Forum Scuola di Modellismo
Benvenuto su Scuola di Modellismo....il cui scopo è condividere idee ed esperienze, mettendole a disposizione di tutti i modellisti.

Per la visualizzazione di tutti i contenuti del forum REGISTRATI!!!!

***Ricorda di leggere il REGOLAMENTO prima di postare un messaggio.***

Potrai partecipare alla chat, ai sondaggi del forum, vedere gli ultimi argomenti e le guide sul funzionamento del forum.

***** Non dimenticare di presentarti! *****

Lo Staff
PER IL NOSTRO FORUM
Documento senza titolo
Chi è in linea
In totale ci sono 5 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 234 il Gio 30 Dic 2010 - 8:51
Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Accedi

Ho dimenticato la password

Dal 24-luglio-2009
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Pagina 2 di 16 Precedente  1, 2, 3 ... 9 ... 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Lun 18 Ott 2010 - 23:36

Ulteriori immagini di tutto lo scafo, che devo riconoscere, è decisamente ingombrante . . sinceramente sto cominciando a preoccuparmi per dove potrò mettere questo modello se mai riuscirò a terminarlo.

01

02

03

04

05

Immagini ad alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
05 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif

Cordiali saluti. Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Cobber il Mar 19 Ott 2010 - 0:02

domandone: è possibile trovare il Manuale dell'architettura navale in PDF?
saluti
avatar
Cobber
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 19 Ott 2010 - 10:44

Puoi specificare meglio il titolo e l'autore del manuale cui ti riferisci? Io ne posseggo vari scaricati da internet proprio in PDF, ma senza queste informazioni non posso darti una risposta. Ciao. Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Cobber il Mar 19 Ott 2010 - 18:14


Jack è il manuale che è allegato a Le Soleil Royal - Manuale di Architettura Navale......
se fosse possibile leggerlo in PDF sarebbe un bel "regalo"

avatar
Cobber
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 19 Ott 2010 - 21:45

Cobber, adesso ho capito . .
L'idea non sarebbe male e tecnicamente si potrebbe fare ma c'è un notevole lavoro da fare (scannerizzare le immagini, ecc) e poi l'opera è ancora in corso quindi bisognerebbe continuare ad aggiornare il libro. Potrebbero però esserci problemi con i diritti d'autore . .
Da valutare attentamente. L'opera è comunque interessante, conosco personalmente entrambi gli autori (testo e disegni) e sono dei valenti modellisti da moltissimi anni.
Salutoni. Jack.
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Lun 25 Ott 2010 - 15:03

Sabato 23 Ottobre 2010 - Carabottini o Pagliolati


Tra le operazioni previste nelle istruzioni dei fascicoli 18-25 , una volta terminati i ponti, c'era la costruzione dei carabottini. Per essere sinceri era prevista solo la costruzione di due pagliolati, ma, potendo osservare lo stato di avanzamento dei lavori di altri modellisti che hanno ricevuto i pacchi successivi, ho potuto determinare che non c'erano controindicazioni a costruirli tutti. Avendo quindi a disposizione del materiale uguale a quello della DeA per costruire i pagliolati, li ho costruiti tutti quanti: un problema in meno domani.

A differenza delle istruzioni, non ho utilizzato il sapelli come cornice ma dei listelli di bosso 3x3. Il bosso ha un colore molto diverso dal sapelli ma l'ho preferito considerando che il ponte del mio Soleil è in generale più scuro degli altri fatti con il materiale DeA. Anche il fatto di utilizzare un formato 3x3 al posto di un 2x3 mi ha fatto lavorare un pò di più per ridurre le dimensioni della cornice.

Qui sotto il risultato una volta incollati in sede i vari pagliolati.

Pagliolati/carabottini del ponte principale:

01

pagliolati del cassero (si chiamerà così?):

02

Una vista di insieme:

03

Ora, se dovessi seguire le istruzioni, dovrei iniziare la levigatura delle fiancate dello scafo per prepararlo all'installazione dei pannelli in compensatino delle feritoie del ponte di batteria (vedi schede di montaggio 23-24-25). Ma ho preferito, prima di imbarcarmi in queste nuove attività, di avere a disposizione tutto l'equivalente materiale degli altri ponti. Questo al fine di evitare eventuali sorprese.

Quindi posso qui affermare di aver concluso le attività relative a questi due ultimi invii di materiale. Ma, per non stare chissà quanto in attesa dei prossimi pacchi, ho deciso di preparare le porticine e le finestrelle delle pareti verticali di ogni ponte (quelle ricoperte in sapelli). Mi baserò sui piani Mantua.

Per l'occasione sto pensando a soluzioni leggermente personalizzate, non essendo infatti molto entusiasta di quello proposto dalla DeA, cioè le porticine metalliche. Sto valutando varie possibilità che vi mostrerò appena possibile.

Cordialmente. Jack.Aubrey

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif

avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Sab 30 Ott 2010 - 22:01

Sabato 30 Ottobre 2010 - Porte e Finestre - 1° parte
Come anticipato, in attesa di avere tutto il materiale per assemblare le fiancate della nave, mi sono concentrato per identificare una soluzione alternativa alle porticine metalliche proposte nella raccolta.

Nel valutare come costruirle ho avuto modo di notare come esistano diverse versioni di questi particolari (ad esempio DeA, Mantua, Lusci) e di come erano costruite le paratie che davano accesso alle aree coperte dei ponti e sulle quali le porte (e anche delle finestre) erano installate.

La sistemazione che mi è sembrata più plausibile purtroppo non era realizzabile in quanto le pareti non erano diritte come quelle fornite tra il materiale dei fascicoli. Avendo già fissato queste paratie, senza le opportune modifiche, ho quindi fatto di testa mia, prendendo un pò da una parte ed un pò da un'altra. Quindi quanto realizzato, lo dico chiaramente, non ha assolutamente nessun riscontro storico. Questo per evitare fin da subito discussioni in tal senso.

In questa prima immagine, ottenuta con uno scanner, ho inserito lo schema che ho scelto per la sistemazione delle porte e delle finestre sui vari ponti. Inoltre, appoggiato sopra, trovate del semilavorato dal quale è poi scaturito il prodotto finale, cioè porticine e finestre. In pratica abbiamo due tipi di porta e due tipi di finestra. Le finestre sono o singole o doppie. Quello che vedete è il semilavorato delle finestre singole.

01

Qui possiamo veder ingrandito i semilavorati. Vediamo di commentare come sono costruiti.
Di base si tratta di un rettangolo di compensato di betulla dello spessore di 0,5 millimetri sul quale vengono incollate le "frame" delle finestre e delle porte. Le "frame" esterne sono listelli di 1,5x0,5mm. mentre quelle interne (non ancora presenti in questa foto) sono di 1x0,5mm.

Pur esistendo dei listelli di queste misure, ho pensato di far da me e mi sono messo a tagliare questi listelli utilizzando listelli dello stesso spessore ma più larghi. Ma non venivano bene in quanto la venatura giocava brutti scherzi e quindi, dopo aver provato con diversi tipi di legno, ho deciso di ottenere questi listelli dallo stesso compensato utilizzato come base.

Per tagliare questi listelli tutti della stessa misura ho messo a punto un distanziatore fatto in casa che ha però funzionato egregiamente.

02

Qui sotto invece ecco il semilavorato delle finestre doppie con un paio di listelli da 1x0,5. La base è stata preventivamente colorata con rosso, per le porte, e marrone quasi nero per le finestre.

Il quasi nero è un tentativo di dare profondità all'interno. Sul semilavorato sono presenti dei segni a matita che serviranno come riferimento per posizionare le "frame" interne.

03

continua . . .

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 23 Nov 2010 - 10:35

Sabato 30 Ottobre 2010 - Porte e Finestre - 2° parte

Non appena ho terminato i primi due tipi di serramenti, non ho resistito (anche perchè tra prove e lavoro effettivo ho passato praticamente una settimana) a vederle sul modello e quindi le ho subito incollate, in attesa di terminare le finestre doppie che si inseriranno poi al posto giusto. Qui sotto potete vedere alcune immagini di come si presentano sul modello.

04

05

06

Mi rimane da pensare a come fare le maniglie (e magari anche le cerniere) ma nel frattempo vorrei far vedere la zona di prua, quella contestata per la posizione probabilmente errata dei sabordi inferiori.

Io ho conservato i quadratini rimossi dai sabordi e avrei idea di incollarli dentro i due sabordi inferiori per livellare il tutto. Una volta listellato questa zona e determinata l'altezza corretta, conto di installare un portello completo ma chiuso nella posizione giusta.

07

Un cordiale arrivederci. Jack.

Immagini in alta risoluzione:
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
05 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
06 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
07 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Forlani daniel il Mar 23 Nov 2010 - 14:56

Ciao jack scusa se mi inserisco nei tuoi post volevo innanzitutto farti i più sinceri complmenti è veramente fin qui' un ottima realizzazione ma ti faccio una domanda magari li hai già fatti ma non li ho visti nelle foto che hai mandato i finti forellini se simulano la chiodatura del ponte li hai fatti o pensi di non farli? a presto grazie ancora per la tua disponibilità

Daniel
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 23 Nov 2010 - 21:02

Forlani daniel ha scritto:. . i finti forellini se simulano la chiodatura del ponte li hai fatti o pensi di non farli? Daniel
Ciao Daniel, ti rispondo in modo netto e preciso . . in tutti i miei modelli non ho mai eseguito la finta chiodatura dei corsi dei ponti. A suo tempo ho fatto vari esperimenti (dai puntini con la matita ai finti chiodi di legno a quelli in ottone/rame) e sono giunto alla conclusione, ovviamente personalissima, che oltre una certa scala questi particolari siano addirittura controproducenti.
In più, quando hai modo di osservare un ponte di un vascello di questo tipo, pieno di cannoni, rotoli di corda, botti, cassette, e chi più ne ha più ne metta, il tutto sparisce alla vista come un background sì presente ma inutile al contesto visivo generale.
Inoltre, se la chiodatura fosse mal eseguita, ottiene l'effetto di massimizzare la visibilità delle imprecisioni commesse.
Ovviamente questa è una mia personalissima opinione, non ha certo la pretesa di dettare legge. Ciao jack.




Domenica 14 Novembre 2010 - Installazione delle cornici dei sabordi

Terminato (o quasi) il lavoro sulle porte e le finestre che mi ha preso un disastro di tempo, ho iniziato a lavorare all'installazione delle cornici dei sabordi (almeno così sono chiamate sulle istruzioni DeA).

Si tratta di striscie di compensato pretagliato con già presenti le aperture dei sabordi. Lo spessore di questi pezzi è di 1,5 millimetri e per prima cosa occorre separarli dalla tavoletta madre con un cutter e rimuovere i quadratini di legname in eccesso nei sabordi. I quadratini sono stati per il momento accantonati, caso mai potessero un domani servire (portelli ?). A questo punto una bella ripulita con carta vetro per togliere tutte le imperfezioni e, in linea teorica, il pezzo è pronto per il montaggio.

Siccome è sempre teoricamente possibile che un pezzo si rompa o si danneggi, prima di procedere all'applicazione ho provveduto a fotocopiare ogni singolo pezzo (con opportuna descrizione) in modo che se necessario lo si possa rifare esattamente uguale con il traforo.

Prima del fissaggio occorre comunque posizionare il pezzo in sede e verificare che tutto sia a posto. Solo quando si è sicuri che tutto si posizioni alla perfezione si può procedere all'incollaggio.

Per questo ho utilizzato colla alifatica e chiodini di ottone. Incollato il primo pezzo sono passato quindi al successivo e così via secondo le istruzioni molto ben dettagliate dei fascicoli. Applicata la prima fascia di compensato sui due lati, a colla perfettamente secca, ho rimosso i chiodini di ottone e sono quindi passato all'installazione della coppia di listelli 5x2 sopra la prima linea di sabordi. Anche questi listelli sono stati incollati con colla alifatica e chiodini. Questi ultimi però non sono stati martellati fino in fondo in quanto non ce n'era bisogno ed è stato quindi più semplice rimuoverli quando la colla ha fatto presa.

Questi listelli sporgono di mezzo millimetro rispetto alla fascia in compensato, quindi si dovrà più avanti livellare correttamente il tutto.

A questo punto sono passato al "secondo piano" con le stesse modalità precedentemente descritte e così via. Per ultimo con il numero fascicolo 33 era presente anche il primo pezzo di compensatino per il ponte superiore ed ho fatto in tempo a installare quello del lato destro. Questo avveniva domenica mattina.

Ovviamente tutto questo lavoro non è stato eseguito tutto in un giorno, infatti ho iniziato il mercoledì precedente, ma alla domenica avevo terminato il tempo a disposizione.

Per il lunedì era previsto un viaggetto in Toscana da mia figlia per comperare la scorta annuale di olio d'oliva. Si tratta di olio "novo" come lo chiamano lì. Sembra che quest'anno la raccolta delle olive nell'area di Calci e quindi la quantità di olio prodotto sia stata inferiore alla metà di quella dell'anno precedente, quindi coloro che acquistano olio al supermercato dai grandi produttori siano preparati al fatto che la percentuale di olive non italiane utilizzate da costoro sarà decisamente alta . . e a sentire quelli di Calci le olive tunisine, algerine ecc. non sono comparabili con quelle toscane. Per la verità dicono lo stesso per le olive pugliesi, liguri ecc. così come i pugliesi e i liguri di quelle toscane . . ma su questo direi di sorvolare . .

A parte questa disgressione "oleosa", dunque quattro o cinque giorni di pausa modellistica. Ecco quindi alcune fotografie del lavoro eseguito.

Lato sinistro a prua . .
01

Lato sinistro a poppa . .
02

Lato destro a prua . .
03

Lato destro a poppa . .
04

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Forlani daniel il Mar 23 Nov 2010 - 21:49

Ciao jack rispetto le tue idee e grazie per la tua risposta a presto

Daniel
avatar
Forlani daniel
Utente sostenitore
Utente sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Mar 23 Nov 2010 - 22:22

Continuazione del messaggio del 14/11/2010.

Allego altre quattro immagini del lavoro eseguito sino a domenica 14 Novembre. Nelle immagini 01 e 02 si può vedere tutto il modello. Sembra paradossale ma per farlo stare dentro l'obiettivo della fotocamera è necessario stare ad un certa distanza . . non ha certo le dimensioni del Dolphyn (che tra l'altro si vede sullo sfondo) !!

01

In queste immagini che seguono si può anche vedere tutto lo spiegamento delle porte e delle finestre, che non era stato mostrato a suo tempo. Sono contento di aver scelto per le finestre un colore di fondo quasi nero, effettivamente, nella penombra, sembra più realistico che il rosso utilizzato per le porte. Se penso che una volta installate le fiancate mancanti questi particolari saranno ancora meno visibili in piena luce, cominciano a piacermi di più. Quando le avevo appena terminate mi avevano dato una sensazione da casa delle bambole che non mi sembrava il massimo.

02

03

04

Alla prossima puntata, che questa volta sarà più a breve che quest'ultima. Cordialmente, Jack.

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Piermira il Mer 24 Nov 2010 - 17:33

jack ciao davvero complimenti,
dimmi una cosa ma le cornici dei sabordi ti combaciavano perfettamente con le spordenze persenti nelle ordinate??
te lo chiedo perchè a me no!!

c'erano dislivelli assurdi che anche perdendoci tempo non sono riuscito ad eliminare del tutto anche perchè altrimenti avrei compromesso il corretto posizionamento delle cornici stesse... inoltre tre le varie cornici sovrapposte mi rimanevano spazi molto ampi, mi sono levato la vita per cercare di evitare tutto ciò e non so nemmeno se dopo tutto questo ho risolto i problemi... perchè alcuni spazi sono rimasti. comunque con la coperture tramite i listelli 5x2 tutto questo si maschererà...

complimenti ancora
avatar
Piermira
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da mozzo il Mer 24 Nov 2010 - 18:57

Ciao Pier , dalle scatole di montaggio puoi trovare tutto l'occorrente ma la manualità e gli intoppi e farina del tuo sacco.
buon modellismo
mozzo Basketball

mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Mer 24 Nov 2010 - 23:21

Piermira ha scritto: . . dimmi una cosa ma le cornici dei sabordi ti combaciavano perfettamente con le sporgenze presenti nelle ordinate ?? Te lo chiedo perchè a me no!! C'erano dislivelli assurdi che anche perdendoci tempo non sono riuscito ad eliminare del tutto anche perchè altrimenti avrei compromesso il corretto posizionamento delle cornici stesse... inoltre tre le varie cornici sovrapposte mi rimanevano spazi molto ampi, mi sono levato la vita per cercare di evitare tutto ciò e non so nemmeno se dopo tutto questo ho risolto i problemi . .
Ciao Piermira. Sinceramente non ho incontrato problemi particolari ad installare questi pezzi. Certo, alcune piccole correzioni ho dovuto farle ma niente di significativo. Nel mio caso non sono rilevabili fessure tra una cornice e l'altra. Credo che il segreto sia stato nella giusta partenza della prima cornice, quella in basso. Qui sulle ordinate sono presenti delle tacche per il posizionamento il cui corretto allineamento durante il montaggio delle ordinate sulla chiglia credo fosse determinante per questa operazione.




Mercoledì 24 Novembre 2010 - Cornici dei sabordi, continuazione . .

Grazie a nuovo materiale arrivato questa settimana ho lavorato ancora all'installazione delle cornici dei sabordi. Questa volta si tratta delle cornici relative al terzo ponte.
Nulla di nuovo rispetto all'esperienza fatta in precedenza con gli altri due ponti sottostanti, salvo per la parte centrale, che costituisce anche l'impavesata del terzo ponte.

Qui sotto la parte poppiera di destra,
01

e qui la parte prodiera di destra.
02

Qui sotto la parte prodiera di sinistra,
03

e qui la parte poppiera di sinistra.
04

Un'ultima considerazione. Pur avendo colorato con mordente mogano la parte interna dell'impavesata, questo particolare non mi piace per diversi motivi. Per prima cosa, pur considerando che esternamente l'impavesata verrà ricoperta con listelli dello spessore di 2 mm. e un ulteriore 0,5 di fasciame finale, reputo che uno spessore totale di 4 mm. non sia realistico ma sopratutto sufficientemente robusto per i miei canoni di robustezza (la robustezza è un mio pallino . .).

Inoltre l'interno dell'impavesata così predisposto non mi sembra realistico in quanto non c'è fasciame presente e manca del tutto il trincarino. Ho quindi deciso di applicare un trincarino da 2x1 anche per raccordare al meglio il ponte con la fiancata e sigillare la più piccola fessura e sopra di esso applicherò dei corsi di fasciame dello spessore di mm. 1.
A questo punto lo spessore totale passerebbe a 5 mm. che dovrebbe corrispondere ad uno spessore reale di circa 30 cm.

Prima però devo terminare tutte le fiancate con gli ultimi due pezzi a poppa. Alla prossima. Jack.Aubrey

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da unimatrix0 il Gio 25 Nov 2010 - 21:46

Ciao Jack, resta sempre invidiabile la mano che hai, ma scusa una domanda, non hai messo troppa carne al fuoco ? lo dico notando dalle foto i tuoi cantieri.... oppure sei proprio lanciato ?
Bruno

ps: visto poi come fai le foto, ti converrebbe aprire un post " come ti fotografo un modello " sarebbe non poco interessante ...
avatar
unimatrix0
Collaboratore sostenitore
Collaboratore sostenitore


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Gio 25 Nov 2010 - 22:55

unimatrix0 ha scritto:Ciao Jack . . ma scusa una domanda, non hai messo troppa carne al fuoco ? lo dico notando dalle foto i tuoi cantieri.... oppure sei proprio lanciato ? Bruno
Ciao Bruno, hai ragione, in tutto ho ancora aperto la non trascurabile cifra di cinque cantieri. Per almeno un paio basterebbe un mesetto di lavoro e li potrei chiudere definitivamente ma, sinceramente, al momento mi sto divertendo a divagare, seguendo l'estro del periodo. Sicuramente penserai che è un ben strano modo di procedere ma se pensi che dai tempi della Santìsima Trinidad (quella che avevo poi venduto con lo scafo finito e con l'alberatura da fare completamente) quando avevo dovuto chiudere "l'atelier" e quasi un anno di attesa prima di poter riprendere, ora mi diverto un mondo a correr dietro alle sensazioni del giorno. Pur non vivendo di solo modellismo, il nuovo ambiente, quando ti ci trovi a lavorare, ti fa sentire una persona beata. Noterai che ad esempio procedo abbastanza lentamente, questo perchè mi sto gustando ogni singolo passo del lavoro che faccio . .




Continuazione del messaggio del 24/11/2010.

Qui di seguito altre immagini relative allo stesso avanzamento lavori del 24 Novembre. Con questo sono praticamente allineato, salvo un paio di minute attività con scalette e botti, alle istruzioni contenute fino ai fascicoli n° 36.

01

02

03

04

Alla prossima puntata. Cordiali saluti, Jack.Aubrey

PS: Oggi pomeriggio ho ricevuto il pacco numero 10, che contiene i fascicoli 38, 39, 40 e 41. Anche se non ho ancora visionato il contenuto, sicuramente vuole significare che ci sarà un'altra interessante sessione di lavoro. Ho in mente un paio di modifiche che se possibili, cioè non in contrasto con le istruzioni della DeA, vorrei inserire a breve, prima di iniziare il fasciame esterno.

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Stephen Maturin il Ven 26 Nov 2010 - 16:37

Caro fratello, la tua precisione nel descrivere tutti i passaggi e soprattutto nel lavorare sono, a dir poco, proverbiali, e per questo io ti sono estremamente grato. Inoltre, come qualcuno ti ha già fatto notare, è ammirevole la tua pulizia nella gestione del cantiere. Tuttavia ti ho colto in fallo; nella tua prima foto di "Sabato 30 Ottobre 2010 - Porte e Finestre - 2° parte" ho rilevato una grave mancanza...



Sono stato in giro sul forum a guardare molti lavori e devo dire che la tua precisione e ricerca della perfezione sia in costruzione che in spiegazione è davvero invidiabile. Quindi la mia è solo una battuta di scherzo che vorrebbe evidenziare che nei tuoi lavori si può cercare solo il "pelo nell'uovo".
Tuo affezionatissimo Stephen
avatar
Stephen Maturin
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Modifica il Ven 26 Nov 2010 - 16:52

Ciao Jack!!!!!
Anche se non mi esprimo molto sui tuoi lavori, lo sai che ti seguo.
Bene, fino ad adesso sulla realizzazione non ho niente da eccepire , SE NON
se non che la porta cerchiata di rosso andava montata con i cardini a sinistra.


Sicuramente si tratta di una svista nella realizzazione, dovevi fare una porta DX ed una SX e certamente lo avrai notato anche tu, ma così come sta adesso, se aperta, non aprirebbe tutta in quanto andrebbe ad incocciare la murata.
Ho postato perchè da te penso che si deve avere solamente il meglio!
Non volermene!!!!
Ciao, Modì.-
avatar
Modifica
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da mozzo il Ven 26 Nov 2010 - 18:51

Ciao Jack , nulla da dire sulla tua manualità , ma ho l'impressione così facendo non trasmettiamo niente di che sulla carpenteria navale , dalla foto che ho postato (scusami che non te lo chiesto il permesso) sono evidenziati delle cose che non corrispondono al reale , potresti darci qualche spiegazione in merito?
Fermo restante che sono Kit di montaggio (tutto il materiale) .
mozzo Basketball


mozzo
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Ven 26 Nov 2010 - 22:44

Stephen Maturin ha scritto:Caro fratello . . . Tuttavia ti ho colto in fallo; nella tua prima foto di "Sabato 30 Ottobre 2010 - Porte e Finestre - 2° parte" ho rilevato una grave mancanza... Tuo affezionatissimo Stephen
Effettivamente mi sono scordato di passare il getto d'aria del compressore prima di scattare quelle fotografie. Chiedo venia. Jack

Modifica ha scritto:Ciao Jack . . . niente da eccepire , SE NON che la porta cerchiata di rosso andava montata con i cardini a sinistra. Sicuramente si tratta di una svista nella realizzazione, dovevi fare una porta DX ed una SX e certamente lo avrai notato anche tu. Ciao, Modì.
Hai ragione, non ci ho proprio fatto a caso. Adesso sono impegnato a realizzare altri particolari, di cui scriverò più avanti, ma vedrò appena possibile di correggere questa svista. Dovrei avere una vernice più o meno dello stesso colore del legno dove sono posizionate le cerniere; penso che potrei mascherarle con una sporcatina di questa vernice e rifarle dall'altra parte. Ciao anche a te, Jack.

mozzo ha scritto:Ciao Jack . . . ma ho l'impressione così facendo non trasmettiamo niente di che sulla carpenteria navale , dalla foto che ho postato . . . sono evidenziati delle cose che non corrispondono al reale , potresti darci qualche spiegazione in merito?
Ciao mozzo, c'è poca da spiegare. si tratta di un kit dove gli aspetti di carpenteria navale non sono assolutamente presi in considerazione. Tu ne hai citati alcuni, tralasciandone altri come ad esempio il bolzone: qui tutti i ponti sono piatti, al massimo c'è una insellatura.
Giusto per rispondere ad alcune tue domante poste sull'immagine:
- Battura - non c'è ma per come è costruito il modello forse è giusto così. La chiglia (quella sporgente) verrà applicata a fasciame terminato. Unica cosa che deve essere ancora fatta è quello di livellare la parte bassa del dritto di poppa per alloggiare i listelli del fasciame senza aggiungere altri quattro millimetri di spessore.
- murata con incastro - è legato al particolare sistema di costruzione di queste fiancate, quindi progettato appositamente in questo modo. Tieni presente che su questa superficie verranno applicati due ulteriori fasciami, quindi non si vedrà nulla.
- come non si vedrà nulla per il posizionamento di alcuni sabordi in corrispondenza di alcune ordinate. I sabordi verranno a suo tempo tappati all'interno con delle tavolettine di compensato e i cannoni saranno mezze canne.
- non ho invece capito quella relativa all'inclinazione dei ponti.
Dunque non aspettarti nulla che possa essere utile per un discussione appena appena concreta sull'architettura navale. Non è questo il modello. Oltretutto ho le mani legate dal fatto che lo sto costruendo per fornire un supporto sul forum della De Agostini, quindi non mi posso discostare molto dalle istruzioni. Qualcosa faccio ma non in modo tale da alterare il modello. Se lo facessi gli altri modellisti non potrebbero avere in questo diario un punto di riferimento.
Spero di aver chiarito. Un saluto. Jack.



Venerdì 26 Novembre 2010
Ecco a questo punto piazzati anche gli ultimi due pannelli di compensato. Essi chiudono completamente la parte superiore dello scafo del Soleil.

Immagine del lato di sinistra . .
01

e del lato destro . .
02

un pò più di visibilità ai ponti . .
03

04

e infine una vista di tre quarti da dietro . . c'è ancora da pareggiare le fiancate con lo specchio di poppa.
05

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
05 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif

Ora con questo nuovo step evolutivo sono praticamente allineato al fascicolo numero 38.

Le istruzioni sui rimanenti fascicoli in mio possesso prevedono sostanzialmente:

a) levigatura delle fiancate fin qui ottenute per portare i pannelli di compensato ed i listelli inseriti nel mezzo ad essere una superfice senza scalini e pronta a ricevere il primo strato di fasciame, previsto con listelli chiari da mm. 5x2;

b) inizio dell'applicazione del primo fasciame a partire dalla parte più bassa delle cornici a salire verso l'altro, mantenendo sempre aperti i sabordi. Le schede 39, 40 e 41 descrivono molto in dettaglio queste operazioni per i primi sei corsi di fasciame.

Però a questo punto ho deciso di prendermi una pausa disgressiva e di implementare alcuni particolari che ritengo migliorativi per tutto il progetto.

Per prima cosa installerò su tutti i ponti un listello (opportunamente sagomato) da 2,5 x 0,8 in funzione di trincarino. In questo modo chiudo anche eventuali mini fessure tra il ponte e l'impavesata che, per quanto abbia cercato di far le cose per bene, esistono comunque.

Successivamente intendo listellare tutta la parte interna dell'impavesata con listelli di noce 4 x 1. Mi prefiggo due obiettivi con questa operazione: per prima cosa rinforzare l'impavesata che mi sembra un pò deboluccia e non vorrei inavvertitamente romperla durante i lavori esterni; come seconda cosa conto di far assumere all'impavesata del ponte più basso una andamento leggermente curvo, questione di uno/due millimetri max al centro. Al momento il particolare ha un andamento quasi lineare che non mi convince molto.

Terzo, voglio riempire la prua con blocchetti di legno dolce e sagomarlo correttamente. Questo per avere una base sicura su cui poggiare i listelli del primo fasciame, sia sopra che sotto la linea dei sabordi.
Solo dopo aver terminato queste attività riprenderò la sequenza delle istruzioni ed inizierò ad applicare il previsto primo fasciame.

Per oggi è tutto. Alla prossima. Jack.Aubrey
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Dom 28 Nov 2010 - 12:58

Sabato 27 Novembre 2010 - Trincarino

Nel messaggio precedente avevo scritto:

Però a questo punto ho deciso di prendermi una pausa disgressiva e di implementare alcuni particolari che ritengo migliorativi per tutto il progetto.
Passiamo al primo particolare:

Per prima cosa installerò su tutti i ponti un listello (opportunamente sagomato) da 2,5 x 0,8 in funzione di trincarino. In questo modo chiudo anche eventuali mini fessure tra il ponte e l'impavesata che, per quanto abbia cercato di far le cose per bene, esistono comunque.
Nelle quattro immagini che seguono potete osservare questo elemento installato su tutti i ponti del Soleil Royal. In questa fase del lavoro diventa abbastanza evidente anche la non trascurabile funzione di coprire totalmente la zona di incollaggio ponte/impavesata che in alcuni punti sul ponte più basso presentava delle piccole fessure, riempite di colla ma visibili ad un'occhio attento. Con l'applicazione di questo listello il tutto è semplicemente sparito.

01

02

03

04

Le sue dimensioni sono: larghezza mm. 2,5 e spessore mm. 0,8. L'installazione del trincarino non ha comportato particolari difficoltà, salvo quella di riuscire a ripulire ben bene la colla che inevitabilmente fuoriusciva alla minima pressione contro l'angolo formato dal ponte con l'impavesata.

Invece direi di spendere due righe sulla forma di questo particolare e come ho fatto ad ottenerla.

La sezione del listello che costituisce il trincarino e visibile nella parte sinistra della figura sottostante. Viste le dimensioni del listello, non era pensabile ottenerla partendo da un listello classico e lavorandone un lato con carta abrasiva. Quindi ho adottato una tecnica alternativa.



Nella parte destra dell'immagine è riprodotta la sezione di una tavoletta di faggio trovata presso un Bricocenter. E' spessa un centimetro e larga circa otto. Siccome si tratta di una tavoletta squadrata e piallata sulla quale era stata eseguita una lavorazione di smusso degli spigoli, la sezione si presentava nel modo illustrato. Con la mia sega circolare PROXXON ho semplicemente tagliato la parte evidenziata in giallo ottenendo due listelli 10 x 0,8 con il bordo arrotondato. A questo punto con un cutter ed una riga di ferro ho ottenuto i listelli da mm. 2,5 x 0,8. Tutto qui. Alla prossima. Jack.Aubrey

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif


avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Lun 29 Nov 2010 - 22:26

Sabato 27 Novembre 2010 - Rivestimento impavesata

Passiamo al secondo particolare:

Successivamente intendo listellare tutta la parte interna dell'impavesata con listelli di noce 4 x 1. Mi prefiggo due obiettivi con questa operazione: per prima cosa rinforzare l'impavesata che mi sembra un pò deboluccia e non vorrei inavvertitamente romperla durante i lavori esterni; come seconda cosa conto di far assumere all'impavesata del ponte più basso una andamento leggermente curvo, questione di uno/due millimetri max al centro. Al momento il particolare ha un andamento quasi lineare che non mi convince molto.
Prima di chiudere in modo definitivo la giornata di sabato (modellisticamente parlando), ho iniziato ad applicare il fasciame interno all'impavesta.
Visto il poco tempo a disposizione non sono riuscito a completare tutto il lavoro ma comunque, quello che è stato fatto, e qui sotto completamente visibile, da un'idea del risultato finale che, credo, renda maggior giustizia alla finitura di quell'area rispetto alla colorazione con mordente suggerita dalle istruzioni di montaggio.

Come scritto nella citazione lo spessore dei listelli è di un millimetro e questo rende la parte residua che sporge del trincarico di soli 1,5 millimetri. Il lavoro non è difficile, basta un bel pò di pazienza. Ovviamente una volta terminato il rivestimento occorrerà livellare i listelli al profilo delle fiancate esterne in compensato.

01

02

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif

avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Sab 4 Dic 2010 - 10:43

Venerdi 03 Dicembre 2010 - Preliminari pre-fasciame
Passiamo ora alla terza attività che avevo anticipato nalla citazione qui sotto riportata:

Terzo, voglio riempire la prua con blocchetti di legno dolce e sagomarlo correttamente. Questo per avere una base sicura su cui poggiare i listelli del primo fasciame, sia sopra che sotto la linea dei sabordi.
Durante questa settimana ho completato il rivestimento con il fasciame interno in noce delle varie impavesate e successivamente ho applicato i famosi blocchetti di legno dolce nella zona di prua.

A tale scopo mi ero procurato una tavoletta di legno dolce (una specie di legno tipo balsa ma decisamente più duro, anche se di tipo tenero, più adatto a ricevere eventuali chiodini temporaneamente) presso un venditore di legnami. La tavoletta era di uno spessore di circa 1,5 cm. Ho predisposto le sagome che sono state tagliate con il seghetto alternativo PROXXON ed incollate in sede con colla vinilica e pressati con morsetti.

Una volta asciugata la colla è iniziato il lavoro di sgrossatura della forma: dapprima con un cutter ho rimosso grossolamanente il legname eccedente, quindi sono passato ad utilizzare un blocchetto levigatore con carta abrasiva a grana relativamente grossa e successivamente con un'altro a grana più fine per la rifinitura terminale.

Non vi dico la polvere di legno prodotta in questa fase. Alla fine ho dovuto spolverare tutto il laboratorio ed aspirarne tutto il pavimento . .

Durante questa operazione ho anche lavorato sulle prime tre ordinate di prua per ricavare il famoso angolo di quartabuono. Questo risultato in particolare è ben visibile nella foto numero 03.

Successivamente ho pensato che forse era anche il caso di aumentare la superfice di appoggio del listello nella zona della chiglia. Qui era già presente un rinforzo in compensato da 5 mm. previsto nel progetto DeA. Ho pensato di aggiungere un ulteriore pezzo dalla forma abbastanza simile sempre in compensato da 5 mm. Ora lo spessore totale in questa zona e di 1 cm. che reputo più che sufficiente alla bisogna. Il pezzo è evidenziato da un "fulminetto rosso nella prima immagine." L'installazione di questo pezzo è stata una decisione dell'ultimo minuto e al momento non è stato ancora levigato sulla forma reale in quanto appena incollato. Ovviamente il pezzo è presente su entrambi i lati ed una volta levigato si raccorderà con tutta la forma della prua.

01

02

03

Visto che ormai la segatura la faceva da padrona, tra uno starnuto e l'altro ho anche levigato in modo corretto le parti dell'impavesata interna eccedenti la forma dei pannelli in compensato. Operazione eseguita con estrema cautela per non rovinare il lavoro fatto in precedenza, tra uno sternuto e l'altro causato dalla segatura di noce che mi fa questo effetto, probabilmente allergico. Nel prossimo messaggio vedremo altre immagini relative all'interno dell'impavestata, con anche un piccolo problemino sorto nel frattempo. Per il momento è tutto.

Un cordiale saluto. Jack.Aubrey

04

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da jack.aubrey il Lun 6 Dic 2010 - 15:05

Qualche dettaglio in più sul rivestimento interno delle impavesate . .

I sabordi per i cannoni non sono stati ancora rifiniti, quelli tondi, sui ponti alti e non completamente chiusi in particolare, per evitare rotture accidentali. A tempo debito verranno rifiniti adeguatamente.

01

02

03

04

05

Due parole su una, diciamo, strana anche se forse prevedibile esperienza durante questa recente attività. Pur avendo evitato tensioni nell'incollaggio dei listelli del fasciame interno, è successo che in tre punti dell'impavesta quest'ultima si sia leggermente deformata. Nelle immagini non è molto visibile ma nell'area dove sono presenti i sabordi quadrati (il ponte più basso) l'incollaggio interno dei listelli ha fatto rientrare la parte centrale in modo che ora vi è una leggera curvatura verso l'interno. Come se il listello incollato solo dalla parte interna abbia provocato questo fatto. C'è poi un altro pezzo di impavasata che si è leggermente stortato, sembrerebbe sempre per lo stesso motivo.

Dovrò tener conto di questo fatto quando applicherò il fasciame esterno in modo da tentare di raddrizzare i punti deformati. La deformazione è minima ma comunque si può notare osservando attentamente il modello. Forse una volta applicato il capodibanda sparirà tutto ma in ogni caso conto comunque di poter riuscire a rimettere a posto tutto prima senza particolari problemi.

Cito questo fatto perchè se qualcuno volesse fare la stessa operazione di listellaggio dell'impavesata interna sappia del rischio che si corre. Un cordiale saluto. Jack.Aubrey

Immagini in alta risoluzione:
01 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
02 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
03 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
04 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
05 http://illiweb.com/fa/pbucket.gif
avatar
jack.aubrey
Forumnauta
Forumnauta


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Soleil Royal - Vascello 1° rango francese - 1670 (jack.aubrey)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 16 Precedente  1, 2, 3 ... 9 ... 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum