven 3 Giu 2011 - 15:56

Forlani daniel ha scritto:alla fine resta il fatto che quest'hobby deve appagagarci e farci divertire a livello personale
Meglio di così non potevi dire, concordo pienamente con te cheers


Ultima modifica di Stephen Maturin il Ven 3 Giu 2011 - 16:59, modificato 1 volta
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da traippo il Ven 3 Giu 2011 - 16:32

Ciao a tutti
vi scrivo anch'io 2 righe di come la penso su quest'argomento.
Sottoscrivendo quasi tutti i commenti prima scritti, la mia idea è che questo hobby, perchè così si chiama ed è, deve appagarti e darti soddisfazione in tutto per tutto, anche partendo da un kit e finire in arsenale, dopo anni di modellismo magari.
Io personalmente sono partito da kit e raccolte a fascicoli, e, sinceramente, non mi ero mai posto tanti perchè (forse perchè internet era fantascienza) però alla fine dei modelli belli o brutti, mi piacevano e quando li vedevo mi piaceva guardarli e riguardarli, non ho mai pensato che erano soprammobili, ma "questo l'ho fatto io, come ci sono riuscito?". Ora, anche grazie alla frequentazione di forum di modellismo, mi pongo dei perchè in più, ed eccomi approdato a ......................autocostruirmi un modello, e devo dire che comincio a divertirmì come mi divertivo all'inizio.
Però anche quando lo finirò per me sarà alla pari degli altri modelli, forse solo più rifinito, ma nessun soprammobile.
Questa e la mia idea, rispettando tutte le altre, ovviamente.
Un bravo a Uni che ha colto in pieno che il realizzare un modello reale in scala, con materiali che i mastri d'ascia non hanno mai o quasi usato.
Ora mi fermo qui
Ciao a tutti e buon modellismo

Silvano .........alias traippo
avatar
traippo
Utente Veterano
Utente Veterano


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Ospite il Ven 3 Giu 2011 - 19:10

Dopo questa carrellata concentrata maggiormante sulla problematica della veriticà o meno di progetti navali e avendo testato con mano che il 90% di quelli commerciali comprese le monografie non è attendibile posso dire che l' unico sistema per far si che tali progetti siano i più veritieri possibili è quelli di realizzarseli da soli.
Vi faccio un esempio che forse risolve il tutto.
Nel fermodellismo non esistono piani di costruzione di locomotive, vagoni ecc ecc si riesce a trovare qualche cosina in merito a carri merci questo per il fatto che i modellisti non fanno altro che comprare le locomotive già belle e funzionanti dalle case venditrici e specializzate .
Per non parlare di tutto il resto ora dato che per un plastico viene comprato il 90% del materiale il modellista che apparecchia la tavola si può definire modellista solo perchè ha integrato il 10% mancante?
Per come la penso io no.
Se avete visto il modello che sto costruendo ora la D214 viene venduta intorno a 100 euro, bellina, in fusione di plastica già verniciata e funzionante qualcuno si potrà divertire ad invecchiarla ma io ho preferito realizzarmela da me in metallo, ma questo mi ha portato a disegnarmela, conoscere la fotoincisione, a fare le fusioni, a verniciare e ad avere un bagaglio di conoscenze che sono quelle che veramente mi appagano.

Ma questo purtroppo sono io.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da picogio' il Ven 3 Giu 2011 - 20:31

ciao a tutti , ovvia e volete che stia zitto e non dica la mia . Non servono parole , basta che ognuno analizzi il suo percorso , anche se ha appena cominciato . Non esiste niente di statico nel modellismo , tutto si muove : il cervello , le mani , la curiosità; esistevano prima i libri , le riviste , gli amici modellisti ora il computer . E' un hobby che obbliga tutti a migliorarsi . Esempio: prima di costruire il mio primo gozzo o il primo leudo non conoscevo la storia di queste barche nè di tante altre barche di tutto il resto dei mari italiani , poi la voglia di conoscenza è esplosa ed anche la costruzione è migliorata . E non parliamo della manualità e della conoscenza dei materiali ed ancora imparo da tutti voi perchè sul forum c'è di tutto e di più . Di pari passo al mio percorso sono migliorate le offerte delle case produttrici e penso che miglioreranno ancora pur dovendo semplificare alcune cose per permettere anche al neofita di cominciare a lavorare su modelli di nomi altisonanti ma con piani approssimati . Le tanto biasimate scatole servono ,ci saranno sempre quelli che dovranno farsi le ossa . Importante è rendersi conto passo passo che i soprammobili nostri sono sicuramente migliorati e che qualcuno ha avuto il piacere di esporli e donarli a qualche museo . ciao giovanni
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da alduspm il Sab 4 Giu 2011 - 16:32

Sia Sandro che a Giovanni dicono cose giustissime. Prima si impara praticamente dalle cose semplici poi, visti i risultati, proprio questi ci spingono a migliorare con la ricerca sia dei modelli che dei mezzi.
Però, c'è un però. Come in ogni cosa, penso, la passione non basta, ci vogliono, appunto, anche i mezzi. Se avessi potuto avere o fare ciò che faccio adesso dieci anni fa, con un pc, con internet, con un traforo dove produrre un sacco di polvere e segatura, con... chissà che cosa, altro che endeavour avrei fatto. E certo mettermi a saldare ora del metallo, o fonderlo nel fondo una terrazza pur coperta, rischierei o di incendiare tutto o non so...Volere è potere, mi direte, ma sempre non si può. E se parliamo di conoscenza, di sapere, giustissimo, sono daccordo anch'io, ormai le biblioteche con internet si potrebbero anche chiudere tutte (venendo a mancare ovv. anche altre cose...).
Aggiungo una cosa, per me bellissima. Nell'epoca del "tutto e subito", il modellismo è ancora uno di quegli hobby in cui la pazienza e il tempo sono cose indispensabili, prima ancora dei mezzi, anzi, sono i primi mezzi cui uno deve adoperarsi di avere. E lo saranno sicuramente sempre. Usare sempre l'attak, ad esempio porta si a una riduzione dei tempi di attesa, ma anche ad accorciare i mesi di vita del nostro modello. Cercare, aspettare, pazientare, ricercare, riaspettare, RIFARE!! Ho visto pochi in questo forum cambiare rotta e riprovare in maniera diversa, non so...

_________________
---------------------------ooooooooo---------------------------
le mie segature su http://gliaffaridialdus.altervista.org/
---------------------------ooooooooo---------------------------
avatar
alduspm
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Virgiliomodellista il Sab 4 Giu 2011 - 19:30

Signori ... buona serata
Aldo, io da sempre ho provato, fatto e rifatto di tutto e di più.
Non me ne pento di sicuro, per costi esorbitanti per l'epoca prima e per la famiglia poi ho dovuto eliminare alcuni Hobby ma fa niente.
Sai quante volte ho predicato calma e pazienza, di preferire un tipo di colla al psto di un altra tutti suggerimenti gratuiti ma .... saranno stati ascoltati?
A ciascuno il suo giudizio.
Buon vento
------------------------ Virgilio -----------------------

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da nostromo61 il Sab 4 Giu 2011 - 20:16

Buonasera a tutti,
mi accodo a Virgilio, dicendo che il mio percorso, non è stato di certo "statico ".
Ho iniziato con la Italeri, Kit in plasica ,costriendo il G91, e da lì
credo di aver costruito tutti gli aerei da guerra. Ho realizzato il primo diorama con un Tornado in fase di decollo.
Sono passato. poi al legno con il navale, realizzato il mio primo modello, si fa per dire, il President, kit Mantua, a scafo intero.
Col passare del tempo ho cercato di migliorare ed affinare le varie tecniche.
Non disdegnando presepi, , macchinine e qualche diaorama con figurini in metallo .
Ho avuto anche il periodo dei Bonsai, che per certi versi , è come praticare il modellismo, arrivando a curare altre 40 piante.
Tutto questo per dire che tutte le varie esperinze fanno crescere sia la manualità, che le conoscenze storiche, ma alla base di tutto ci vuole la passione, la voglia di voler crescere, e come dico sempre alla fine di una realizzazione : " alla prossima farò meglio "
Ma come dice Sandro ,
questo sono io, è il mio modo di fare, e non sempre le cose riescono come ci si è prefissati, ma bisogna metterlo in conto, con la consapevolezza di poter sbagliare.
Forse mi sono dilungato troppo.
Saluti
Nostromo61
avatar
nostromo61
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opinioni diverse

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum