Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è online?
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Giugno 2018
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Andare in basso

Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Piermira il Ven 3 Set 2010 - 18:08

IL JOLLY ROGER

Il Jolly Roger è la bandiera tradizionale dei pirati americani ed europei, raffigurata oggigiorno come due tibie incrociate sovrastate da un cranio bianco su sfondo nero.



L'origine della parola "Jolly Roger" non è chiara.
Si pensa che derivi dal francese "jolie rouge", che in inglese venne corrotto in "Jolly Roger". Questo potrebbe essere verosimile poiché esisteva una serie di "bandiere rosse" che erano ben più temute delle "bandiere nere". La bandiera rossa infatti significava morte certa. L'origine delle bandiere rosse è probabilmente legata al fatto che i corsari inglesi usavano una "red jack" su ordine dell'ammiragliato. Quando la guerra di successione spagnola finì, nel 1714, molti corsari si diedero alla pirateria e alcuni mantennero la bandiera rossa, poiché il rosso simboleggia il sangue. Non importa quanto gli uomini di mare temessero la bandiera nera dei pirati, tutti pregavano di non incontrare mai la jolie rouge. La bandiera rossa dichiarava spavaldamente le intenzioni dei pirati, cioè non dare quartiere. Nessuna vita sarebbe stata risparmiata, nessuno scampo concesso.
Il termine venne successivamente usato per la bandiera nera con teschio e ossa che apparve attorno al 1700.
All'atto pratico, in combattimento, molti mercanti rimanevano sorpresi quando una nave cambiava la propria bandiera nazionale nella più portentosa Jolly Roger, il che era l'effetto desiderato.




A prima vista poteva sembrare una cattiva idea avvertire il nemico sventolando la Jolly Roger. Tuttavia, questa tattica può essere considerata una forma di guerra psicologica. L'obiettivo primario di un pirata era catturare la nave intatta e il suo carico: con una reputazione sufficientemente spaventosa, un pirata che mostrava la Jolly Roger poteva arrivare a intimidire l'avversario e costringerlo alla resa senza nemmeno entrare in combattimento. Se una nave decideva di resistere all'abbordaggio la Jolly Roger veniva abbassata ed era issata la bandiera rossa, indicando che la conquista sarebbe avvenuta con la forza e senza pietà. Ovviamente i pirati speravano che questo comportamento diffondesse la convinzione che resistere ad un abbordaggio fosse una pessima idea.
Tuttavia esporre la Jolly Roger troppo presto aveva degli svantaggi: il bersaglio poteva riuscire a fuggire, e le navi da guerra avevano ordine di aprire il fuoco a vista contro ogni nave che portasse il teschio e le ossa.

Nell'ultima fase della guerra di corsa (al principio del XIX secolo) il significato dei colori cambiò. La bandierà rossa significava "non ci arrenderemo mai", ed era anche considerata simbolo di ammutinamento o di rivendicazioni. Per esempio durante le guerre napoleoniche la flotta inglese conobbe due brevi ammutinamenti di massa per contestare le paghe basse, il vitto scadente e la disciplina durissima, in queste occasioni i marinai esposero la bandiera rossa. Questa simbologia fu poi ripresa, in vario modo, anche da vari movimenti politici, prevalentemente di sinistra. Contemporaneamente la bandiera nera (un Jolly Roger senza però alcun simbolo) prese a significare "non si fanno prigionieri, non ci diamo prigionieri", ovvero che il combattimento che si andava a incominciare sarebbe stato ad oltranza. Queste nuove bandiere non erano esposte tanto per spaventare le navi mercantili, ma come segnali di sfida verso le navi delle marine regolari, ormai sempre più numerose ed agguerrite, che stavano progressivamente avendo ragione della pirateria, sia sui mari che privandola di basi.

Varianti


Esistevano molte varianti e simboli addizionali sulle bandiere usate dai pirati. Calico Jack Rackham e Thomas Tew usavano una variante con due spade al posto delle ossa. Edward Teach (noto come "Barbanera") usava uno scheletro che reggeva una clessidra in una mano e una spada o una freccia nell'altra, posto a fianco di un cuore sanguinante. Bartholomew Roberts noto come Black Bart usava due varianti: un uomo e uno scheletro, che regge una spada o una freccia in una mano e una clessidra o una tazza nell'altra brindando alla morte, oppure un uomo armato in piedi su due teschi sopra le lettere ABH e AMH (un avviso per gli abitanti di Barbados e Martinica che la morte li attendeva). Scheletri danzanti simboleggiavano che i pirati davano poca importanza al loro destino.



Molte di queste varianti del jolly roger erano adottate dai più famigerati pirati della storia come Edward Teach (noto come "Barbanera"), Henry Morgan ecc.. Ma di questo ne parlerò approfonditamente nel prossimo post riguardante "I Pirati che hanno fatto la storia".


Ultima modifica di Piermira il Gio 23 Set 2010 - 13:40, modificato 1 volta
avatar
Piermira
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Modifica il Sab 4 Set 2010 - 23:18

Scusa piermira, ma sei un pozzo di informazioni in merito ai pirati!
Non discenderai mica???
Bravo, continua che ti seguo appassionatamente.
Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Brad Barron il Dom 5 Set 2010 - 10:04

vai piermira,
attendo altre notizie Wink
un saluto
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Piermira il Lun 6 Set 2010 - 11:03

Grazie ragazzi, sono molto contento che l'argomento scelto vi appassioni...
Presto posterò qualche altra curiosità sul tema proposto....
A Presto
avatar
Piermira
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da pozzimario il Gio 30 Giu 2011 - 15:58

intervengo e aggiungo un piccolo contributo....

sapete perchè il celebre Francis Drake usava il teschio con le tibie su sfondo nero come bandiera?

la storia è questa:
Sir Francis Drake, come molti comandanti del tempo, era Massone.

Tenete presente che il capo supremo della Massoneria inglese è sempre stato un discendente della famiglia reale, quindi era tutt'altro che strano che un famoso comandante navale potesse appartenere alla confraternita.

Ogni grado della Massoneria ha un particolare distintivo, o emblema.

Nel caso del "Maestro" il simbolo in questione è sempre stato (pare) dalla notte dei tempi, il teschio con le tibie incrociate.



Il nostro Sir Francis Drake era per l'appunto un Maestro Venerabile, per cui la sua insegna massonica era il teschio con le tibie.

Insegna che era solito alzare in testa d'albero per farsi riconoscere quando ingaggiava combattimento.

Gli altri corsari (in questa fase si parla di guerra da corsa, quindi con regie patenti e regolari autorizzazioni) trovarono "carina" questa insegna e la copiarono, ognuno a modo suo, dando vita a una interessante e variopinta varietà.

pozzimario
Utente Illuminato
Utente Illuminato


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Stephen Maturin il Ven 1 Lug 2011 - 2:26

Grazie ragazzi non ne sapevo proprio nulla sulla storia delle bandiere dei pirati e dei corsari. Veramente molto interessante.

A presto Very Happy
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Piermira il Ven 1 Lug 2011 - 9:39

Grazie dello splendido contributo pozzi:-)
avatar
Piermira
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da franzsava il Ven 1 Lug 2011 - 13:26

Complimenti a Piermira ed a Pozzimario .....

ottima ricerca storica, accurata documentazione iconografica ed un grande contributo di cultura.

Bravi davvero

Franzsava

pirat
avatar
franzsava
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Forlani daniel il Ven 1 Lug 2011 - 14:44

Ciao ragazzi grazie anche da parte mia e sopratutto benritornato a piermira Very Happy
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da pozzimario il Mer 6 Lug 2011 - 14:08

aggiungo....

spesso i segnali massonici erano usati per permettere che appartenenti a diversi schieramenti potessero riconoscersi prima di attaccar battaglia.

emblematica la storia della guerra di indipendenza americana, in cui ufficiali massoni inglesi e americani si incontravano di nascosto nottetempo e "aggiustavano" tra di loro l'esito degli scontri campali degli eserciti.

i corsari inglesi, che avevano regolari autorizzazioni dall'ammiragliato e dovevano rispettare determinate regole (es. una parte del bottino doveva essere versata allo stato e la nave catturata possibilmente rivenduta all'ammiragliato) dovevano usare la "red jack" ossia la bandiera rossa per identificarsi in aggiunta alla "union jack".

potrebbe anche essere che in un primo tempo Drake usasse la propria insegna massonica, in aggiunta o in sostituzione alla red-jack, proprio per comunicare agli ufficiali delle navi aggredite.
se questi appartenevano alla confraternita potevano rispondere in codice adeguatamente e magari svignarsela, se non capivano il segnale in testa d'albero e davano battaglia o tentavano la fuga, la loro sorte era segnata....

ditemi cosa ne pensate, se vi sembra una interpretazione realistica oppure troppo fantasiosa....


Ultima modifica di pozzimario il Gio 7 Lug 2011 - 10:02, modificato 1 volta

pozzimario
Utente Illuminato
Utente Illuminato


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Stephen Maturin il Mer 6 Lug 2011 - 22:10

Ciao Mario, grazie per la prima parte, non sapevo delle vicende belliche legate alla massoneria Very Happy

La seconda parte potrebbe essere verosimile, infondo collimerebbe con quanto si sa della massoneria, ma verosimile non significa vero.
Comunque sia bella pensata Wink

A presto
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Il simbolo indissolubile dei pirati: IL JOLLY ROGER

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum