Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Primo "cannoncino"

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Ci siamo !!

Messaggio Da Virgiliomodellista il Gio 9 Apr 2009 - 21:58

Prova di Fusione
Signori, tutte le parole spese per copiare cannoni a piombo sono state abbastanza buone e ora cercherò di farvele conoscere.
Per prima cosa ho dovuto creare un contenitore per preparare il mattoncino che dovrà contenere lo stampo del pezzo da copiare.
Servendomi delle mie brave cassette della frutta, facili da lavorare in breve tempo, ho creato una scatola “CHIUSA” che poi ho provveduto a tagliare a metà per avere due mezze scatole precise ed uguali.
L’uso di questo legname, non robusto e molto tenero è stato dettato dal fatto che non avrebbe dovuto fare nessuno sforzo di nessun genere se non quello di contenere il cemento di colata (a presa rapida) sul quale avrei dovuto riposare il pezzo da copiare.
Nelle immagini che seguono si vede il contenitore chiuso ed in seguito tagliato a metà.



A questo punto, ho usato una pellicola di plastica, quella per conservare gli alimenti in frigo per creare una intercapedine all’interno dei due semigusci per evitare che il cemento una volta colati si attacchi alle pareti dei gusci, immagine che ho evitato di postare in quanto non ritengo sia necessario.
A questo punto ho preparato il cemento in quantità tale da arrivare al limite massimo del bordo del contenitore dopodiché ho adagiato il pezzo da copiare badando che la sua immersione avesse raggiunto la metà esatta (+ o -).



In questo caso ho simulato anche il canale di colata che è servito anche per chiudere il foro aperto sulla canna del cannone.



Ho atteso una decina di minuti affinchè il cemento si asciugasse ed ho rimosso il pezzo originale.
Il timore paventato si è manifestato.



Preparo ora il crogiolo per la fusione del “PIOMBO” usando dei piombini da pesca.
Come crogiolo ho usato il fondo di una lattina di cocacola il quale ha fatto la sua funzione molto egregiamente.
Durante la fusione del piombo si sono presentate come previsto delle scorie dovute all’impurità del piombo che ho provveduto a togliere lasciando la parte fusa pulita. Ed ecco il risultato:



In queste immagini, le crepature sullo stampo non si apprezzano ma ci sono.
In questa prova ho ovviato sulla necessità di fare l’altra parte del pezzo in quanto era sotto prova la tenuta del cemento a temperature alte; ha tenuto! Non si è ne deformato ne crepato.
Da questa prova oltre che alla pecca dell’integrità dello stampo, ne è uscita un'altra.
In effetti sul pezzo originale so9no presenti due anelli sulla canna, ma sono leggeri (fini) in quanto l’originale è di piccole dimensioni quindi in fase di tornitura di un altro pezzo da riprodurre devo tenere presente che questi anelli siano più evidenti e marcati altrimenti nella copia non saranno evidenziati.



Non resta che togliere lo stampo dalla scatola lasciandola pronta per una nuova copia.
Chiedo scusa per aver superato il limite max di immagini concesse ma era l'ultima.
Spero sia servito a qualcosa quanto esposto ....
Aspetto repliche ed al momento non potevo fare altro
Signori alla prossima!
------------------------- Virgilio -------------------------

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Modifica il Gio 9 Apr 2009 - 22:21

Virgilio, credo che il cemento abbia retto perchè tu hai fatto uno stampo immenso per una colatina piccola e senza il sopra che facendo da controstampo non avrebbe fatto uscire rapidamente il calore.
Prova a rifarlo con tutte e due le parti!!!!
Comunque Bravo!!!
ciao, Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Brad Barron il Ven 10 Apr 2009 - 9:44

buona la prima!!! Wink
nn posso dare pareri da esperto, ma seguo il tutto entusiasta con molto interesse!!!Very Happy
avanti così ragazzi!!!
Very Happy
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Scubaleo il Ven 10 Apr 2009 - 9:54

Sicuramente un interessante esperimento. Complimenti Virgilio!!

Non credo però, sia la via giusta per ottenere un risultato di qualità.

Dopo Pascua farò dei tentativi, staremo a vadere.

Saluti da Scuba!!!

_________________
Un capitano non abbandona mai la propria nave!
Prendi una canzone triste e rendila migliore.

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail amministrazione: info@scuoladimodellismo.it

Lo Staff di Scuola di Modellismo:


avatar
Scubaleo
Amministratore
Amministratore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Ven 10 Apr 2009 - 10:17

Scuba quella era solo una prova per vedere la tenuta del cemento, per vedere se ci fosse stataqualche controindicazione come il rigonfiamento in prossimità dell'originale, per il resto la colata, il mattoncino (stampo) e contenitore sono andati bene. Modifica aveva paventata la tenuta del cemento per l'assenza del controstampo.
Per lui la tenuta era dovuta proprio alla sua assenza.
Comunque farò altre prove.
Ciao Scuba -------------------- Virgilio --------------------------

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Scubaleo il Ven 10 Apr 2009 - 11:04

Certo, ho letto il post di Modifica Very Happy

Che aspetti a fare la prova

Saluti da Scuba!!!

_________________
Un capitano non abbandona mai la propria nave!
Prendi una canzone triste e rendila migliore.

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail amministrazione: info@scuoladimodellismo.it

Lo Staff di Scuola di Modellismo:


avatar
Scubaleo
Amministratore
Amministratore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Ven 10 Apr 2009 - 11:25

Devo stabilire se usare il cemento con le conseguenze già viste (sbavature) o cambiare materiale.
Potrei provare il gesso da calco, oppure lo stucco da vetraio ma in questo caso ho paura che si squagli lo stampo.
Devo insomma trovare un materiale che non si rigonfi sul pezzo originale, dovrei, di fatto, fare prima mezzo stampo dopodichè aspettare parecchio tempo affinchè si secchi, poi una volta asciutto fare l'altra metà.
Un lavorone del diavolo ma si può fare devo trovare il tempo ed il modo per farlo.
Stavo studiando anche il sistema per fare le eliche per Bruno, sono a buon punto ma anche qui devo trovate tempo e materiale per farne almeno una da utilizzare anche per la Vespucci.
Ti mando anche i piani per l'elica (semprechè sia possibile altrimenti dovrò mandarteli per Messenger.
Ora vediamo poi ci vediamo su messenger.
Ciao Scuba e... fammi sapere che ne pensi.

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Scubaleo il Ven 10 Apr 2009 - 17:16

Allora...settimana prossima farò alcune prove...

cercherò di riprodurre i cannoni della Prins Willem. Non sono ancora sicuro del materiale per lo stampo, devo capire se il gesso alabastrino possa andare bene. Alcune fonti mi indicano come punto di sublimazione 700° (mi sembrano troppi), altre 110°, devo studiarci sopra.
Per comodità proverei con la classica lega per saldature (stagno + piombo) il cui punto di fusione si aggira rispettivamente tra i 233° e 327°.

Altro metodo che proverò sarà di ricavare più o meno 8 modelli in resina utilizzando come stampo il silicone.
Utilizzare poi come rivestimento per il secondo stampo il materiale a base fosfatica o la più economica cristobalite.
Da un cilindro da 9cm dovrei ottenere appunto circa 8 cannoni...che ne pensate?

Se non altro settimana prossima avrò di che divertirmi Basketball

Saluti da Scuba!!!

_________________
Un capitano non abbandona mai la propria nave!
Prendi una canzone triste e rendila migliore.

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail amministrazione: info@scuoladimodellismo.it

Lo Staff di Scuola di Modellismo:


avatar
Scubaleo
Amministratore
Amministratore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Ven 10 Apr 2009 - 17:33

Scuba, ho provato il piombo con lo stampo di cemento, ma si gonfia.
Ci vorrebbe qualcosa che si livelli quando inserisci il pezzo originale (?????).
Provare col DAS (????), il problema è sempre quello ma ci devo provare.
Visto l'elica ??
ciao ----------------- Virgilio ----------------------

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da unimatrix0 il Ven 10 Apr 2009 - 17:55

Ciao Ragazzi, dal mio passato di modelli 1/43 mi è tornato in mente un materiale ..... lo ZAMA, è una lega di zinco e alluminio, molto malleabile, che ha la prerogativa di un basso punto di fusione ed adattissima alla riproduzione di dettagli ( dovreste vedere certi modelli, ....) lo si trova in lingottini nei negozi di modellismo .... da provare no ?

Ps: e credo che il costo sia anche contenuto ed inoltre si possono usare anche stampi in gesso !!!
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da lellosauro il Ven 10 Apr 2009 - 18:43

dunque signori volete che anch'io non faccia i miei esperimenti??? oggi sono stato letteralmente sequestrato da mia moglie...ma domani!!! comunque sono furtivamente riuscito a posizionare un cannoncino in un pò di quel silicone per motori che vi dicevo. l'idea è quella di ottenere un mezzo stampo e cercare di c apire se il materiale è adatto e se è fattibile incollare due metà invece che fare una colata "chiusa".

staremo a vedere.
avatar
lellosauro
Moderatore
Moderatore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Ven 10 Apr 2009 - 19:42

Ciao Bruno, in primis ti ho postato un elica quadripala.
Se la apri con Photoshop, puoi farla anche di grandi dimensioni (semprechè tu sia capace di farla), altrimenti la riduci in fase di stampa eccetera eccetera...
Per quanto riguarda quel metallo che dicevi, l'alluminio non si fonde come il piombo e lo stagno ... mica ho un altoforno io.
per quanto riguarda Lello, fare due mezze copie e poi unirle ... in che materiale ?
Sicuramente ne piombo ne stagno; allora di che ??
Ne di piombo ne di stagno perche se fai due mezze copie non viene piatta la parte da unire, e non è facile neanche pareggiarla con cartavetro o lima.

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da unimatrix0 il Ven 10 Apr 2009 - 21:01

Ciao Virgi, grazie per l'elica, vedrò di farne buon uso, per il materiale " Zama" non è mica alluminio !!! fonde a basse temperature, lo usano per fare i modelli di auto in 1/43, lo avevo consigliato in quanto si poteva usare benissimo anche uno stampo in gesso. Dato che lo vendono nei negozi di modellismo, e tu a Roma lo trovi da Giorni in Via de Gracchi ( p.zza Risoirgimento) non credo che i modellisti abbiano degli altoforni a casa.... adesso esce fuori Modi e mi smentisce ..
se ritrovo il num di telefono di un'amico che lo usava mi documento meglio e vi faccio sapere.
Ciao a tutti Uni



ps: trovato in rete, può interessare ?
.
............ si utilizza perciò il metodo "a cera persa".
Questo sistema fù la grande innovazione di Benvenuto Cellini e rimase segreta per buona parte del Rinascimento.

Si realizza con della cera una copia esatta del pezzo che vogliamo fabbricare.
Il modello di cera viene posto in un contenitore e ricoperto da un impasto molto liquido di gesso ed acqua fino a rimanervi

"annegato",lasciando due minuscoli fori di comunicazione con l'esterno.

Quando il gesso si è solidificato si riscalda il blocco fino a far fondere la cera che uscirà da uno dei forellini (l'altro serve per far entrare

l'aria).
A questo punto abbiamo un blocco di gesso con dentro uno spazio vuoto a forma di traliccio (dove prima c'era la cera).

Si cola quindi il metallo fuso e lo si lascia solidificare.

Si rompe il blocco di gesso e si tira fuori il pezzo finito in metallo esattamente uguale al modello di cera.
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Modifica il Ven 10 Apr 2009 - 22:21

Scusatemi, non vorrei essere pedante, ma io ho fatto diversi piombi da 300 e 500 grammi con un nico stampo (uno per il 300 ed uno per il 500).
Ho usato il sistema dei due mezzi stampi e non ho avuto problemi, L'unico se lo posso considerare un problema è che sui depliant si dice che si possono fare fino ad 8 colate per satmpo, ma a me dopo 5 ha iniziato a sciuparsi.
Comunque, a conti fatti i piombi se li avessi acquistati in negozio mi sarebbero costati meno.
Ma vuoi mettere la soddisfazione di averli fatti da solo!!!
Morale, inutile cercare soluzioni alternative tipo cemento, gesso ecc. ma per una fusione di un pezzo relativamente grosso è consigliabile usare materiali già collaudati!!!!!!
Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Sab 11 Apr 2009 - 0:25

Ottimo Bruno! Ottimo anche se la cera è buona se hai gia uno stampo del pezzo.
comunque ho trovato già come ovviare al problema dovrò fare un paio di prove poi racconterò.
Hai ragione modi, non c'è niente di meglio che farsele da solo le cose anche se costeranno di più, ma a volte quello che vogliamo fare è fuori dal comune e non si trova in commercio o se si trova costa mooolto caro (vedi i mori posti su alcuni vascelli tipo "La Royal Caroline".
Averne uno o due come campione, sai quanti soldi risparmieresti ? ... Tanti, proprio tanti.
Ma comunque provare costa solo tempo, e di tempo ne ho quanto il Buon Dio me ne lascerà, per cui avanti con le prove
Signori grazie per adesso e poi posterò i risultati.
Salutoni a tutti -------------------------- Virgilio -----------------------

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da unimatrix0 il Sab 11 Apr 2009 - 11:55

Allora ragazzi, mi hanno assicurato che gli stampi in gesso vanno benissimo anche col piombo, basta solo farli essiccare molto ma molto bene, 2 o 3 giorni mi hanno detto, dopodichè non dovrebbero avere problemi, non resta che provare no ?
oppure al posto del gesso usare lo stucco in polvere, ancora meglio perchè conserva una certa elasticità.
ai posteri l'ardua .... scelta
ciao Uni

Ps: inizio OT
ciao Virgi, no, non vado via .... auguroni
fine OT
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Brad Barron il Sab 11 Apr 2009 - 14:34

oddio ragazzi!!!
mezza giornata che vi lascio soli e mi riempite di messaggi!?!?! bene bene!!!
grandi lavori sperimentali per il cannoncino! seguo la discussione con enorme interesse!!!
bravi! continuate! siete fantastici!

molto interessante! anke il discorso per l'elica!!!
faccio una proposta a ki di dovere: perchè nn si apre una discussione apposta per l'elica cosi che tale argomentazione risulta di più veloce lettura, invece di anda di qua e di la per recuperare i pezzi della discussione??

avanti così!!!
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Sab 11 Apr 2009 - 14:52

Giulio, Non voleva essere argomento di discussione (l'elica), è solo che mi son confuso e anzichè spedirla per MP l'ho postata.
Comunque è utile anche a chi ne avesse bisogno.
Certamente l'inclinazione delle pale (passo) e la grandezza, va calcolato in base al modello che si sta eseguendo.
Salutoni e BUONA PASQUA A TUTTI!!!

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Brad Barron il Mar 14 Apr 2009 - 15:57

ciao a tutti!
a che punto sono gli esperimenti?
come procedono?

saluti
avatar
Brad Barron
Forumnauta
Forumnauta


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Mer 15 Apr 2009 - 23:33

Ragazzi, con gesso e stucco, stesso problema!
... quando è asciutto e tolgo la matrice si screpola, lo stampo regge bene alla colata del "piombo".
.... comunque continuo le prove.

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Scubaleo il Mer 15 Apr 2009 - 23:44

Virgilio, non hai fatto qualche foto?
Il gesso si brucia, diventa nero?
Le prove le hai fatte a stampo chiuso?
Immagino che a differenza del cemento più poroso, con il gesso il risultato finale sia comunque migliore, o no?

X lello
A che punto sei?

Domani mi porto i cannoni e metto giù un piano... Twisted Evil

Saluti da Scuba!!!

_________________
Un capitano non abbandona mai la propria nave!
Prendi una canzone triste e rendila migliore.

Regolamento Forum: http://www.forumscuoladimodellismo.com/regolamento-f8/regolamento-del-forum-t274.htm
Guida pubblicazione video e immagini: http://www.forumscuoladimodellismo.com/guida-alla-pubblicazione-delle-immagini-f12/
E-mail amministrazione: info@scuoladimodellismo.it

Lo Staff di Scuola di Modellismo:


avatar
Scubaleo
Amministratore
Amministratore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da unimatrix0 il Gio 16 Apr 2009 - 11:58

Virgi, hai provato a passare un po di cera sulla matrice ?
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da lellosauro il Gio 16 Apr 2009 - 12:11

Il mio mezzo stampo è pronto, devo fare una prova di colata, per vedere se tiene, ovviamente il materiale non è affatto poroso...ma non so come può venire.

Virgilio sono d'accordo sulle difficoltà di unire due mezzi cannoni, ma se usassi la colla a metallo fluido?? (Labi-componente), quella è pure carteggiabile.

dai che tra un pò me tocca pure a me fare i cannoni!!
avatar
lellosauro
Moderatore
Moderatore


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Virgiliomodellista il Gio 16 Apr 2009 - 17:06

Allora Scuba
effettivamente il gesso (io ho usato stucco) ha dato risultati mogliori del cemento, e ho fatto la colata a stampo chiuso.
No lo stampo ha tenuto bene, non si è annerito ne tantomeno spaccato.
Ora (con un po di tempo libero continuo le prove.
Ciao --------------- Virgilio ----------------------

Torna in alto Andare in basso

Re: Primo "cannoncino"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum