Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da pietroomar1963 il Gio 26 Ago 2010 - 13:03

Carissimi amici del Forum,

come promesso oggi apro il cantiere dedicato al Cutty Sark, il veliero sul quale sto lavorando da più di un anno (“il tempo libero” è tiranno, e tutti voi ne sapete qualcosa).
Come per l’Astrolabe, non pensando di iscrivermi ad un Forum, non ho eseguito una serie di foto “passo-passo”, ed oggi me ne rammarico assai.
Però sono ancora in tempo a presentarvi il mio lavoro a scafo ultimato, dandovi alcune informazioni sulla costruzione, e poi sarà mia premura documentare tutto il futuro lavoro da realizzare.

Incominciamo con la prua e relativa polena:



La polena è quella in fusione bronzea fornita dal kit della Sergal. Ho effettuato un lavoro di pulitura delle spurie di fusione e delle varie imperfezioni, quindi ho steso una mano di fondo di colore alla nitro, così costituito: verde oliva + rosso + marrone (in parti uguali, e poi corretto con piccole parti di verde oliva per raggiungere il tono del bronzo ossidato). Con la tecnica del pennello asciutto ho applicato una leggerissima patina bianca. La fascia è stata colorata con porporina.



Non sono per niente soddisfatto delle fotoincisioni fornite nel kit. Sono ben realizzate, su questo nulla da dire, ma posate sul modello danno l’idea di qualcosa di finto (posticcio). Sono dell’idea che il problema si potrebbe risolvere in due modi:
1) le tolgo e provo a ricostruirle in legno (come “scultore” valgo come il due di picche, ma non è detta che non si riesca a trarne qualcosa di buono);
2) rendo più “uniforme” il tutto facendo una cosa che però odio oltre ogni limite: dipingo lo scafo di nero !!!!! ……….. ma io amo i velieri lasciati con il legno al “naturale” !!!
Ma, …. vedremo.



La costruzione dello scafo è la classica: falsa chiglia con ordinate; primo fasciame in legno “povero” e secondo fasciame in noce. Per l’assemblaggio chiglia – ordinate ho utilizzato lo scaletto auto costruito di cui potete vedere le immagini e le modalità di costruzione qui di seguito:
http://www.forumscuoladimodellismo.com/accessori-f13/scaletto-migliorato-t1162.htm

Non avendovi ancora conosciuto, ritroverete gli stessi errori già evidenziati nell’Astrolabe: corsi di fasciame realizzati con listelli interi; mancata calafatura finale sia del fasciame che del ponte; imitazione della chiodatura con saldatore.



Nonostante tutto, ho cercato di eseguire una buona collocazione dei corsi del fasciame prestando particolare attenzione alla simmetria e a non lasciare fessurazioni particolari.
Prima della posa, i listelli del secondo fasciame (in noce) sono stati trattati sul lato “visibile” con una mano di vernice trasparente per legno (per impermeabilizzare ed evitare le macchie lasciate dal collante). Per una volta mi sono voluto fidare dell’esperienza del negoziante ed ho acquistato (ed utilizzato) una vernice di buona qualità, satinata, trasparente. Ma per questo lavoro si è rivelata un disastro. Come sempre ho applicati su un asse del nastro adesivo da carrozziere, con la parte adesiva verso l’alto (tre strisce: una in alto, una al centro ed una in basso dell’asse). Poi ho collocato tutti i listelli (appoggiati longitudinalmente uno all’altro) è ho passato una mano di vernice. Due giorni di asciugatura, poi ho mi sono precipitato a staccarli dall’asse ……. A questo punto la sorpresa !!!!! la vernice, a differenza del turapori ha fatto un effetto collante, sia tra listello e listello, che tra listello e l’asse di supporto. Non vi dico il “cinema” per staccarli cercando di rovinarne il meno possibile.
Mai più !!!!!! vi raccomando, usate il turapori e non il flatin !!!!



Ho tagliato e rastremato la falsa chiglia sporgente (compreso il dritto di poppa e la prua) ed ho rifatto il tutto con listelli a sezione quadrata di noce, secondo il disegno.
Dopo la carteggiatura ho rifinito il tutto con la vernice trasparente satinata.

Con un tiralinee ho tracciato la linea di galleggiamento e da questa, sino alla chiglia (timone compreso) ho eseguito il rivestimento con lastrine di rame.

Di questo parliamo domani.

Un carissimo saluto, Pietro.

pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da Ospite il Ven 27 Ago 2010 - 8:01

Ciao Pietro sempre pulito nei tuoi lavori, c'è solo una cosa che personalmente non piace:

sono quei listelli che escono in quel modo. Ovviamente questo vale per il mio gusto.

In meritoalla fase di verniciatura che hai realizzato sui fistelli se vuoi così per prova segui lo stesso sistema di fissaggio cambi solo il prodotto e ti consiglio la Gommalacca, quella che si vende anche nei bricofer in scaglie e si diluisce con alcol al 96% costa poco e da un risultato stupendo.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da DB il Ven 27 Ago 2010 - 10:10

Certo un fasciame disposto in quel modo non è reale, e secondo me compromette non di poco tutta l'armonia dello scafo.

saluti DB

DB
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cantiere Cutty Sark di Pietroomar

Messaggio Da pietroomar1963 il Ven 27 Ago 2010 - 21:38

Prima di tutto un ringraziamento agli amici !!!

@Sandro: caro Sandro, ci tengo veramente a ringraziarti per le tue puntualizzazioni sempre attente, sincere ed educate. Sapevo di non aver sbagliato Forum ..... come sai sono iscritto da poco e spero di trovare presto tanti amici con il tuo senso della "passione" che condivido a pieno.

Per quanto riguarda il fasciame, mi rendo conto solo ora, che me lo hai fatto notare, che guardando un modello in costruzione da questo sito:

http://www.deagostiniedicola.it/upload_img/E_20081114194854w06Eui_31678.JPG

ho completamente frainteso la "normale" conduzione dei corsi di fasciame. Sandro, considera anche che è il primo modello che realizzo con una prua cosi dritta e senza "pancia".

A questo punto vorrei correre hai ripari e sistemare la situazione.
Lo stato attuale dello scafo è questo:



quindi ho ancora un certo margine per eseguire delle modifiche.

Volevo sottoporti questa idea:



come mi dicevi, il problema è come arriva a prua la parte bassa del fasciame (appena sopra il corso delle lamelle di rame (foto 1). Potrei a questo punto, con mano ferma e tanta pazienza togliere con un cutter quasta piccola porzione (evidenziata nel trangolo verde della foto 2); arrivare al primo fasciame, pulire bene dalla colla vecchia e ricollocare dei nuovi corsi come in foto 3. Terminerei il lavoro con una delicata passata generale di carta vetra fine e rivernicerei di nuovo tutti i corsi, nella speranza di riuscire ad uniformare la tinta generale (usando lo stesso tipo di legno e la stessa vernice, non dovrebbe essere un problema).

Sandro, cosa ne pensi ??

Intanto, se mi permetti, ti sottopongo anche una foto della parte poppiera .......... fammi sapere se noti dei particolari sbagliati che sono ancora in tempo a correggere !!





Sandro, mi rendo conto di abusare della tua gentilezza e competenza .... ma sei un vero punto di riferimento.

Ciao Pietro


pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da Ospite il Ven 27 Ago 2010 - 21:55

Ciao pietro sia ben inteso che i complimenti sono sempre validi, ma penso che qui in questo specifico forum si deve cercare di crescere tutti e non solo dire che bello ma esprimere anche le proprie idee o pensieri che possono non essere condivise ma almeno si cresce.
Dopo questa parentesi hai capito esattamente il problema e la soluzione che haiproposto la vedo fattibile.
In merito alla zona di poppa anche li c'è lo stesso problemino, gli ultimi 4 corsi di fasciame in basso nella prima foto di poppa e altri due sulla seconda foto di poppa.
Purtroppo non riesco ad inserire le immagini.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da brggpl il Ven 27 Ago 2010 - 22:42

ciao pietro Very Happy
spero che anche la mia cosiderazione sia tenuta in conto come "passione".
nel tuo modello non è prevista la battura?

complimenti comunque per l'ordine e la pulizia.
buon proseguimento!
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da DB il Ven 27 Ago 2010 - 23:10

Se posso dire la mia... interventi allo stato attuale dei lavori possono rilevarsi rischiosi... vai avanti e fanne tesoro per il prossimo.

La battura è prevista ... tra la fine del fasciame e il dritto non ci devono essere scalini.



Questi errori sono molto comuni nei modelli... secondo me il fasciame dello scafo è una parte molto in evidenza a modello finito e andrebbe fatta come realmente è fatta, ma questo è un altro argomento.

Non prendere le mie parole come critiche sto parlando in senso generale... stai facendo un bel lavoro.

saluti DB

DB
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cantiere Cutty Sark di Pietroomar

Messaggio Da pietroomar1963 il Dom 29 Ago 2010 - 11:48

Risposte agli amici:

@Gian Paolo: per l'assenza della battura ho commesso una serie di errori proprio infantili che è inutile star qui ad elencarti.

@DB: scusa, ti chiamo con il nickname perchè non conosco il tuo nome. Nella realizzazione del fasciame ho commesso un bel po di errori ........ sniff !!! .... vi avessi conosciuto prima !!!!!!!!!!!! MI hai messo un dubbio atroce, che condivido pienamente: arrivato a questo punto, cercare di risitemare la situazione potrebbe portare più danno che vantaggi. Ne farò "veramente" tesoro per i prossimi modelli.

@Sandro: appena possibile rispondo alla tua domenda sul fasciame e attendo con ansia lumi sul ponte.

Cari amici, se ne avete voglia e tempo continuate a seguirmi, ho un immenso bisogno delle vostre critiche e dei vostri consigli per crescere e migliorare in questa passione meravigliosa. Grazie.

Oggi vi posto ancora alcune immagini del lavoro già eseguito:











In settimana vi posto le immagini del rivestimento in rame dello scafo e di alcune sovrastrutture già realizzate.

Ciao Pietro



pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da unimatrix0 il Dom 29 Ago 2010 - 13:04

Ciao Pietro,
a mio avviso stai facendo un'ottimo lavoro, si apprezza la pulizia e l'ordine, riflette il carattere della persona evidentemente. A me piace moltissimo, in particolare il tuo modo di imitare la chiodatura, secondo me se ti ci applichi ancora un po e la perfezioni ..... da sballo, non me ne vogliano i puristi ( ora sai quante me ne diranno). Concordo nel non stravolgere il lavoro fin qui fatto, fanne tesoro per i prossimi, te lo dico perchè anche a me è stato dato questo consiglio dall'amico Francesco ( e ad ascoltarlo ci si guadagna sempre) su un modello di cacciamine fatto ormai 5 anni fa, con poca esperienza, anzi quasi nulla. Osservo sempre con piacere il tuo lavoro e ora che Sandro ti marca stretto vedrai che salto di qualità.

Un saluto Unimatrix/Bruno
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da brggpl il Dom 29 Ago 2010 - 13:11

ciao pietro Very Happy
(quoto completamente il messaggio precedente di unimatrix)

è davvero rilassante poter discutere di particolari costruttivi senza timore di suscitare suscettibilità.
mentre discuto, imparo qualcosa di nuovo che poi cerco/spero di mettere in pratica.
tu poi fai delle foto macro particolamente chiare che invitano alla riflessione!

per questo avrei un dubbio generale:
le giunzioni di testa dell'assito del ponte andrebbero fatte in asse agli scalmi/ordinate?
(ma forse quelli che vedo sulla faccia interna dell'impavesata non sono scalmi?) pensare
ciao a tutti
avatar
brggpl
Responsabile glossario sostenitore
Responsabile glossario sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da DB il Lun 30 Ago 2010 - 9:07

Ciao ragazzi....

le chiodature del ponte "cascano" dove si trovano i bagli ..... e non è detto che questi cadano in corrispondenza delle costole (ordinate).

Nella seconda foto il fasciame sotto alle colonnine sicuramente nella realtà segue la curva del baglio difficilmente sarebbe tagliato così.
Gli errori li commettono tutti anche i maestri.... l'importante è metterli a disposizione degli altri..

Anch'io su il mio Belle ne ho commessi di errori.... qualcuno smontando sono riuscito a sistemare qualche altro non ho potuto ma sicuramente è la PALESTRA per il prossimo modello.

saluti DB (davide)

DB
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da mozzo il Lun 30 Ago 2010 - 13:48

Ciao Pietro , piacere di conoscerti , ho letto i vari post sul Tuo modello con relative osservazioni, personalmente le condivido e aggiungo a mio parere di non modificare niente di quello che hai già fatto e di proseguire con calma e chiedi chiedi chiedi che troverai di sicuro.
buon modellismo
mozzo Basketball

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da picogio' il Lun 30 Ago 2010 - 17:13

ciao Pietro, vai felice ,--se è uno dei tuoi primi modelli puoi essere contento, la stoffa c'è e a mio parere è buona . Devi studiare un pò per fare le cose corrette ma anche scorrette le hai fatte bene, ti manca un pò di conoscenza ma se lavori in quel modo così preciso e così pulito vai felice ciao giovanni
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cantiere Cutty Sark di Pietroomar

Messaggio Da pietroomar1963 il Mar 31 Ago 2010 - 14:25

Resposte agli amici:

@Unimatrix: mille grazie !!! ho visto che i puristi non hanno infierito Very Happy
Però il consiglio di tutti è stato, anche per il modello dell'Astrolabe, di essere più preciso nella disposizioni delle assi, rispettare l'allineamento con i bagli, e fare la chiodatura con legno o filo di ottone. Per il prossimo modello tenterò la sfida con il metodo "reale" .... se poi mi viene una porcheria ...... bhe, c'è sempre il mio fido saldatore !!!

@DB: mi hai illuminato ancora una volta !! la faccenda del fasciame che segue la curvatura del baglio proprio non la sapevo (....... devo mettermi a studiare, c'è poco da fare!!). Per la storia dell'allineamento chiodatura-bagli, anche Sandro si stà prodigando a "martellarmi" il concetto nella zucca.

@Gian Paolo: grazie di continuare a seguirmi. Penso che la tua domanda sia stata trattata perfettamente da DB.

@Mozzo e Giovanni: mille grazie. Continuate a seguirmi, mi fa un piacere immenso. Questo è veramente un gran Forum.

Oggi, visto che non mi sono ancora fatto abbastanza del male Very Happy vi posto alcune immagini del rivestimento in rame dello scafo sotto la linea di galleggiamento.

Le lastrine di rame sono quelle contenute nel kit della Sergal, il colore è quello di un canale di grondaia appena installato e sinceramente non mi piaceva, troppo falso, anche per un occhio inesperto come il mio.



Ho fissato le lastre al secondo fasciame utilizzando un collante di tipo cianoacrilato marca Loctite, che viene venduto nelle ferramente come frena-filetti.



Per donare all'insieme un certo che di "vissuto", ho chiesto ad un amico che si diletta in modellismo statico di mezzi militari. Mi ha consigliato di preparare la solita tinta (verde scuro + marrone + rosso), diluire con solvente per colori alla nitro sino ad ottenere quella che lui definisce "lavatura", cioè un colore molto diluito (quasi un acquerello). Stendere questa lavatura su tutta la parte in rame; attendere pochi minuti e passare bene uno straccio. Il colore viene praticamente via tutto, tranne che tra le fessure di giunzione e sul bordo delle false chiodature. Si ripete l'oparazione un paio di volte o tre, sempre ripulendo il tutto con lo straccio.



Ad asciugatura avvenuta, passare sulla parte in rame, una leggera mano di vernice trasparente opaca.



Mi spiace che le foto non rendano giustizia al "tono" di colore e opacità che hanno preso le lastrine, ma vi assicuro che è di gran lunga migliore di quelle originali.

Un carissimo saluto a tuttti gli amici del Forum, e alla prossima.
Pietro

PS: chiedo venia a Sandro se mi permetto di modificare il post di oggi per poter rispondere all'amico Mozzo per quanto sotto postato:
Mozzo, chiedo scusa per aver utilizzato il termine "puristi", era solo per fare il verso alla domanda di Unimatrix. Se il termine è inteso come persona/e intransigenti, è assolutamente al di fuori dei miei pensieri. Anzi, attendo di poter attingere per anni dalla vostra immensa esperienza per diventare un "purista", cioè un appassionato che ricerca in ogni particolare non tanto la perfezione della realizzazione, quanto la reale riproduzione del pensiero di coloro che progettavano e costruivano i velieri, seguendo logiche di esperienza e calcolo che mi stupiscono ogni giorno.

Per quanto riguarda il fasciame che segue la curvatura del baglio, quello che io ho capito dal consiglio di DB è questo:



non dovevo realizzare il fasciame di rivestimento tra il primo e il secondo ponte in modo dritto, ma dovevo dargli la stessa curvatura del baglio.
Ho forse inteso male ??
Mozzo, ti saluto con stima e ammirazione.
Pietro


Ultima modifica di pietroomar1963 il Mar 31 Ago 2010 - 15:52, modificato 1 volta

pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da mozzo il Mar 31 Ago 2010 - 15:16

scusate mi potreste far capire ( a me ) il fasciame segue la curvatura dei bagli ? e per puristi cosa intendete, senza offendere nessuno
grazie di un riscontro
mozzo Basketball

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da DB il Mar 31 Ago 2010 - 15:46

forse mi sono spiegato male.



intendevo questo, specialmente l'ultima tavola quella vicina al ponte ha un restringimento a metà di essa eccessivo secondo me .....

saluti DB

DB
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da Ospite il Mar 31 Ago 2010 - 15:51

Ciao Pietro, perchè dovresti farti del male?
Se poi vuoi basta dirlo Very Happy Very Happy
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Cantiere Cutty Sark di Pietroomar

Messaggio Da pietroomar1963 il Gio 2 Set 2010 - 23:18

Amici, oggi vi posto alcune immagini delle scialuppe predisposte per il modello del Cutty.



Le ho realizzate utilizzando la tecnica della falsa chiglia ed ordinate. Al termine della posta del fasciame esterno ho completamente eliminato le ordinate e tutta la falsa chiglia con la moletta del Dremel.



La parte interna ed il fondo interno della scialuppa è stato rivestito con un secondo fasciame, sempre in listelli di noce.



Questa foto sono stato obbligato a presentarvela, altrimenti la mia bimba non mi avrebbe più guardato per almeno una settimana !!! Laughing



Un sincero saluto a tutti voi, Pietro.

pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark di Pietroomar

Messaggio Da pietroomar1963 il Dom 5 Set 2010 - 21:34

Cari amici, approfitto per postarvi le ultime immagini dei lavori già realizzati per il mio Cutty Sark. Come sempre aspetto i vostri pareri. Dopo di che, devo solo rimettermi al lavoro .... e c'è ne ancora tanto da fare. Se avete qualche link interessante dove trovare modelli del Cutty Sark ben realizzati dove scopiazzare qualche idea, inviate senza ritegno !!!!



Ruota del timone e ante per la discesa al ponte inferiore.



Le gabbie per i polli !!!!!!!








Non mi resta che rimettermi al tavolo da lavoro, limette e cutter pronti all'uso e ..... via !!!!!

Ciao Cari amici del Forum, Pietro



pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da Ospite il Lun 6 Set 2010 - 7:46

Ciao Pietro, hai detto bene, da ora si parte nuovamente con i lavori.
Un saluto
Sandro

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da picogio' il Mar 7 Set 2010 - 10:57

qualcosa mi dice che non sei mai salito su una barca a remi ,rispondimi se è vero ciao giovanni


Ultima modifica di picogio' il Mar 7 Set 2010 - 17:39, modificato 1 volta
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da Modifica il Mar 7 Set 2010 - 14:17

a giovanni piace fare il misterioso,
ma lui te lo ha domandato in quanto hai incollato gli scalmi dei remi in linea con le panche!
Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da picogio' il Mar 7 Set 2010 - 17:37

e non solo ma hai fatto anche degli scalmi che non esistono --per non parlare di quel povero capovoga con la punta della barra del timone contro la pancia! ciao giovanni
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark di Pietroomar

Messaggio Da pietroomar1963 il Mar 7 Set 2010 - 22:31

@Modi e Giovanni: ciao ragazzi !!! ....... d'ora in poi vi prometto di seguire il tacito consiglio di Sandro ..... "prima si deve studiare e poi costruire" !!!! ...... sarebbe bastato dare un occhio ad un modello di scialuppa, per non commettere degli errori così infantili.

Sto imparando più cose in queste poche settimane di Forum che in anni di "costruire" senza punti di riferimento.

Concludo rispondendo a Gio .......... "hai proprio ragione", non sono mai salito su una barca a remi in vita mia" !!!! e si vede !!! Smile

Un caro saluto Pietro

PS: cosa ne pensate del rivestimento in rame ? datemi un parere perchè vorrei utilizzarlo anche nei prossimi modelli.

pietroomar1963
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da picogio' il Mer 8 Set 2010 - 11:54

rivestimento di rame-- anche per quello bene ma nel secondo devi migliorare e quindi documentarti e studiare ciao giovanni
avatar
picogio'
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cantiere Cutty Sark (pietroomar1963)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum